Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2021

I dati del covid dimostrano che gli Stati Uniti stanno "girando l'angolo"

I dati del covid dimostrano che gli Stati Uniti stanno "girando l'angolo", alimentando un senso di speranza. Molte città mirano a riaprire quest'estate. Dopo settimane di crescenti ospedalizzazioni, anche in Michigan, il peggiore focolaio di covid del paese, i ricoveri stanno finalmente scendendo. In interi stati, come il Wisconsin e la West Virginia, zero morti negli ultimi giorni. E a New York e Chicago, le autorità, incoraggiate dai recenti progressi, hanno promesso di riaprire completamente, dando l'idea di un'estate vibrante di concerti, eventi sportivi, ristoranti e bar pieni. Gli Americani sono entrati in una nuova fase della pandemia, incoraggiati dal senso che il coronavirus stia scomparendo. E anche governatori, sindaci e altre autorità locali si sono uniti al nuovo ottimismo, rapidamente allentando le restrizioni. I responsabili della sanità rimangono cauti, ma dicono che anche se ci dovesse essere qualche nuovo focolaio, non sarebbe grave o diffuso

Biden favorevole a sospendere i brevetti sui vaccini

Biden è favorevole a rimuovere le protezioni dei brevetti per i vaccini Covid-19, ha detto che ne negozierà i termini al Wto Il Cts raccomanda di estendere il richiamo di Pfizer e Moderna a 42 giorni Ieri ci sono stati altri 267 morti. I ricoverati in terapia intensiva sono 2.368 (-55). Il tasso di positività è al 3,2%. Le persone vaccinate sono 6.644.113 (l’11,14% della popolazione) In prima pagina • Un altro operaio è morto sul lavoro. Stavolta si tratta di un uomo di 49 anni, schiacciato da un tornio a Busto Arsizio • Il M5s non ha un rappresentante legale: l’ha stabilito il Tribunale di Cagliari respingendo un ricorso presentato da Vito Crimi. Un punto a favore di Casaleggio • Caso Fedez, il direttore di Rai 3 Di Mare si difende in Vigilanza • Finnegan Lee Elder e Gabriel Natale Hjorth, i giovani americani che assassinarono il carabiniere Mario Cerciello nel luglio 2019, sono stati condannati all’ergastolo • Maxi retata internazionale contro la ’ndrangheta. Arresti in Germania, Spa

Un Oscar per l'Italia all'estero

L'Italia continentale era presente ad Hollywood alla recente 93ma cerimonia annuale degli Academy Awards con tre "nominations", senza peró ottenere alcun Oscar.             L'altra Italia, quella all'estero, invece ne ha conquistato uno. Ad essere nominati dall'Italia continentale sono stati Laura Pausini per la migliore canzone ("Io si") del film "La vita davanti a sé", Massimo Cantini Parrini per i costumi di "Pinocchio", e Dalia Colli per il trucco di "Pinocchio". A vincere per l'Italia all'estero é stato Anthony Giacchino, originario di Casoli, in provincia di Chieti da parte materna, e di Caccamo, in provincia di Palermo, da parte paterna. Prima di Anthony, nel 2010 un Oscar era andato anche al suo fratello maggiore Michael Jr. per la colonna sonora del film d'animazione "Up".             Il 52enne nativo del New Jersey Anthony (foto), ha vinto l'Oscar per il suo documentario "Colette&

Le vaccinazioni rallentano

SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 05/05/2021 (TITOLO+ COMMENTO ) PRIMA PAGINA Mentre le vaccinazioni rallentano, Biden adatta la strategia alle risposte locali, concentrandosi sui giovani e i riluttanti. In un discorso dalla Casa Bianca ha detto che stava lanciando una nuova fase nella lotta contro il coronavirus con il goal di raggiungere almeno il 70% degli adulti, il minimo necessario per ritornare alla normalità: rendere l'accesso al vaccino più facile e diretto. Vuole che migliaia di farmacie lo offrano senza appuntamenti e che sorgano, soprattutto nelle zone rurali, apposite cliniche mobili. Offre compensi a chi aiuta nella distribuzione e, per aumentare la fiducia nel vaccino, chiede la collaborazione dei medici di famiglia e di altri personaggi ascoltati nelle comunità.  - Mentre le nazioni ricche escono dalla pandemia, quelle povere barcollano.  Il contrasto non potrebbe essere più acuto. Nelle une si sta raggiungendo la normalità, nelle altre il virus continua ad essere de

