Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2019

Def, 14 miliardi di flessibilità e stop all’aumento dell’Iva

Immagine
Il Consiglio dei ministri in serata ha approvato la nota di aggiornamento al Def, il documento di economia e finanza che contiene gli obiettivi della manovra per il 2020. Una manovra che sarà di circa 29 miliardi. Sono previsti interventi, tra nuove entrate e riduzioni di spesa, per circa 14,4 miliardi. Di questa cifra, 7 miliardi arriveranno dalla lotta all’evasione (compresa «la diffusione di pagamenti tracciabili»), 1,8 milioni dalla spending review, il resto da tagli ai sussidi o da altre misure fiscali specie di natura ambientale. Il rapporto tra deficit e Pil sarà del 2,2% sia nel 2019 sia nel 2020. Il che significa che il governo è riuscito a strappare nella trattativa con Bruxelles uno 0,8% in più, che si traduce in 14,4 miliardi di euro di flessibilità sui conti pubblici. Il deficit è stimato in calo all’1,8% nel 2021 e all’1,4% nel 2022. La nota conferma lo stop all’aumento dell’Iva, come già annunciato in mattinata da Giuseppe Conte: «Sterilizziamo l’aumento dell’Iva, i 23 …

Anteprima, la spremuta di giornali del 01 ottobre 2019

Immagine
Clamoroso
Negli ultimi dieci anni, sui territori dell’ex Unione Sovietica sono state erette oltre 120 statue di Stalin.

In prima pagina
• Il governo approva la nota di aggiornamento al Def: stop all’aumento dell’Iva, 14 miliardi di flessibilità
• Oggi la Wto, l’organizzazione mondiale per il commercio, decide sui dazi che gli Usa vogliono infliggere alla Ue per aver finanziato illegalmente Airbus.
• In assoluto il numero degli occupati è cresciuto: però grazie alle assunzioni degli ultra cinquantenni. Nelle altre fasce d’età, l’occupazione cala. È salito il numero di chi non ha un lavoro e non lo cerca
• La Lega ha depositato in Cassazione il quesito per il referendum che si propone di abolire la quota proporzionale dalla legge elettorale
• I leader di tutto il mondo a Parigi per i funerali di Chirac
• L’ex Br Federica Saraceni, condannata per il delitto D’Antona, riceve i soldi del reddito di cittadinanza
• Concessa la semilibertà a Rudy Guede, condannato a 16 anni per l’omicidio di Me…

L’industria alimentare deve fare di più a sostegno di un'alimentazione sana

Immagine
Il Direttore Generale dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO) Qu Dongyu ha invitato l'industria alimentare a fare di più a sostegno di un'alimentazione sana e della riduzione delle perdite e degli sprechi di cibo lungo l'intera filiera alimentare, dal produttore al consumatore.



"L'alimentazione non dovrebbe essere fine a sé stessa, ma un veicolo per una vita sana e felice", ha affermato Qu.



Il Direttore della FAO è intervenuto martedì all'evento Fixing the Business of Food: The Food Industry and the SDG Challenge organizzato dalla Fondazione Barilla Center for Food and Nutrition (BCFN), la Sustainable Development Solutions Network (SDSN), il Columbia Center on Sustainable Investment (CCSI) e il Santa Chiara Lab - Università di Siena (SCL) a margine della 74ª Sessione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite.



L'industria e gli operatori del settore alimentare hanno un ruolo fondamentale nel gara…

Roma: Il Capriccio di Carla

Immagine
Su una strada caotica e senza un particolare appeal ecco spiccare Il Capriccio di Carla, candida gelateria affermatasi come una delle migliori della zona, che da circa tre anni ha aperto anche una seconda sede nel più centrale quartiere Monti, e che propone una scelta ampia di gusti, tradizionali o di accezione più moderna (come l’ormai celebre cacio e pepe), sempre molto cremosi e consistenti, tanto da risultare forse in qualche caso un po’ pesanti, ma certo preparati con buone materie prime accuratamente scelte e fresche.



