Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2020

E' possibile curare una patologia senza far sentire la persona pienamente guarita?

Immagine
Sono un chirurgo senologo, mi occupo di tumori del seno da molti anni presso la Fondazione Policlinico Gemelli di Roma e penso che il confronto e la contaminazione dei saperi sia una straordinaria opportunità in un campo così cruciale come la medicina. Per questo, ho accettato con entusiasmo la proposta ricevuta dall’Associazione Pandolea di scrivere della nostra esperienza su una rivista che si occupa anche di alimentazione. Il tumore del seno è tuttora un problema di enorme rilevanza sociale, che colpisce ogni anno oltre 50.000 donne italiane; per fortuna è anche tra i più curabili, se diagnosticato in tempo e trattato presso centri di cura ad elevata specializzazione. Negli ultimi decenni, siamo sempre più in grado di fornire alle pazienti che si affidano alle nostre cure trattamenti mirati, meno invasivi e con percentuali di successo che non erano immaginabili fino a pochi anni addietro. Se però l’avanzamento delle tecniche diagnostiche, l’affinamento dei metodi di cura ed una magg

A Roma il primo festival dei grandi vini rossi del Sud Italia

Immagine
Fino a domenica 2 febbraio al Museo della Permanente di Milano la mostra " I love Lego ", un’esposizione con oltre un milione di mattoncini assemblati in vere e proprie opere d’arte. Sono presenti riproduzioni di città moderne, monumenti antichi, interi mondi in miniatura , ricreati in modo minuzioso da RomaBrick, uno dei Lego User Group più antichi d’Europa. La mostra “I love Lego” è aperta fino al 2 febbraio 2020, tutti i giorni dalle 9,30 alle 19,30. Oggi e domani, domenica 2 febbraio a Novegro è in programma il Festival del Fumetto . Contestualmente andrà in scena la seconda edizione del Potteraduno , con travestimenti, ambientazioni e gadget legati al mondo di Harry Potter. Per la prima a volta arriva a Roma " Beviamoci Sud " il primo festival dei vini rossi del Sud Italia . L'appuntamento per operatori ed appassionati è per oggi sabato 1 febbraio, dalle 14 alle 20, e domenica 2 febbraio 2020, dalle 11 alle 19 all'interno delle sale del Radisson Blu Ho

Perennial social club: il codice etico

Immagine
Al Perennial Social Club possono aderire tutte le persone che sentono di condividere il significato della parola “PERENNIAL”. I Perennial sono quelle persone che non appartengono ad alcuna generazione per età anagrafica , ma attraversano ogni età perché la tecnologia e lo smartphone le ha accomunate. Sono persone in perenne fioritura, interessanti: gente di tutte le età che vive nel presente, ma che è informata sul passato, che si tiene aggiornata sulle tecnologie e ha amici di tutte le età. Gente curiosa, coinvolta, creativa, interessata agli altri e capace di aiutarli a crescere; appassionata, sicura, fiduciosa, collaborativa, di mentalità aperta e con il coraggio di assumersi rischi in prima persona. Questa gente non fa parte di un decennio specifico e segue la massima ispiratrice "L’uomo nell'area" di Theodore Roosvelt , tratta dal suo discorso Citizenship in a Republic : "Non è il critico che conta, né l'individuo che indica come l'uomo forte inciampi o

Un italiano su sei crede che la Shoah sia un’invenzione

Immagine
Succede Oggi: Sole su gran parte del Nord, nuvole e un po’ di pioggia sul Centro, sole e nuvole sul Sud. A mezzanotte (le 23 ora britannica) inizia ufficialmente il periodo transitorio che si concluderà a fine anno con l’effettiva uscita del Regno Unito dall’Unione europea • Draghi insignito dai tedeschi della Croce al merito. Polemiche • Riunione della Lega araba al Cairo • Inaugurazione dell’anno giudiziario di Cassazione • Alle 14.30 Di Maio si collega in teleconferenza con l’ambasciata italiana a Pechino • Torino, Il martire fascista di Adriano Sofri al Circolo dei Lettori, il libro di Marzullo alla Sala Movie • Severgnini con Italiani si rimane al Teatro Vittoria di Roma • András Schiff suona Schubert a Milano • Roma, Susanna Mälkki con l’orchestra di Santa Cecilia all’Auditorium Parco della Musica di Roma, Renato Zero al Palasport • Il Vangelo di oggi: il Regno di Dio è come un granello di senape. Per un italiano su sei la Shoah è un’invenzione Dal 2004 a oggi si è moltiplicato