Carpe Diem

CARPE DIEM (Orazio , I,11) Tu ne quaesieris (scire nefas) quem mihi, quem tibi finem di dederint, Leuconoe, nec Babylonios temptaris numeros. Ut melius quicquid erit pati! Seu pluris hiemes seu tribuit Iuppiter ultimam, quae nunc oppositis debilitat pumicibus mare Tyrrhenum, sapias, vina liques et spatio brevi spem longam reseces. Dum loquimur, fugerit invida aetas: carpe diem, quam minimum credula  Tu non cercare, non è dato saperlo, quale a me, quale a te termine ultimo gli dei abbiano dato, Leucone, e non tentare i calcoli babilonesi. Quant’è meglio sopportare tutto ciò che accadrà, quale che esso sia! Sia che Giove abbia assegnato molti inverni, sia che (abbia assegnato) come ultimo (inverno) questo che ora fiacca contro le opposte scogliere il mar Tirreno: sii saggia, filtra i vini e, poiché il Tempo è breve, riduci la lunga speranza. Mentre parliamo, il Tempo invidioso sarà già fuggito: cogli l’attimo il meno possibile fiduciosa nel domani. Sono  i versi più famosi della letterat

UE: ok al consumo alimentare di larve delle tarme della farina

La Commissione Europea ha autorizzato il consumo alimentare delle larve delle tarme della farina. È il primo ok agli insetti nel piatto In prima pagina • José Mourinho è il nuovo allenatore della Roma. Ha firmato un contratto per le prossime tre stagioni • Draghi annuncia: «Dalla seconda metà di maggio sarà operativo il green pass per i viaggi in Italia. Prenotate da noi» • Ieri ci sono stati altri 305 morti di Covid. I ricoverati in terapia intensiva sono 2.423 (-67). Il tasso di positività è sceso al 2,9%, mai così basso dal 15 gennaio. Le persone vaccinate sono 6.516.019 (il 10,93% della popolazione) • Oltre due milioni di dosi di AstraZeneca rimangono nei frigoriferi delle regioni • Alle elezioni regionali di Madrid trionfa la destra. Nella notte il capo di Podemos Pablo Iglesias annuncia: «Lascio la politica» • Bruxelles sospende l’accordo sugli investimenti con la Cina in seguito all’escalation sulle sanzioni • Una diplomatica dell’ambasciata svizzera in Iran è morta dopo essere

La politica e le energie rinnovabili

Lo sviluppo delle energie rinnovabili permette di contrastare e ridurre le emissioni inquinanti, rappresentando un contributo fondamentale nella lotta contro l'inquinamento atmosferico e la crisi climatica globale. Vediamo qual'è la situazione delle rinnovabili in Italia e quali gli obiettivi a lungo termine inseriti all'interno della politica energetica nazionale. Fonti rinnovabili e sostenibilità ambientale La crisi ambientale che stiamo vivendo sta spingendo consumatori e governi a trovare soluzioni a medio-lungo termine per contrastare le emissioni inquinanti, promuovendo al tempo stesso uno sviluppo sempre più diffuso delle energie rinnovabili. Le energie rinnovabili costituiscono un'alternativa pulita, sicura e potenzialmente infinita in quanto  provengono da fonti energetiche non soggette ad esaurimento , come l'energia solare, idrica, eolica e geotermica.  L'utilizzo e lo sviluppo delle energie rinnovabili , unite ad un atteggiamento ecofriendly, rappr

Renzi parlare e l'agente segreto in un autogrill

Report ha mandato in onda un video in cui si vede Renzi parlare con un agente segreto in un autogrill Clamoroso Fedez su Instagram ha un numero di follower superiore al numero dei voti presi dal centrodestra alle ultime elezioni [Polito, CdS]. In prima pagina • Caso Fedez, la Lega passa al contrattacco. Il partito di Salvini presenterà al Senato una sua proposta di legge contro l’omofobia per rendere inutile quella del Pd e chiede alla Rai di impugnare il contratto con la società esterna che ha organizzato il concertone del 1° maggio • Vicino a Prato una donna di 22 anni, già madre di un bimbo, è stata risucchiata dentro l’ingranaggio di una macchinario nella fabbrica in cui lavorava. È morta prima di poter emettere un grido • Il dj italiano Davide Masotti, in arte Da Frikkyo, è morto in Francia per una coltellata al fianco. Fermata la compagna • L’Istat certifica che la popolazione italiana è in calo: 384 mila persone in meno in un anno. A causa del Covid la speranza di vita è scesa a