Abbiamo provato tra i classici un buon cioccolato fondente, dal giusto equilibrio tra dolce e amaro, e un pistacchio dal gusto intenso ma troppo corposo. Convincente anche la crema con leggero sentore di limone e abbondanti fragoline di bosco e la panna dalla buona consistenza e non troppo dolce. Oltre al gelato, varia la scelta tra semifreddi, granite e dissetanti sorbetti alla frutta.



Roma: Il Capriccio di Carla (facebook.com)Il Capriccio di Carla: ambiente



Pulito …

Cammino di Santiago: quarta tappa

Immagine
La quarta tappa ha portato i pellegrini da Vigo a Pontevedra. Un cammino di 35 km da città a città che ha regalato scorci panoramici meravigliosi.



Iniziano anche a farsi sentire i primi fastidi legati alle lunghe distanze percorse quotidianamente. L'entusiasmo e la compagnia peró aiutano a continuare il pellegrinaggio…




https://www.youtube.com/watch?list=PL7Sx_CS-gSoCbsBx07nqi6x5ADI7N9lxf&time_continue=1&v=FS2pypaZXNk

Moondo
https://moondo.info/cammino-di-santiago-quarta-tappa/

Un Prix Italia "Imperiale" riporta la Tv italiana nel mondo

Immagine
Roma. "Forse sarebbe stata una buona idea fornire delle cartine" è stato il commento di Karina Laterza (nella foto), segretario generale del Prix Italia, riconosciuta la difficoltà di "navigare" le imponenti rovine romane, sede dell'annuale festival radio-Tv della Rai, tornato quest'anno a Roma dopo un'assenza di 26 anni.  



Oltre ad essere ostacolati da un'orda di turisti che tradizionalmente invade Roma a settembre (i mesi estivi sono troppo caldi), i partecipanti al Prix hanno avuto l'arduo compito di localizzare, oltre all'ingresso nascosto, le varie "grotte" all'interno degli antichi Mercati di Traiano, dove si sono svolti i lavori. 



Karina Laterza Prix Italia 2019Grazie all'antica Roma il Prix è tornato ad essere la tradizionale finestra sul mondo per il settore audiovisivo italiano. Un ruolo che si era ridimensionato quando il Prix aveva lasciato la sede di Torino nel 2016, per dirigersi nella remota isola di Lampedusa…

Occorre ben altro che portare il cappello, per dimostrare di avere una testa

Immagine
Secondo il mio amico Riccardo Mazzeo (che vi ha scritto un libro) oggi prevalgono le esistenze rammendate (è il titolo del volume) in un mondo che, non piacerebbe più alla gente e che non le permetterebbe di sentirsi sintonizzata con esso. “Un mondo – egli scrive testualmente, che ci fa sentire infelici, impotenti”.



La diagnosi è ineccepibile. E’ un mondo dove avvengono strani fenomeni; dove diventano sempre più frequenti le manifestazioni di diffusa imbecillità (con buona probabilità, favorite da mezzi economici ingenti e misteriosi ) e dove le uniche persone (i leader politici dei due Paesi anglosassoni) che, almeno per ciò che riguarda l’Occidente, hanno capito qualcosa di ciò che avviene, sono messe al bando alla guisa di paranoici pericolosi, da quella stessa massa di sciocchi e da chi li manovra come burattini senza cervello.



Alla stupidità crescente degli abitanti del Pianeta, allo stato in cui siamo pervenuti, non è possibile porre rimedio: in più il clima generale dominante è t…

Il segreto della semplicità

Immagine
Mi capita di conoscere ogni tanto una persona che mi colpisce per la semplicità e la positività con cui affronta fatti e situazioni umane. Quasi sempre è un cristiano. Non è partigianeria dire così. Il cristianesimo semplifica la vita interiore e conferisce coraggio e chiarezza di giudizio.



Qualcuno potrà dire che ha conosciuto in ambienti clericali personalità non semplici. Ma, senza giudicare nessuno, bisogna distinguere fra chi ha un reale rapporto con Dio da chi, alle volte per fini personali, bazzica in ambienti ecclesiastici. Tutti noi abbiamo presente predicatori che si esprimono con parole che arricchiscono e fanno vibrare l’animo. Si potrebbero fare esempi concreti. E’ evidente che lo Spirito Santo quando c’è si fa riconoscere.



