Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2021

Che poi pensiamo sempre di essere unici...

Che poi pensiamo sempre di essere unici, diversi da tutti e invece no. Eh cari miei mi dispiace ma siamo più simili di quanto pensiamo, comuni… dozzinali. Tiro giù un elenco e chi è fuori da tutto alla fine potrà ritenersi unico nella sua unicità. 1) Quando devo decidere di vedere un film su Netflix giro due ore poi non guardo niente. 2) Se c'è una possibilità di sbagliare ad infilare una chiavetta USB io la sbaglio al primo tentativo, al secondo… il terzo sarà quello giusto. 3) Faccio il parcheggio in retromarcia abbassando il volume della radio. 4) Quando sono al citofono il 90 per cento delle volte rispondo "Io" l'altro 10 per cento "Stoca@@o" 😂dai!👸 5) Per le donne, alla domanda "Cos'hai?" Avrete sicuramente risposto "Niente!"🤬 6) Per gli uomini la vostra risposta al "Niente" sarà stata "Ah meglio cosi"🤦‍♀️ 7) Quando ascolto messaggi vocali faccio si con la testa come se chi ha mandato il messaggio mi vedes

Continuano gli scontri con la polizia

SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DI DOMENICA 18/04/2021 TITOLI DELLE PRIME PAGINE DEGLI 11 FASCICOLI DI CUI È COMPOSTO IL GIORNALE - 1 / 26 pagine. THE NEW YORK TIMES. Continuano i fatali scontri con la polizia. 64 morti in 20 giorni. Metà neri o latini. - Dibattendo la ritirata, Biden ha respinto l'opinione dei generali. La rottura sulla politica in Afghanistan guidata dal passato. - Un quieto addio,  con fotografia della regina Elisabetta II seduta da sola in chiesa durante i funerali del Principe Filippo.  - Il boom del plasma finisce. Svanito l'ottimismo iniziale come terapia per il covid. - Lo sparatore di Indianapolis comprò i due fucili pochi mesi dopo essere stato ammonito dalla polizia. - Brutto momento per Hollywood: diminuisce il pubblico per gli Oscar. - Twitter senza Trump: il paese è più calmo.100 giorni più tranquilli per i critici e gli ammiratori. - 2 / 10 pagine. AT HOME.  Prima pagina interamente coperta da disegni di fiori. Titoli:  Guardiamo il cielo. - Diamo u

Nasce la Superlega, da stanotte il calcio è cambiato

Poco dopo la mezzanotte, 12 società tra cui Manchester United, Liverpool, Real Madrid, Barcellona, Juventus, Milan e Inter, hanno annunciato che a partire dal prossimo anno giocheranno un torneo tutto loro, la Super Lega. La Uefa e le leghe di Inghilterra, Spagna e Italia pensano a delle rappresaglie. È iniziata una guerra nel mondo del calcio In prima pagina • Vicino a Bassano un muratore albanese ha ammazzato la moglie a martellate • Ad Aosta una rumena di 33 anni è stata trovata morta nel suo appartamento, seminuda e con la gola tagliata • Vicino a Pavia un’allevatrice di cani russa si è buttata in una canale per salvare un cucciolo ed è morta • Nelle stesse ore in cui Salvini era rinviato a giudizio per il caso Open Arms, a Pozzallo la Guardia costiera ha messo sotto sequestro la nave della ong • Ieri sono stati registrati altri 251 morti. Continua a scendere il numero di posti occupati in terapia intensiva (-29). Il tasso di positività è salito al 5,5% dal 4,6% di sabato. Le perso

Merkel e CDU: la caduta degli Dei

La caduta degli dei si avvicina. Non si può evitare di citare Richard Wagner di fronte alla crisi che, in Germania, ha investito la leadership di Angela Merkel e della Cdu, il partito cristiano-democratico che, a partire dal dopoguerra, ha quasi sempre governato il paese con personalità del calibro di Konrad Adenauer, l’artefice della ricostruzione, e di Helmut Kohl, il padre della riunificazione. A Berlino la terza ondata del coronavirus si è trasformata in una crisi politica che ha portato ad una forte contrapposizione tra Governo centrale e Laender, tanto che la cancelliera Merkel ha dovuto, prima di Pasqua, fare clamorosamente marcia indietro sulle annunciate chiusure ed ora, per superare lo stallo, intende strappare ai governi regionali alcune competenze in materia sanitaria. Ma il segnale più preoccupante è il calo dei consensi del partito egemone, la Cdu, in vista delle elezioni politiche che si terranno il prossimo settembre e che coincideranno con il ritiro politico di Angela

Primavera a New York

Finalmente a New York è arrivata la primavera: Central Park incanta con i suoi colori pastello, teneri e delicati, e nei prati sbocciano forsizie e ciliegi, accogliendo una folla che può godere del tepore di aprile e della vicinanza (a sei piedi di distanza, per carità!) di altri umani anche se rigorosamente “mascherati”. Questa tanto attesa sensazione di libertà è palpabile e contagiosa. Si schiudono i fiori e si riapre la città: le restrizioni pandemiche piano piano si ammorbidiscono e il nuovo “normale” comincia a prendere forma. I cinema sopravvissuti alla crisi economica propongono film in gran parte già godibili da casa, ma per il pubblico che ama l’emozione del grande schermo e delle spropositate scatole di popcorn, le proposte sono comunque attraenti. Lo Yankee Stadium celebra la prima partita di baseball aperta ai fan per la prima volta da più di un anno, e le metropolitane si riempiono di tifosi con le tipiche magliette a strisce azzurre. I ristoranti accolgono clienti non pi

A giugno il pass per viaggiare?