Londra: inaugurata la piscina più alta al mondo

Rassegna stampa della settimana dal 26 aprile al 2 maggio Lo Sky Pool di Londra è un tuffo da capogiro: lunga 25 metri si estende fra il decimo piano di due grattaceli residenziali nel quartiere di Nine Elms, la più grande struttura in acrilico autoportante al mondo. La Cnn la definisce una via di mezzo fra un incubo e lo status symbol definitivo. La piscina è profonda 3 metri e il peso della sola acqua è di 375 tonnellate. Le pareti sono spesse venti centimetri. L’accesso alla piscina, con una vena egocentrica ed esibizionista, dalla completa vista panoramica su Londra, è riservato solo ai residenti dei lussuosi grattaceli tra i quali è stata costruita. Un attimo di relax invidiabile ma decisamente poco accessibile. India: "la tempesta perfetta" da covid-19 L’India è diventata l’epicentro della pandemia da Covid- 19. L’Oms ha definito la situazione: “la tempesta perfetta” da Covid. La situazione è terribilmente tragica, gli ospedali sono al collasso, i posti letto sono ter

I chiaroscuri della baruffa tra Fedez e la Rai

Alle spalle della polemica insorta tra Fedez e la Rai, ci sono due vicende di quadro politico, che si sono fatte strada nei media al di là del carattere ingombrantissimo ma anche giustificatissimo della pandemia, che hanno ovviamente un posto in agenda.  Sono due vicende che presentano un tratto antico ma anche scivoloso. Il tentativo in Parlamento di un soggetto politico di contrastare il diritto di discutere con libertà ed esito democratico un progetto di un altro soggetto politico. Il tentativo (ancora da chiarire meglio) di un medium potente di non dare per scontato il diritto di un artista di esprimere come crede i suoi contenuti. Una vicenda è costituita dal ddl Zan (dal nome del parlamentare del Pd che ha firmato una proposta che quindi non ha ancora effetto di legge, che intende istituire non solo iniziative contro le discriminazioni, ma anche pene severe nei confronti di chi discrimina rispetto agli ambiti LGBTQIA+ , sigla ampliata comprendente Lesbiche, Gay, Bisessuali, Tra

L’Inter ha vinto lo scudetto

L’Inter ha vinto lo scudetto, il suo diciannovesimo, il primo dopo undici anni. Almeno trentamila tifosi assembrati in Piazza Duomo per festeggiare, la polizia li fa sgomberare. Ronaldo risolleva la Juventus che aggancia Atalanta e Milan al secondo posto. Il Napoli frena con il Cagliari, risale la Lazio che batte il Genoa 4-3. Pareggio con sei reti tra Bologna e Fiorentina. Sampdoria Roma è finita 2-0 In prima pagina • Fedez accusa la Rai di aver cercato di censurare il suo discorso al concerto del Primo Maggio. La Rai nega ma l’ad Salini chiede scusa. La politica si schiera: Conte e Letta stanno con Fedez. Salvini si dice disponibile a un confronto tv dalla D’Urso • I morti per Covid registrati ieri sono stati 144, il dato più basso degli ultimi sette mesi. Il tasso di positività sale al 5,8%. Le persone vaccinate sono 6.221.316 (il 10,43% della popolazione) • In India nuovo record giornaliero di morti: 3.689 • Missione riuscita per SpaceX: ha riportato a Terra quattro astronauti dall

Quando il virus ruba il parco

Se vogliamo avere un futuro la memoria è un dovere e per questo le pagine di questo libro (Marco Giustiniani QUANDO IL VIRUS RUBA IL PARCO , Dike Giuridica Editrice, 2020 € 12) sono importanti. Ci riportano a un anno fa quando brancolavamo nel buio ma gridavamo dalle finestre “andràtttobene” anche se non sapevamo che Covid 19 ci avrebbe rubato un anno della nostra vita. E non è finita.Nella quarta di copertina l’autore scrive: ” Comunque è vero: tutto passa. Sicuramente i giorni alle nostre spalle non li rivivremo. E questo è un pensiero, per un verso, sconfortante; per un altro verso, consolante. …Ma questo significa anche che non vivremo più il Marzo e l’Aprile del 2020”. Non lo poteva prevedere Marco Giustiniani, avvocato di professione e fotografo per passione, né potevamo immaginarlo i lettori di queste pagine. Oltre ad un fermo di memoria questo libro, forse non volendo, diventa consolatorio perché guardare al passato è utile. E’ ormai più di un anno che immagini, filmati, video