Signore perché quando sono vicino a Te mi semplifico? Si annullano tutte le complicazioni? Riesco ad accettare situazioni incresciose con animo leggero? Perché Tu sei l’Unico Necessario. La scena di Gesù con Marta e Maria mi torna continuamente in mente.…

All'Auditorium di Roma Zero il folle, nuovo disco di Renato Zero

Immagine
All’Auditorium Parco della Musica di Roma, presentazione di Zero il folle, il prossimo disco di inediti di Renato Zero. Così il cantante: «“Folle è chi sogna, chi è libero, chi provoca, chi cambia. Folle è chi rifiuta le regole e l’autorità, alimentando i desideri nascosti di chi lo giudica e segretamente vorrebbe assomigliargli. Folle è chi non si vergogna mai e osa sempre, per rendere eterna la giovinezza. […] Il folle esprime il rifiuto di ogni autorità e si alimenta dei desideri nascosti di chi lo giudica e segretamente vorrebbe assomigliargli. La Storia l’hanno fatta i folli: Gesù, Galileo, Mozart, Martin Luther King, John Lennon, Pasolini, Steve Jobs. Non vergognarsi mai e osare tutto, per rendere eterna la giovinezza. […] La favola mia torna a raccontarsi… l’ora Zero si avvicina!”».







[sc name="abbanteprima"]

Moondo
https://moondo.info/allauditorium-di-roma-zero-il-folle-nuovo-disco-di-renato-zero/

Un giovane africano spazza dalla mattina alla sera le strade di Mestre: multato!

Immagine
Ha sulle spalle un cartello. “Terrò pulita la vostra città perché voglio integrarmi”. La gente lo prende in simpatia e, per premiarne la buona volontà, gli dà qualche moneta. I vigili, invece, lo multano di 350 euro per attività illecita, cioè fare il lavoro dei netturbini senza la debita autorizzazione. Qualcuno assiste indignato alla scena e avverte il Sindaco. Allora il comando di polizia annulla la crudele sanzione e si scusa col povero negro. L’incidente non fu causato da sentimenti di razzismo ma dall’inesperienza di nuovi assunti. Quindi, nessun provvedimento disciplinare, basta la figura di merda.



Migrante punito per aver pulito strada



Ci mancava solo l’intelligenza artificiale per mettere in
crisi la democrazia già claudicante




Non c’è
dubbio, questa scoperta supera di gran lunga l’intelligenza umana che purtroppo
è mediamente bassa. La  sua applicazione
– nata per integrare le nostre scarse capacità intellettive – viene  purtroppo utilizzata per distorcere la
verità. L’ha dimostrato…

Perche’ una associazione degli artigiani del cibo

Immagine
“Guardiamo avanti.
Dobbiamo aprirci a idee nuove per lo sviluppo: l’impresa artigiana del cibo,
che costituisce il tessuto produttivo del mondo agroalimentare italiano, si è
sempre trovata di fronte ostacoli che hanno impedito il successo pieno del suo
prodotto. Infatti il problema principale è il valore del prodotto, perché non è
sufficiente mettere a punto “prodotti specialità”, ma è necessario far nascere
“mercati specialità”. Pensare ancora che basti fare il prodotto tipico o
naturale e inserirlo all’interno di mercati competitivi per avere distintività
e successo è assolutamente velleitario. L’esperienza di migliaia di piccole
aziende sta lì a dimostrare che l’operazione “nicchia” non solo non funziona,
ma crea un indebito vantaggio ai prodotti speculativi dell’industria che,
sfruttando le virtù e le qualità dei prodotti artigianali, ne hanno
capitalizzato gli aspetti qualitativi - assumendone spesso i connotati - e
vincendo la partita sul piano economico. “Guadagnare con le nicchie non è
affa…

Anteprima, la spremuta di giornali del 30/09/2019

Immagine
Clamoroso
Nel loro editoriale di ieri sul Corriere della Sera, Alesina e Giavazzi propongono di pagare al Sud stipendi più bassi, essendo molto più basso che al Nord il costo della vita.

In prima pagina
• Deficit, taglio al cuneo fiscale, e il conto del Papeete da pagare. La manovra secondo Gualtieri.
• Austria,  il popolare Kurz trionfa con il 32,7 per cento dei voti. Bene i Verdi che tornano in Parlamento. Malissimo l’ultra destra del Fpö che crolla di 10 punti
• L’Afghanistan è andato al voto. Cinque morti. Ci vorrà tempo per sapere come è andata.  Favoriti il presidente uscente Ashraf Ghani e il capo del governo Abdullah Abdullah.
• Sondaggi, in Umbria il centrodestra è avanti di quattro punti sui giallorossi. Fra i partiti la Lega ha la meglio su tutti, il Pd batte il M5s 3 a 1.
• Umani su Marte fra 18 mesi. Le predizioni di Elon Musk che sabato ha presenta Starship, la nave spaziale che porterà i privati in orbita. 
• Chiude la moglie in balcone e si barrica in casa con il figlio …

I formaggi italiani tornano a correre all'estero

Immagine
Dopo il rallentamento osservato nel 2018, i primi sei mesi del 2019 fanno registrare una crescita a due cifre per le esportazioni di formaggi e latticini.



Secondo le elaborazioni Ismea su dati Istat, la prima metà dell'anno ha visto crescere le nostre spedizioni all'estero di oltre il 12%, in decisa accelerazione rispetto all'andamento contenuto del 2018 (+3%), il più basso degli ultimi 10 anni.



A trainare il comparto in questo primo semestre si segnalano i formaggi stagionati (+14,5%, per 772 milioni di euro pari al 45% del totale comparto) e i formaggi freschi (+6,3% per un valore di 424 milioni).



FormaggiDa rilevare per gli stagionati una forte ripresa delle richieste oltreoceano, con l'export verso gli Usa balzato a 147 milioni di Euro (+25% sui primi sei mesi del 2018) grazie all'ottima performance del Grana padano, del Parmigiano reggiano (+26%) e dei Pecorini (+28% ).



In quest'ultimo caso, sottolinea l'Ismea, l'aumento dell'export in valore si ac…

Milano: La Dogana del Buongusto

Immagine
Fa il suo ingresso in guida con un bel voto questo locale nei pressi delle Colonne di San Lorenzo. Entrando si può scegliere se accomodarsi al piano interrato in cui viene proposta l'offerta del ristorante, oppure salire qualche gradino e accomodarsi nella vineria. Dal mercoledì al sabato, a partire dalle 18.30, qui si può consumare un aperitivo di qualità, che non prevede un buffet, ma sfizi selezionati da affiancare ad un calice di vino.



Il nettare di Bacco qui la fa da protagonista, con una carta da intenditori che prevede una ricca offerta al calice e tante etichette (circa 400) divise per tipologia per chi vuole ordinare una bottiglia. Consigliati dai bravi sommelier abbiamo degustato due ottimi vini regionali, accompagnandoli con un piatto misto di salumi (eccellenti la coppa piacentina e la mortadella) e di formaggi fra i quali spiccavano un delizioso Taleggio e un parmigiano Vacche Rosse stagionato 24 mesi.



Milano: La Dogana del BuongustoLa Dogana del Buongusto: ambiente



Il v…

Raffaele Mattioli, ultimo grande del Rinascimento

Immagine
Non è un titolo fuori luogo, sebbene appaia fuori
tempo.  Raffale Mattioli (Vasto 1895, Roma 1973) fu banchiere, umanista
quanti altri mai dal Rinascimento in quà l'Italia abbia conosciuto soprattutto
avuto. 



Cerco di rappresentarlo con la modestia necessaria, avendo avuto il privilegio di conoscerlo e  preso da Lui con considerazione e, soprattutto, con affetto. L'occasione per qui ricordarlo mi è data dal simposio "Raffaele Mattioli il banchiere umanista" svoltosi oggi (sabato 28 settembre) a Lanciano nell'ambito  de "Le giornate di economia" promosse dall'amdc (l'associazione degli amici di Marcello De Cecco, illustre economista abruzzese scomparso da qualche anno).