Prende corpo l'ipotesi di dotare i cittadini di un pass per facilitare e rendere sicuri gli spostamenti. Servirà a muoversi tra Regioni (anche di colore diverso), a partecipare ad eventi allo stadio, a concerti, ad andare in vacanza. Il "pass" non è solo un'idea del nostro governo, molti paesi in Europa stanno prendendo in seria considerazione questa possibilità. Potrebbe essere la chiave per rilanciare i viaggi, senza l'incubo del Covid e salvare le vacanze estive. La Commissione Ue vorrebbe lanciarlo dal primo giugno. Moondo https://moondo.info/a-giugno-il-pass-per-viaggiare/?utm_source=Blogger

Gianfranco Salomone: non basta il maquillage

Claudio Velardi, nell''intervista rilasciata a Gianpaolo Sodano per Moondo,   stimola più di una riflessione sul futuro che attende il PD e, più in generale, l'intero quadro politico nazionale, partendo dall'osservazione conclusiva  che individua nel "pericolo di andare all'opposizione" la sorte finale del partito che fu di Gramsci e Togliatti. Una strada lunga un secolo che conduce all'abisso. Il rinserrarsi nel "potere", nel contesto di una democrazia aperta al mondialismo, è l'antitesi della natura e delle ragioni che hanno innervato il vecchio PCI, di cui l'attuale PD è l'ombra di una mano proiettata su uno sfondo nebuloso, per non dire una caricatura semiseria.      La forza del PCI derivava da un'attesa rivoluzionaria sull'esempio e a traino della rivoluzione dei soviet. La scissione di Livorno, del 1921 quando la frangia massimalista e rivoluzionaria uscì dal Partito Socialista, aveva un mito ed un obiettivo: il pot

A Indianapolis terzo massacro in tre mesi

A Indianapolis terzo massacro in tre mesi. 8 ammazzati in un deposito della FedEx - dove l'omicida lavorava una volta. È apparso nel cortile quando era già buio, e ha cominciato immediatamente a sparare in tutte le direzioni. Poi è entrato nel deposito continuando a sparare, gridando parole incomprensibili e poi rivolgendo l'arma contro se stesso. 8 morti e almeno 7 feriti. SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 17/04/2021 (TITOLO+ COMMENTO ) PRIMA PAGINA " Quello che sta succedendo è una tragedia nazionale - ha detto Biden -. E non sono solo questi massacri. Ogni giorno, ogni giorno c'è un massacro negli Stati Uniti se contiamo tutti quelli che sono ammazzati per le strade delle nostre città' e nelle aree rurali. È una tragedia nazionale e deve finire". L'assassino è stato poi identificato come un giovane di 19 anni che lavorava al deposito e che era già sotto sorveglianza della polizia. Fra le vittime, una ragazza della stessa età. - Una lista dei massacri ne

Mario Pacelli: come finì un partito leninista

L’intervista a Claudio Velardi, pubblicata su Moondo venerdì 16 marzo, contiene molteplici spunti di interesse per chi ha subito da vicino la storia politica del nostro paese nell’ultimo mezzo secolo. Velardi è stato il portavoce di Massimo D’Alema, quando fu (1998/1999) Presidente del Consiglio dei Ministri, ha vissuto per molti anni dall’interno le vicende del PCI: non è stato (uso il tempo passato in quanto dopo la svolta della Bolognina il PCI non esiste ufficialmente più) un comunista qualsiasi: ha condiviso consapevolmente una ideologia ed una proposta politica come emerge del resto da una attenta lettura delle sue dichiarazioni. Da esse traspare innanzitutto la consapevolezza di una battaglia politica perduta irrimediabilmente, di una netta frattura con un passato politico destinato ad essere ormai sommerso nel mare dei ricordi, piacevoli o spiacevoli che essi siano. Tutte le figure di spicco del comunismo italiano del dopoguerra oggi viventi forse non la pensano come Velardi,

Biden stringe la morsa fiscale sul Cremlino

Biden stringe la morsa fiscale sul Cremlino. Espulsi 10 diplomatici. Il Presidente accusa formalmente la Russia di "hacking". Il Presidente Biden ha imposto nuove sanzioni alla Russia e l'ha formalmente accusata per le sofisticate operazioni di "pirateria tecnologica" condotte contro il governo americano e le più importanti compagnie del paese. "Ho scelto di essere proporzionato - ha detto Biden -. Non cerchiamo di scatenare una serie di conflitti con la Russia, vogliamo solo una relazione stabile e prevedibile", offrendo anche di incontrarsi personalmente con Putin quest'estate in Europa. I Russi non hanno ancora risposto a questa offerta. Le nuove misure includono sanzioni su 32 entità e individui per disinformazione e per l'interferenza della Russia nelle ultime elezioni. 10 diplomatici sono stati espulsi. SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 16/04/2021 (TITOLO+ COMMENTO ) PRIMA PAGINA - Mentre gli USA escono, il Pakistan vede una porta aperta.