Un lento ritorno alla normalità

Passeggiare ieri in Regents street ha un sapore agrodolce. È evidente il lento ritorno alla normalità.  Nel balletto di cifre che anche in Regno Unito stordisce, almeno il 70 per cento delle persone è oggi vaccinato con la prima dose e circa il 30 per cento con la seconda.  Crollo dei contagi, crollo delle ospedalizzazioni, quasi nessun decesso, o meglio meno che per polmoniti e influenze croniche.  Ed ecco il lento ritorno alla normalità.  I bar e i ristoranti apparecchiano tavolini di fortuna all’aperto e la gente si mette religiosamente in coda col cappotto e nove gradi per mangiare a bordo strada.  I negozi riaprono. Con precauzioni ma riaprono.  E dal 17 maggio le libertà aumentano con la possibilità di pranzare e cenare all’interno e la totale riapertura dell’entrateinment industry.  Ma resta un po’ di agro in questo dolce. La quarantena imposta a tutti quelli che entrano nel paese con due tamponi in dieci giorni, telefonate giornaliere per controllare che non si lasci la dimora

Il partito repubblicano intensifica in tutto il paese gli sforzi per restringere il voto

Il partito repubblicano intensifica in tutto il paese gli sforzi per restringere il voto. La Florida adotta i limiti. Il nuovo fronte è il Texas - i democratici sotto pressione per contrattaccare.  Nonostante le obiezioni da molte parti anche non politiche, il parlamento della Florida, come già quello della Georgia, ha passato la legge che limita fortemente l'esercizio del voto: ristretti i voti per posta, ridotto il numero di cassette elettorali e proibito aiutare chi sta in coda per votare. Gli sforzi dei repubblicani di agire a livello locale in molti stati, mette sotto pressione i democratici a livello nazionale per passare una legge federale su un uniforme esercizio del voto, ma i repubblicani sono compatti sulle loro posizioni. Il prossimo è il Texas, che si sta muovendo verso leggi che saranno fra le più restrittive del paese. SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 01/05/2021 (TITOLO+ COMMENTO ) PRIMA PAGINA -  Nell'America rurale, il vaccino divide le comunità. La paura nutre

Primo Maggio e lavoro: le parole del Presidente della Repubblica

"Il primo maggio rappresenta un'occasione che afferma la fiducia nel futuro, di chi vuole conquistare nuovi traguardi e non di chi assiste inerte. La repubblica non potrebbe vivere senza il lavoro e sarà il lavoro a portare fuori il Paese da questa emergenza. La battaglia per il lavoro è una battaglia che deve unire gli sforzi di tutti ed è questa l'ambizione del Pnrr. Bisogna riconoscere il bene comune e perseguirlo, non possiamo sprecare l'occasione di compiere tutti insieme un passo in avanti. Si apre una finestra per dare sbocco a una stagione di crescita, per porre riparo a secolari arretratezze e a divari ancora presenti nella Repubblica. L'equità, l'evoluzione sociale si reggono sulla garanzia per tutti dell'accesso al lavoro. Se il lavoro cresce, cresce la coesione della nostra società. Diritto al lavoro e diritto alla sicurezza sul lavoro: ci sono ancora troppi morti a causa di norme eluse e violate. Particolarmente pesante è stato l'impatto de

La ripresa economica negli USA dà buone speranze

La ripresa economica negli USA dà buone speranze per l'anno, mentre la gente tende a spendere. Il pagamento dei sussidi ha alimentato la crescita nel trimestre.  I consumatori si sono liberati dei timori della pandemia con l'anno nuovo e con i soldi dello stimolo comprano automobili e altri beni di consumo, mettendo le basi per quella che potrà essere la più rapida crescita degli ultimi decenni. I dati del primo trimestre mettono in luce che resta molto da fare, ma gli economisti sono ottimisti, mentre aumentano le vaccinazioni e diminuiscono le restrizioni provocate dal virus. SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 30/04/2021 (TITOLO+ COMMENTO ) PRIMA PAGINA -  Il goal del sindaco: aprire New York per il primo di luglio.  Il sindaco De Blasio ha dichiarato che New York riaprirà completamente il primo luglio, disegnando la visione di un'estate in cui la più grande città del paese spalancherà le sue porte e ritornerà alla sua abituale vitalità. In una conferenza stampa, ha detto: