Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2019

Piazza Fontana, 50 anni da quel giorno

Immagine
50anni da quel giorno che cambiò tante cose nella vita di tutti non solo di Milano, trentasei anni di ricerca continua della verità ancora non rivelata totalmente. Anche oggi il capo dello stato Sergio Mattarella, presente a Palazzo Marino alla commemorazione insieme al Sindaco Sala, all’associazione delle vittime, ai parenti, con parole severe e dure, ha parlato di depistaggi, segreti. Io voglio ricordare le vittime di quel giorno e dei giorni a seguire, chi è stato imputato di colpe e sospetti e poi riabilitato, chi innocente ma reso colpevole o responsabile tanto da morire. Vittime…vittime innocenti!



I più, le 17 persone che morirono in quella banca erano, agricoltori, artigiani, commercianti, rappresentanti, imprenditori assicuratori, lavoratori di una Milano e provincia, solida e produttiva che si era ripresa dal dopoguerra cavalcando il boom economico. Quasi 100 feriti, un pezzo di storia italiana che ha ispirato film, registi e documentari, con varie interpretazioni; persino all…

E dopo Greta arriva Sanna

Immagine
È finlandese la più giovane premier al mondo.



Sanna Marin è la nuova premier finlandese scelta dal Partito Social Democratico. A 34 anni è la più giovane premier al mondo. E’ stata cresciuta da due donne, guiderà un governo in rosa.



Sanna Marin, finlandese, è la più giovane premier al mondo. Photo credit: Wikimedia.orgSu queste brevi notizie della politica finlandese la stampa e  i media hanno trovato   finalmente, ma non del tutto correttamente, terreno fertile per parlare di donne e politica. E che donne!
Perché Sanna Marin è giovane e per di più bella.
E’ stata cresciuta da due donne.
Guiderà un governo prevalentemente formato da donne.



Mentre in Italia, è risaputo che le donne che fanno politica sono tutte “racchie”,  “cozze” o “puttane”.
E’ risaputo che due madri “lesbiche”, al contrario di una coppia tradizionalmente formata da uomo-donna, non possono dare un esempio di equilibrio affettivo nel crescere una bambina.
E’ risaputo che nelle istituzioni le rappresentanti possono-devono es…

Roma allagata

Immagine
Espressioni popolari: Ce piove a Roma? Certi goccioloni! Espressioni attuali: Diluvio! Bombe d’acqua!! Allagamenti!!!



Il problema pioggia a Roma c’è sempre stato. La città era sorta sulle rive del fiume sacro anche in relazione al clima ideale e forse alla poca pioggia di quell’epoca precristiana. Poi nei secoli la situazione è peggiorata ed il fiume ha fatto clamorose piene sino a quella del 2006 e del 2012, inondando la città, spesso sommergendo finanche la tomba di Augusto e della stirpe Giulio Claudia costruita imprudentemente sulla riva sinistra.



Lo Stato unitario nel XIX secolo pensò bene di proteggere la città innalzando invalicabili argini, ma riducendo il grande fiume ed il suo vasto porto di Ripetta ad uno stretto corso d’acqua urbano. La protezione dalle esondazioni non ha però protetto dalle piogge violente che sono andate aumentando di intensità e di numero col passare dei decenni e che dovrebbero essere convogliate nel fiume dal sistema fognario urbano alimentato attravers…

Frate Cipolla (e l'arte dell'inganno)

Immagine
Frate Cipolla, nato dalla penna di Boccaccio, è un personaggio negativo senza essere biasimabile, un truffatore di mezza tacca che approfitta dell'ignoranza e della credulità del popolo per ricavarne il massimo vantaggio possibile.
"Era questo frate Cipolla di persona piccolo, di pelo rosso e lieto nel viso, il miglior brigante del mondo; ed oltre a questo, niuna scienza avendo, si ottimo parlatore e pronto era che chi conosciuto non l'avesse, non solamente un gran rettorico l'avrebbe estimato, ma avrebbe detto esser Tullio medesimo o forse Quintiliano" (dal Decamerone , VI, 10).



Era sua abitudine andare per le contrade a raccogliere le elemosine mostrando reliquie fasulle come quando promise di porre alla devozione dei fedeli le penne lasciate dall'arcangelo Gabriele durante l'annunciazione.
"Erano quando frate Cipolla queste cose diceva… due giovani astuti molto… i quali, poi, alquanto tra sé ebbero riso della reliquia… seco proposero di fargli… alcun…

The Irishman. Grande maniera, ma anche duro supplemento per l’immagine dell’Italia

Immagine
Torno - dopo un commento positivo fatto in questa rubrica al Traditore di Bellocchio[1] - a un altro ma diverso grande film sulla mafia. E inevitabilmente al connesso tema che riguarda come queste narrazioni vadano anche a collocarsi sui profili del brand Italia.