Il pane, come la minestra, sono i piatti della condivisione

Immagine
Ci sono cibi che si suddividono, come la minestra, che per secoli ed ancora oggi, ha popolato le tavole contadine. Un mestolo di minestra, un piatto di minestra, da bravi liquidi, prendono la forma del recipiente che li contiene. Sono democratici, dice Massimo Montanari in un suo libro. Non c'è infatti il pezzo migliore, la minestra è tutta ugualmente mischiata, tutta buona allo stesso modo. Ai tempi della rivoluzione francese la minestra, la soupe populaire, fu uno dei primi provvedimenti del cosiddetto stato sociale (etàt providence), e serviva a garantire ai poveri la sussistenza, era l'evidenza sostanziale dell' égalité e della fraternité. La condivisione (e non la divisione) della minestra è un atto sociale. La carne invece permette discorsi diversi. Viene nominata dal pezzo anatomico a cui fa riferimento: cosciotto di agnello, alette di pollo, filetto di manzo. Si capisce che è stata fatta una scelta precisa, quel pezzo e non un altro. Ecco che si stabilisce di conseg

Milano: Ceresio 7, Pools & Restaurant

Immagine
L’offerta di Ceresio 7 è ampia e variegata e spazia tra una buona scelta di vini al calice o in bottiglia, sia italiani che stranieri, con delle ottime annate di Champagne, fino ad un buon numero di cocktail dagli ingredienti ricercati per cui il locale gode di ottima fama. Per il nostro aperitivo abbiamo optato proprio per due miscelati: il buonissimo Dark Horse a base di rum, cacao, cannella, ananas, lime e mandorla, fresco e beverino, e il M-Escalation a base mezcal, tequila, zenzero, lime e nettare di agave, molto piacevole e con un buon sentore di bergamotto che lo rendeva altrettanto degno di nota. Ad accompagnare i nostri cocktail dei gustosi finger food che comprendevano delle mini focaccine croccanti con mortadella, delle ottime patatine fritte, dei mini arancini serviti caldi e, infine, delle golosissime piccole frolle salate ripiene di salse vegetali al pomodoro e pesto, al caprino o di tartare di carne. Milano: Ceresio 7, Pools & Restaurant Ceresio 7: ambiente Un bar e

Quando il primo non basta: i sequel e il cinema

Immagine
Il fenomeno dei sequel non è certamente una novità di questi ultimi anni. Fra film, libri e videogiochi i seguiti coinvolgono praticamente ogni media. Per quanto a un primo sguardo possa sembrare un fenomeno abbastanza semplice, inteso come dare un seguito a una qualche opera, approfondendo il discorso emerge invece la complessità dello stesso, già a partire dalla definizione. Concentrandosi proprio su questa, la prima cosa da notare è come sia facile confondersi fra le varie operazioni che possono compiersi su un’opera. Mai come in questi ultimi anni infatti si assiste a un fiorire di reboot, sequel e remake, ognuno dei quali con un significato molto diverso . Laddove un remake indica un’operazione di aggiornamento tecnico mantenendosi il più fedeli possibile all’opera originale (come la recente Crash Bandicoot N. Sane Trilogy , oppure Ocean’s Eleven ), un reboot incide in maniera più profonda sull’opera originale: il significato letterale, “ riavviare” , indica che si tratta di una

La Ventenne, la Trentenne, la Quarantenne

Immagine
Esistono delle categorie al femminile, senza le quali il movimento dei notturni napoletani non avrebbe ragione d’essere: la Single. In base alle loro frequentazioni della notte e la non soddisfazione della loro vita di giorno, secondo i parametri del prof. Salvatore Pica, tali categorie vanno divise in tre diverse generazioni: “la ventenne, la trentenne, la quarantenne”. Ognuna di queste è un mondo a sé, ha un linguaggio proprio, ama in modo differente. La loro vita di giorno è diversa l’una dall’altra, comunque, sono portatrici di tre distinte problematiche al femminile, e tutte e tre hanno in comune la formazione socio-antropologica: nascono bene, colte e benestanti. Dai 6 ai 18 anni, per far contenta la mamma, tutte hanno studiato pianoforte, danza classica, lingue, pittura, ceramica, tennis, pattinaggio e sono state due mesi a Londra per l’inglese e due mesi a Los Angeles per apprendere la postmodernità. I vari decenni entro cui si sono formate (anni Ottanta - anni Novanta – anni 2