Avevo in animo, come ogni anno, di salire a Milano e recarmi
all'Abazia di Chiaravalle per porgere un pensiero di riconoscenza e di affetto
sulla tomba che ne accoglie la memoria. Spinto da mio figlio, Paolo, ho colto
l'occasione di cambiare programma e presentarmi, pur senza invi…

Cammino di Santiago: terza tappa

Immagine
Terza tappa per i nostri amici, partiti da Baiona alla volta della città di Vigo.



Durante il viaggio i ragazzi hanno salutato l'oceano per immergersi e lasciarsi abbracciare dal bosco prima di raggiungere i palazzi metropolitani. L'esperienza di oggi ha portato anche nuove conoscenze, persone che hanno intrapreso lo stesso viaggio spirituale.



Ancora 118 km separano i pellegrini da sacro santuario, ma ormai il sole sta tramontando ed è arrivato il momento di una buona cena da condividere questa volta con nuovi amici.




https://www.youtube.com/watch?v=2cEjmFcWQIE&list=PL7Sx_CS-gSoCbsBx07nqi6x5ADI7N9lxf

Moondo
https://moondo.info/cammino-di-santiago-terza-tappa/

Aglio e cipolla in soffritto per proteggere contro il cancro al seno

Immagine
Aglio e cipolla, ancora meglio se consumati insieme nel soffritto, potrebbero avere un potente effetto protettivo contro il cancro al seno. Il soffritto mangiato più di una volta al giorno riduce del 67% il rischio.



Lo suggerisce uno studio condotto da Gauri Desai, epidemiologa della University at Buffalo (UB), condotto su una popolazione di quasi 800 donne portoricane, di cui 317 con diagnosi di tumore, le altre sane.







Già in passato alcuni studi hanno premiato il consumo di aglio, cipolla e altre piante della stessa famiglia (dal porro all'erba cipollina) come alleati nella prevenzione delle malattie, tra cui alcuni tumori. Ma per la prima volta ci si è concentrati sul cancro al seno, scegliendo la popolazione portoricana per due motivi: il primo è che il tasso di tumore al seno è molto più basso per le donne portoricane rispetto a quelle statunitensi e poi perché la loro tradizione gastronomica prevede il soffritto.



Gli epidemiologi hanno chiesto alle donne di compilare dettagliati…

Oggi Il Concerto del Cuore al teatro degli Arcimboldi di Milano

Immagine
Alcuni concerti di oggi in Italia



Alberto Urso presso Auditorium Parco della Musica – Sala Santa Cecilia – RomaCoez presso l'Arena di VeronaIl Concerto del Cuore presso Teatro degli Arcimboldi a Milano. Protagonisti: Arisa, Bianza Atzei, Federica Carta, Paola Iezzi, The Kolors, Enrico Nigiotti, Virginio e Max Pezzali.Rock Dream: il 26 – 27 e 29 settembre Giandomenico Anellino torna al Teatro Ghione con un evento dedicato al Rock: Queen, Genesis, Pink Floyd, Metallica, Dire Straits, Simon&Garfunkel. Insieme a Giandomenico Anellino, il Purple Trio e Luca Perroni che ripercorreranno i più grandi successi di queste icone indiscusse della storia del Rock.Il Concerto del Cuore presso Teatro degli Arcimboldi a Milano. Protagonisti: Arisa, Bianza Atzei, Federica Carta, Paola Iezzi, The Kolors, Enrico Nigiotti, Virginio e Max Pezzali.Altri eventi in Italia



X° Edizione dell’Original Oktoberfest Ciociaro 2019 all'Isola del Liri. Un grande evento che ogni anno concede a tutti i presenti…

Torino: ConoGelato

Immagine
Una gelateria che ruota tutta intorno a un latte diverso dal solito vaccino: il latte di bufala, infatti, arriva direttamente dall'allevamento dall'azienda Moris di Caraglio (CN), presente a Torino anche con tre negozi, di cui uno proprio dirimpettaio della gelateria. Il motivo di questa scelta è dovuta al fatto che il latte di bufala, oltre a rendere il gelato più ricco, dolce e morbido, è più digeribile rispetto al tradizionale latte vaccino e ha un minore contenuto di colesterolo.