Di questo “altro” film tutti parlano bene. Dicono di non perdersi quel terzetto di attori di origine italiana che, con la guida sperimentatissima del maggiore regista italo-americano vivente, aggiornano quasi trenta anni dopo il grande successo di Goodfellas, uno dei cento migliori film della storia del cinema che fruttò un Oscar e un coro di applausi. 



Martin Scorsese, Robert De Niro, Al PacinoEccoli allora in sala: Robert De Niro,
quasi invisibile nel suo silenzio velato da un enigmatico sorriso; Al Pacino,
al contrario istrione e scoppiettante nella sua gamma umorale da soprano; Joe
Pesci (Oscar, appunto, nel 1990 per l’interpretazione del mafioso Jimmy De Vito)
capace di nascondere un potere criminale pressoché assoluto nei p…

I social non perdonano: 900 milioni $ persi per una pubblicità "sbagliata"

Immagine
Succede Oggi:



Neve sull’arco alpino e su Lombardia, Triveneto ed Emilia-Romagna. Pioggia soprattutto sulle coste tirreniche. Sole e nuvole sul resto d’Italia • Si vota nel Regno Unito • Elezioni presidenziali in Algeria • Giornata dedicata alle persone scomparse • Giornata internazionale della neutralità • Giornata internazionale per la coertura sanitaria universale • Intesa Sanpaolo installa una propria controllata in Cina • Vertice della Bce sulla politica monetaria • A mezzanotte scade l’ultimatum della la Regione Lazio al Comune di Roma sulla questione dei rifiuti • La Mazzucco al Circolo dei Lettori di Torino con la sua Plautilla • Rassegna su Man Ray a Torino • Tra le iniziative in memoria di piazza Fontana, la cerimonia commemorativa a Milano con Mattarella, il film di Pasolini al Cinemino, il docufiction con Giovanna Mezzogiorno su Rai Uno • Mantegna a Torino • Arriva in sala il film di Ficarra e Picone («Natale è il compleanno di Gesù») • Gli altri film, concerti, mostre, lib…

Civiltà Digitale, il resoconto della terza edizione del Digital Day

Immagine
Si è svolta ieri, 10 dicembre, la terza edizione del Digital Day, l'appuntamento annuale di MOONDO dedicato all'evoluzione digitale. Dopo la prima edizione del 2017 in collaborazione con la Regione Lazio, una seconda in collaborazione con l'Università di Viterbo, la terza edizione 2019 ha visto la partnership con il Gruppo Bancario Cooperativo ICCREA e la piattaforma VENTIS che ha ospitato l'evento nella sua sede di Roma.



Per questo terzo appuntamento il format scelto è stato un workshop, per stimolare il confronto diretto tra professionisti, imprenditori, imprese istituzioni ed autorità di governo. Il tema centrale del #dday 2019 è stato quello delle imprese di comunicazione e della finanza, i partecipanti hanno potuto discutere del processo di digitalizzazione degli istituti di credito e del nuovo ecosistema digitale che si sta creando, e il nuovo modo di comunicare.



Numerosi sono stati gli interventi che hanno riempito l'intera giornata con approfondimenti e spunt…

Viva l'informazione libera

Immagine
Succede Oggi:



Piogge sul Nord-ovest, sulle coste ioniche e sulla Sicilia. Sole e qualche nuvola sul resto d’Italia • Conte in Parlamento sulla riforma del Mes, pericoli per il governo dalla spaccatura nel Movimento 5 stelle • Vertice di maggioranza a Palazzo Chigi sulla riforma del sistema elettorale • Giornata internazionale della montagna • Ursula von der Leyen presenta il nuovo piano ambientalista dell’Unione europea • Grossman a Genova • Eros Ramazzotti e Roberto Vecchioni a Roma, Fiorella Mannoia a Legnano, Ludovico Einaudi a Milano • A Viterbo Lo schiaccianoci secono la coreografia di Marius Petipa • Atalanta e Juventus in Champions • Salemme su Rai Due • Il Vangelo di oggi: il giogo di Gesù.