Il dopo Brexit

Immagine
Quando in Italia parliamo di illuminismo, solitamente pensiamo a quello francese e mai a quello inglese che, con John Locke e David Hume aveva anticipato di circa un secolo il pensiero francese del Settecento, ispirandolo, nei suoi moti di piazza, ma non esaurendosi in esso. L’illuminismo britannico, infatti, s’inquadra in una visione empiristica della realtà (e non idealistica, post-platonica) e l’arricchisce di principi liberali. Esso è alla base della gigantesca e lucida opera (storica e letteraria) di Edward Gibbon, “Declino e caduta dell’Impero Romano” che molti notisti politici dovrebbero rileggere (o leggere), oggi, per capire ciò che sta nuovamente accadendo in Occidente. Io stesso sono stato vittima di un tale errore, determinato dai nostri usi di gente della parte continentale della vecchia Europa, perché quando ho scritto il saggio “Le luci spente dell’Illuminismo” intendevo riferirmi esclusivamente a quello francese e non di certo a quello britannico, di cui avevo allora e

“I segreti di Casimiro Piccolo”, di Giuseppe Ruggeri

Immagine
Nel 1996, in occasione delle celebrazioni del Centenario della nascita di Giuseppe Tomasi di Lampedusa (1896-1957) , autore del celeberrimo “Il Gattopardo” , ebbi modo di realizzare lo Speciale di Video Sapere Rai “Giuseppe Tomasi di Lampedusa: l’ultimo Gattopardo”, girando oltre che a Palermo e nei Luoghi descritti nel romanzo, anche a Villa Piccolo a Capo d’Orlando (ME), ultima residenza dei cugini di Lampedusa, i Baroni Piccolo di Calanovella, Casimiro, Agata Giovanna e Lucio , quest’ultimo eccelso Poeta, “scoperto” da Eugenio Montale nel 1954 al convegno di San Pellegrino Terme organizzato da Giuseppe Ravegnani sul confronto letterario fra due generazioni. T’ho visto da queste ringhiere calmo salire, luglio. E poi fermarti nell’alto, sui golfi, sotto è il forte dominio, in acque opache o lucenti in polpe porporine, in scorze striate di verde. Questi versi del poeta Lucio Piccolo, cugino dello scrittore, sono un tutt’uno con la verde, affollata, brulicante, animistica e magica na

L'Oro di Baghdad

Immagine
"Non tutto ciò che luccica è oro" ammonisce il detto popolare, ma non sempre è l’oro a luccicare. Con trattamenti galvanici o con ossidazioni forzate, infatti, il prezioso metallo può assumere, almeno sulla sua superficie, l’aspetto del ferro. Basterà ripulirlo delle impurità indotte, fonderlo in nuovi lingotti e potrà circolare di nuovo con tutto il suo luminoso valore. Spesso, però, la circolazione dell’oro è accompagnata da vicende umane che i posteri chiameranno “Storia”. È questo lo spunto, da cui parte Marco Forneris nel suo ultimo lavoro, L’oro di Baghdad (Sandro Teti Editore, 2019, 16,00 Euro), un romanzo che entra dirompente nella attuale quotidianità, con i suoi personaggi che sembrano strappati dalle cronache geopolitiche dei quotidiani e dei TG, per essere raccontati nella loro umana essenza, prima dei fatti per cui assurgono alla cronaca e alla storia reale di questi giorni. L'oro di Baghdad Il protagonista della vicenda ritorna quel David Faure che aveva g

Davigo: conviene uccidere il coniuge piuttosto che divorziare

Immagine
Succede Oggi: Un po’ di pioggia su Valle d’Aosta, Liguria e Toscana. Sole e nuvole sul resto d’Italia • Mike Pompeo da Boris Johnson • Vertice di maggioranza con Bonafede capodelegazione M5s • Altan, Staino e Verdelli al Maxxi discutono di satira. Introduce la Melandri • Dante al Circolo dei Lettori di Torino • In libreria la biografia di Fidel Castro, nei cinema quella di Judy Garland (con un’irriconoscibile Renée Zellweger) •  Aldo, Giovanni e Giacomo odiano l’estate • Cento anni dalla nascita di Gigi Ghirotti • Il Festival della magia a Roma • Feder-Djokovic alle nove e mezza di stamattina • Il Vangelo di oggi: la lampada sotto il moggio. Secondo Davigo (membro del CSM) "conviene" uccidere la moglie piuttosto che divorziare Il Giornale riporta la trascrizione integrale dell'intervento (ironico) che l'ex giudice di Mani Pulite Pier Camillo Davigo, oggi presidente della II Sezione Penale della Corte di Cassazione e membro togato del Csm, ha fatto durante una conferen

Perle di saggezza - Gennaio

Immagine
"Se comprendere è impossibile conoscere è necessario." Primo Levi "Una volta che sai come ci si sente dopo il fallimento, la determinazione insegue il successo". [Once you know what failure feels like, determination chases success] Kobe Bryant "Signori della Corte, io sono innocente. Spero che lo siate anche voi". Enzo Tortora "Ogni parola ha conseguenze, ogni silenzio anche." Jean Paul Sartre Jean Paul Sartre "Non merita di essere amato chi non abbia il coraggio di farsi odiare" Arturo Graf Oscar e solo Oscar Wilde... “È noioso essere adorati. Le donne ci trattano come l'Umanità ha trattato le sue divinità. Ci adorano e ci tormentano sempre affinché facciamo qualcosa per loro.” Moondo https://moondo.info/perle-di-saggezza-gennaio/?utm_source=Blogger