I gusti presenti si dividono in tre
categorie: “i senza latte” con frutta di stagione o cioccolato
fondente, quelli “a base di latte” e il “gelato espresso”, un
gelato mantecato al momento grazie a un macchinario che lo lavora
mentre viene servito, incredibilmente vellutato ma consistente.




Torino: ConoGelatoPer la nostra pausa abbiamo assaggiato
un senza latte che è anche espresso e siamo rimasti molto colpiti
dalla consistenza quasi vellutata, morbida ma strutturata, del
cioccolato, a cui abbiamo affian…

Cammino di Santiago: seconda tappa

Immagine
"Oggi seconda tappa anche questa un pochino duretta - raccontano i pellegrini- 33.5 km, da A Guarda a Baiona, un po' di pioggia, arrivati stanchi ma soddisfatti". L'oceano a fare compagnia e la passeggiata sotto la pioggia hanno reso comunque straordinaria la seconda camminata del pellegrinaggio verso Santiago….




https://www.youtube.com/watch?v=gpHnmF_ZyTM


Moondo
https://moondo.info/cammino-di-santiago-seconda-tappa/

Cammino di Santiago: Prima tappa

Immagine
Prima tappa del viaggio verso Santiago. Il gruppo in partenza da Viala do Castelo si dirige verso Praia de Norte, dove prenderanno la Senda Litoral. Un cammino che costeggia le spiagge oceaniche dell'Atlantico e dove il dolce suono delle onde culla i pensieri. "Il primo giorno è stato duro- raccontano i ragazzi- 36.8 km di marcia in 8 ore, considerando il fuso orario dal Portogallo. Stasera con una buona cena e una bella dormita recupereremo per ripartire al meglio domani"….




Moondo
https://moondo.info/cammino-di-santiago-prima-tappa/

La Dunkerque (sperata) dei banchieri

Immagine
A “Dunkerque” le truppe anglo-francesi subirono una sconfitta tragica di dimensioni colossali (e dagli aspetti incerti, tuttora non chiariti) che i nazisti delle Werhmacth speravano potesse essere il preludio a una vittoria definitiva nella guerra da essi intrapresa contro la maggior parte dei Paesi Europei.



Le guerre tra gli esseri umani non si combattono solo sui campi di battaglia e si possono condurre con mezzi diversi, ma lo scopo è sempre la distruzione, non necessariamente fisica, del nemico.



La fiducia che un massiccio attacco a Donald Trump, a Boris Johnson, agli uomini politici eurocontinentali accusati di “sovranismo” possa giovare al consolidamento dell’egemonia dell’alta finanza e del capitalismo monetario in occidente, attraverso il recupero delle posizioni perdute in Gran Bretagna e negli Stati Uniti d’America e il mantenimento di quelle ancora solide sugli Stati-membri dell’Unione Europea, ha attraversato in questi ultimi giorni momenti di particolare entusiasmo. I “ban…

La Città della Pizza approda a Milano per due giorni di gusto

Immagine
Dopo tre anni di straordinari successi a Roma (con 90.000 ingressi in tre edizioni, 35.000 solo nel 2019), La Città della Pizza approda per la prima volta a Milano. La grande manifestazione ideata da Vinòforum, e dedicata al prodotto italiano più amato nel mondo, andrà in scena sabato 26 e domenica 27 ottobre presso Fabbrica Orobia (via Orobia, 15), uno spazio eventi di 6.000 mq al coperto, situato nel cuore della città, in una zona che sta divenendo rapidamente polo di riferimento dell'arte, della cultura e della moda.



Saranno presenti a Milano oltre 30 tra i migliori pizzaioli d’Italia, provenienti da Nord a Sud della Penisola e rappresentanti delle diverse scuole stilistiche. A selezionarli il team di autori composto da Emiliano De Venuti, ideatore de La Città della Pizza e CEO di Vinòforum, dai giornalisti Luciano Pignataro, Luciana Squadrilli, Tania Mauri e, new entry per la tappa meneghina, dal maestro pizzaiolo Matteo Aloe, del marchio Berberè. Ai consueti criteri per la sel…