Viva l'informazione libera



Ogni anno, in Italia, piovono sui giornalisti più di 9 mila querele. Di queste, oltre 6 mila vengono archiviate subito. Poco più di 200 sono le condanne. La richiesta di danni per 20 milioni di euro da parte della Fiat al giornalista Corrado Formigli, reo di ave…

I benefici per ambiente e salute di dieta mediterranea e altri cibi tradizionali

Immagine
La promozione dell'alimentazione sana e tradizionale è importante per dare slancio ai nostri sforzi per ottenere un sistema alimentare che rispetti l'ambiente, la cultura e il benessere delle persone, elemento fondamentale dello sviluppo sostenibile.



È questo il messaggio lanciato oggi nel corso di un evento organizzato dal Governo italiano con il sostegno della FAO, che mira ad approfondire la conoscenza della dieta mediterranea e di altri alimenti tradizionali di tutto il mondo e dei loro benefici nutrizionali, nonché a sensibilizzare l'opinione pubblica su quanto possano essere utili per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.



Promuovere e tutelare l'alimentazione sana e renderla disponibile, accessibile ed economica è fondamentale per vivere in modo soddisfacente e sereno", ha detto il Direttore Generale della FAO Qu Dongyu nel suo discorso di apertura.



Dieta mediterranea. Photo credit. Jez Timms by unsplash.comHa citato alcuni buoni esempi di alimenta…

Torino: Pasticceria Capello

Immagine
La Pasticceria Capello non si trova in una zona centrale ma è molto frequentata dalla clientela torinese, specialmente a colazione e all'ora dell’aperitivo, vista anche l’atmosfera famigliare e informale. L’offerta è atta a soddisfare le esigenze gastronomiche di tutta la giornata, con i lieviti da prima colazione, le torte disponibili anche in monoporzione, la pasticceria fresca e secca, i panini e i tramezzini farciti e i piatti freddi e caldi della tradizione italiana.



Noi lo abbiamo provato all'ora dell’aperitivo, quando viene allestito un buffet abbastanza vario e composito - pizzette, tramezzini, panini al latte e mini croissant salati farciti in vari modi, parmigiano reggiano in scaglie, formaggio a pasta dura, olive, sottolio, tartine con insalata russa in più versioni, canapè, vol au vent, focacce e le classiche patatine - di discreto livello, con alcune preparazioni più riuscite e altre meno. Da bere vini al calice e qualche cocktail classico.



Pasticceria Capello: amb…

Oggi il Digital Day 2019

Immagine
Nel corso dell’ultimo decennio abbiamo assistito ad un progressivo mutamento dei mercati come effetto della recessione economica, della globalizzazione, dell’entrata di nuovi paesi emergenti, dello spostamento della ricchezza da ovest verso est. Come effetto dello strapotere del mercato dei soldi sul mercato delle merci.



E insieme alle merci la sconfitta della politica e la morte dei partiti, quelli vecchi e quelli nuovi o che sono sembrati tali, si è aperta un’era in cui nulla è come prima: un radicale cambiamento, la civiltà digitale o per dirla con Sergio Bellucci "l’industria dei sensi". Nessuno può pretendere di confermare la propria presenza nella società che cambia se non comprende ciò che cambia e ciò che è già cambiato nella società.



Digital day è un appuntamento annuale di MOONDO. Siamo alla terza edizione dopo quella con la Regione Lazio e con l’Università di Viterbo, quest’anno la partnership con il Gruppo Bancario Cooperativo ICCREA e la piattaforma VENTIS. Il f…

Digital Day 2019: Civiltà Digitale, evoluzione tecnologica e governance del sistema digitale

Immagine
Oggi è la giornata dedicata a tutto ciò che ruota attorno all'evoluzione digitale: il Digital Day, appuntamento annuale che appassiona i partecipanti in quanto si impone come momento di
riflessione ed elaborazione di idee, grazie all'eccellenza di relatori ed invitati.



L'evento ideato da Moondo e CuDriEc, quest'anno è organizzato in collaborazione con Gruppo Bancario Cooperativo ICCREA e Ventis. Il format di questa terza edizione è un workshop, per stimolare il confronto diretto tra professionisti, imprenditori, imprese, istituzioni ed autorità di governo.



Digital Day 2019: Civiltà Digitale, evoluzione tecnologica e governance del sistema digitaleDigital Day 2019



Il focus è sulle imprese di comunicazione e finanza e si discute dei seguenti argomenti:



del processo di digitalizzazione degli istituti di credito e del nuovo ecosistema digitale che si va originando, del nuovo modo di comunicare (ed interagire) “al” e “con” il cliente: dall'implementazione di sistemi compl…

“L’intelligenza non ha sesso. Adriana Bisi Fabbri e la rete delle arti (1900-1918)”

Immagine
Dal 3 dicembre il Museo del Novecento di Milano presenta la mostra “L’intelligenza non ha sesso. Adriana Bisi Fabbri e la rete delle arti (1900 – 1918)”, a cura di Giovanna Ginex e Danka Giacon e promossa dal Comune di Milano | Cultura. L’esposizione, collocata negli Archivi del Novecento al quarto piano del Museo è aperta fino all’8 marzo 2020 e si concentra sulla rilettura dell’attività artistica e delle vicende biografiche di Adriana Bisi Fabbri (Ferrara 1881 – Travedona Monate 1918) e del marito Giannetto Bisi (Ferrara 1881 – Verona 1919).



Chi era Adriana Bisi Fabbri ?



Autodidatta, dal 1907 si sposta in varie città italiane al seguito del marito, il giornalista Giannetto Bisi, ed esordisce nel 1908 presentando alla Quadriennale di Torino due disegni (Gaiezza, Fierezza). In seguito partecipa su consiglio di Umberto Boccioni, suo cugino e consigliere artistico, all'Esposizione d'Arte Libera futurista di Milano (1911) e alle due edizioni dell'Esposizione Internazionale Femm…

Digital Day 2019 - Intervista all'on. Luigi Marattin

Immagine
Domani 10 dicembre 2019 si terrà la terza edizione del Digital Day, appuntamento annuale organizzato da Moondo e CuDriEc, quest'anno in collaborazione con Gruppo Bancario Cooperativo ICCREA e Ventis, un evento che appassiona i partecipanti proponendo contenuti ed approfondimenti sull’evoluzione digitale del mercato. Focus puntato su imprese di comunicazione e finanza, discuteremo del processo di digitalizzazione degli istituti di credito e del nuovo ecosistema digitale che si va originando, del nuovo modo di comunicare (ed interagire) “al” e “con” il cliente: dall’implementazione di sistemi complessi, automatici e fruibili da remoto, alla ricerca di una governance coordinata. La partecipazione è su invito ma tutti i lavori saranno pubblicati e fruibili dalle pagine di Moondo.



Come anticipazione alle relazioni di domani, ai lavori ed alla discussione che ne seguirà, pubblichiamo questa intervista che ci ha concesso l'on. Luigi Marattin, eletto alla Camera dei deputati, nelle li…

Roma: Alì Babà, kebab

Immagine
In quel di Arco di Travertino, di fronte all’hub di raccordo tra mezzi di terra e metropolitana, questo kebabbaro siriano è divenuto uno tra i più famosi della Capitale tanto da attirare clienti da ogni parte della città e varie imitazioni anche nei suoi pressi (l'unica seconda sede è a Centocelle). Aperto praticamente sempre, compresa buona parte della notte, è un riferimento sicuro per mangiare qualcosa di sostanzioso e di buona qualità.



L’offerta parte ovviamente dal kebab, di pollo, manzo o agnello, con cui viene farcito il classico pane arabo, realizzato in casa, da scegliere tra piccolo, medio e grande oppure al piatto, il tutto da accompagnare a scelta con le varie verdure sia in purezza che speziate. In alternativa sono disponibili altre preparazioni tradizionali mediorientali come felafel, babaganoush, couscous, kofta e vari spiedini.



Nel nostro caso il kebab di manzo ci è piaciuto per la consistenza morbida e succosa, arricchito da patate speziate, insalata, pomodori, zu…

Gli studenti non vogliono rinunciare allo smartphone in classe

Immagine
Succede Oggi:



Piogge sparse su gran parte d’Italia. Temperature in calo • Giornata internazionale contro la corruzione • Giornata internazionale delle vittime di genocidio • Vertice a Palazzo Chigi sui contratti del pubblico impiego • La Procura si pronuncia sull’Ilva • Leogrande si insedia alla guida di Alitalia • I cent’anni dalla nascita di Gianni Brera al Pacta Salone di Milano • La filosofia dei cartoni animati a Mogliano Veneto • Martha Argerich a Milano • Laurea magistrale a Marco Bellocchio • Da oggi è visitabile, a Firenze, la Porta Sud del Battistero • il Vangelo di oggi: l’Annunciazione.



Il 98,8% degli studenti italiani è contrario al divieto di portare il cellulare a scuola e solo il 20% ritiene più giusto spegnerlo in classe. Lo dice un’indagine del Laboratorio Adolescenza di Milano. Per il 29,4% è «molto utile» per apprendere, per il 47,1% lo è ma «solo qualche volta». Dall’indagine emerge anche che l’84% dei preadolescenti (10-14 anni) ha un profilo social – pur non aven…

L'olio extra vergine di oliva è un alleato contro la demenza

Immagine
L’olio extra vergine di oliva può proteggere dal rischio di demenza.