Addio alle pensioni senza tasse in Portogallo

Immagine
Succede Oggi: Sole e nuvole su gran parte d’Italia, con un po’ di pioggia su Calabria, Sicilia e Sardegna. Neve sull’arco alpino. Temperature in lieve aumento • A Bruxelles voto sulla Brexit • Sempre a Bruxelles cerimonia in memoria di Auschwitz • Ansel Kiefer a Milano • Inter-Fiorentina di Coppa Italia • Il Vangelo di oggi: Gesù predica dal mare. Pensionati: è la fine dell'eldorado in Portogallo? Il Portogallo ridurrà i benefici fiscali per i pensionati stranieri. Un emendamento della finanziaria 2020 proposto dal governo socialista di Antonio Costa prevede una tassa del 10% (con un pagamento minimo di 7.500 euro) su tutte le entrate previdenziali degli stranieri «residenti non abituali» in loco, categoria che fino ad oggi beneficiava di una totale esenzione fiscale per dieci anni. La misura si applicherà solo ai nuovi arrivati e non riguarda retroattivamente chi sta già usufruendo di queste agevolazioni. Pensionati: è la fine dell'Eldorado in Portogallo? Photo credit: Pasja

Perché cibo artigianale è meglio

Immagine
Cibo artigianale significa cibo alternativo, cibo nella cui produzione l’artigiano ci mette la faccia, espressione della sua professionalità, con una lavorazione fondata sulla paziente opera dell’uomo e ingredienti naturali. È chiaro che il cibo artigianale per le dimensioni necessariamente limitate della produzione, non potrà mai costituire un sostituto di quello industriale. Ma dobbiamo tutelare il cibo artigianale prima che sia completamente sommerso nella marea montante del cibo industriale. Perché cibo artigianale è meglio Perché cibo artigianale è meglio In questa affermazione non c’è alcuna negazione della importanza dell’attività industriale: tuttavia non si può non vedere come lo sviluppo industriale abbia nel settore agroalimentare luci ed ombre. Se è vero che l’industria ha costituito negli ultimi tre secoli il potente motore dello sviluppo sociale ed economico con tutte le conseguenze positive che ne sono derivante, dall’altra nessuno può negare le incidenze negative sull&#

Roma: Said dal 1923, antica fabbrica del cioccolato

Immagine
Locale polivalente aperto da mattina a sera inoltrata, da Said si può pranzare o cenare, oppure venire per un aperitivo o un cocktail dopo cena, ma dove il locale dà il meglio di sé è all'ora della merenda, quando i dessert e le bevande a base di cioccolato diventano i protagonisti di una pausa golosa, come l’intenso e goloso “dolce ricco”, specialità della casa a base di solo cioccolato fondente o la torta con ganache fondente, nocciole e perle croccanti, da accompagnare a una profumata tazza di tè bancha fiorito. Tra le bevande si può optare pure per un’ottima e densa cioccolata calda, anche con l’aggiunta di peperoncino, cannella, zenzero o corretta al rum. Se invece si viene dopo cena, si può sempre scegliere una selezione di praline, di scorzette al cioccolato, di cioccolatini gran cru, magari serviti con distillati di pregio o con degli interessanti cocktail sempre al cioccolato, come il “nelson eddy”, con vodka, kahlua, crema di cacao, half & half. Roma: Said dal 1923, a

Perennial Social Club: The new generation

Immagine
Lo smartphone e la tecnologia hanno ormai unito tutte le generazioni che per consuetudine sono ancora divise in base alla data di nascita. Ancora oggi i piani marketing delle aziende nazionali e internazionali si basano sull'osservazione costante di target "anagrafici" per inventare e vendere prodotti e servizi che attirino il loro interesse. I più monitorati e osservati sono i Millenial e la Generazione X, perché si crede che queste due generazioni rappresentino il futuro economico del mondo intero; di loro ormai sappiamo tutto. Questo modo di operare rappresenta, secondo me, il passato perché con l'avvento del marketing empatico il capitale umano si rivela essere la maggior ricchezza delle imprese e delle nazioni.  Il nuovo mondo online non raggruppa le persone per età anagrafica, ma in base ai loro gusti e acquisti . Il brand assume così una forte identità basata sulla verità e sul rapporto umano che coinvolge tutte le leve di marketing dell'azienda, che suonan