Una nuova ricerca, condotta da ricercatori italiani presso la School of Medicine, Temple University negli Usa, sui topi suggerisce che l’adozione di una dieta ricca di questo ingrediente può prevenire l’accumulo tossico della proteina tau, un segno distintivo di molteplici tipi di demenza. Grazie agli acidi grassi monoinsaturi, questo condimento è noto per la sua capacità di ridurre il rischio di colesterolo alto e malattie cardiache.



(pixabay.com by Mareefe)Le cavie sono state nutrite per sei mesi con una dieta integrata con extra vergine a partire dai sei mesi di età. Alla fine del trattamento, gli animali nutriti con l'olio hanno mostrato un miglioramento della memoria e della cognizione nei test di apprendimento. Inoltre, analizzando il tessuto cerebrale dei topi inclini alla tauopatia, gli esperti hanno notato una riduzione del 60% dei depositi di tau dannosi.



"L'olio extra vergine fa parte della dieta…

Milano: Gelateria Paganelli

Immagine
A capo di questa gelateria, attiva sin dal 1930, ora c’è Francesco Paganelli, il quale porta avanti con estro e bravura l’attività di famiglia. I gusti disponibili sono esposti in due banconi, uno per le creme e l’altro per i sorbetti, mentre in un angolino ci sono anche le granite nelle classiche varianti. Dei 4 gusti provati - olio di oliva (realizzato con un olio siciliano), cioccolato fondente (senza latte), albicocca e sole di Sicilia (crema all'arancia e zafferano), abbiamo trovato ottima la consistenza, cremosa ma non piena di aria, nitido il sapore degli ingredienti utilizzati e buono il livello di dolcezza, tanto da non aver sete dopo averlo mangiato; gradevole anche la panna, leggera e poco dolce. A completare l’offerta ci sono semifreddi e torte gelato, nonché le morbide brioche, valida alternativa al cono e alla coppetta.



Milano: Gelateria PaganelliGelateria Paganelli: ambiente



Il locale non è molto grande e i due
banconi occupano la maggior parte dello spazio interno. L’…

A Vetralla, conferenza sugli effetti dell’Olio EVO nella prevenzione delle malattie neurodegenerative

Immagine
Dopo il recente annuncio della ricerca condotta da una equipe di medici guidata dal professor Francesco Violi della Università La Sapienza di Roma, sugli effetti benefici dell’olio d’oliva nella cura del diabete, la Pro Loco, il Comune di Vetralla e l’Associazione dei Mastri Oleari con il sostegno della Provincia di Viterbo e della Regione Lazio, hanno voluto dare alla manifestazione di questo 2019 un particolare carattere anche perché la ricerca ha indicato l’olio prodotto sulle colline della Tuscia viterbese come il più efficace per la prevenzione e la cura della salute.



Prosegue il ciclo di conferenze “Olio & Salute” in programma a Vetralla (VT) all'interno della manifestazione Si… V’Olio, organizzata da Comune e Pro-Loco di Vetralla. Dopo i primi due incontri che ricordiamo: Sabato 23 novembre si è tenuta la conferenza del professor Francesco Violi sul tema “Olio e salute: le prospettive nel III millennio”.
Sabato 30 un interessante incontro con la dottoressa Sara Farnetti, …

Vita e morte dell'IRI

Immagine
Dedicato ai millennials che non sanno.



Forse l’Iri meritava di morire. O forse no. O forse, più probabilmente, poteva riprendere a vivere, riscoprendo, in un universo politico-economico molto diverso, il ruolo che aveva svolto a meraviglia nell'arco di decenni: “fare le cose che i privati non possono o non vogliono fare”, per dirla come Keynes.



Fu invece liquidato alla chetichella, senza processo e senza dibattito. Condannato a morte non per questioni di merito ma in base a pregiudiziali ideologiche. Sull'onda della “rivoluzione di mani pulite”. Ad opera delle forze che ne erano state le immediate beneficiarie: il PCI/PDS e i “tecnici” al governo del paese all'indomani della caduta della prima repubblica. Forze che, in linea generale, avrebbero, nell'ultimo decennio del secolo, presieduto alla distruzione di tutti i pilastri fondamentali del vecchio ordine (sostituiti, successivamente, da un nuovo disordine; ma questo è un altro discorso).



Nei decenni successivi è ricompa…