Covid: Sardinia docet

Non è bastato il Bilionaire ed affini dell’estate sarda 2020, con i giorni ruggenti della ritrovata ed abusata presunta libertà. Questa volta, aprile 20 21, c’è voluto l’Rt bugiardo e presuntuoso a proporre la zona bianca in Sardegna ed il “liberi tutti”. I sardi, brava gente, nel 2020 avevano come sempre accolto a braccia aperte i vacanzieri continentali, fonte importante del loro benessere. Così ci fu la diffusione del virus non tra i Sardi che ai bilionaires non ci sono mai andati, ma tra i continentali tra loro che poi hanno riportato nelle loro residenze urbane il virus diffuso. Questa volta, primavera 2021 la vicenda è stata diversa, i vacanzieri non c’erano, ai Sardi, brava gente, è stata concessa per decreto la piena libertà con la zona bianca e la generale invidia. Quest’ultima ha portato male. Pur senza feste e senza Billionaire i Sardi si sono infettati tra loro, con pochi untori ed un grande disastro. Da quando esiste l’Europa leopardata, ossia con le zone di diverso colore

Draghi cerca soldi per un nuovo decreto Sostegni

Il governo ha chiesto al Parlamento di autorizzarlo a indebitarsi per altri 40 miliardi nel 2021 e per altri 70 miliardi tra il 2022 e il 2033. A Draghi servono soldi per un nuovo decreto Sostegni e per integrare il Recovery Fund con una «quota nazionale». Il rapporto debito/pil salirà al 159% Draghi oggi annuncerà, prima ai presidenti delle regioni, poi in conferenza stampa, le novità sulla crisi sanitaria: la cabina di regia dovrebbe decidere come e quando riaprire In prima pagina • Ieri ci sono stati altri 380 morti. Il tasso di positività sale al 5,3%. Diminuiscono ancora i posti occupati in terapia intensiva (-73). Le persone vaccinate (due dosi) sono 4.209.897 (il 7,06% della popolazione) • Burioni chiede di riaprire bar e ristoranti all’aperto. Il presidente della Calabria Spirlì è andato allo stadio in barba ai divieti • In Giappone stanno pensando di annullare le Olimpiadi • Anche la Norvegia elimina AstraZeneca dal piano vaccinale. In Israele niente più obbligo di mascherina

È tempo di finire la guerra eterna.

È tempo di finire la guerra eterna. Titolo a tutta pagina, con sotto grande fotografia di Biden da solo al cimitero nazionale di Arlington con questa didascalia: "Le truppe americane non dovrebbero essere usate come moneta di scambio" ha detto.  Parlando dallo stesso posto alla Casa Bianca dove Bush aveva proclamato lo stato di guerra dopo l'attacco dell'11 settembre, Biden ha sostenuto che non c'era più alcuna giustificazione per credere che la presenza delle truppe potesse trasformare l'Afghanistan in una stabile democrazia. I 2.500 soldati verranno ritirati gradualmente dal 1 maggio finendo l'11 settembre, lasciando solo quelli di guardia all'ambasciata. Ha detto: "Io sono adesso il quarto presidente con truppe in Afghanistan. Due repubblicani, due democratici. Non passerò questa responsabilità a un quinto". Il costo in vite umane è stato molto alto: quasi 2.500 Americani morti in guerra.  SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 15/04/2021 (TITOL

Non cambiare, basta un maquillage: intervista a Claudio Velardi

I socialisti superano il marxismo con il "Vangelo" firmato da Bettino Craxi. La reazione del PCI è durissima: l’accusa è tradimento. Era furore ideologico o legame con l'URSS? Certamente c’era, nella reazione, quella presunzione di “superiorità morale” che il Pci si portava dentro, animato da un originario, cieco furore ideologico. E, forse, un legame residuale con l’URSS faticoso da spezzare, anche se negli anni ‘80 era abbastanza allentato. Ma credo, più prosaicamente, che il fattore determinante in tutte le polemiche tra il Pci di Berlinguer e il Psi di Craxi, dall’inizio della sua segreteria, fu il fatto che il Pci comprendeva che il nuovo corso craxiano avrebbe potuto togliergli spazio, avrebbe potuto contrastare a viso aperto quella egemonia culturale e organizzativa che il Pci aveva costruito nei decenni precedenti, e che operava a tutti i livelli della società: nelle organizzazioni di massa, nei media, nell’accademia, tra gli intellettuali. Questa era la Grande Pa

L'analisi della scena Criminis nei casi di sospetto avvelenamento di animali

Fino agli anni 70 dello scorso secolo l’uso di bocconi avvelenati era considerato lecito, in conformità dell’art. 26 Testo Unico sulla caccia n. 799 del 02/08/1967, il quale ne consentiva l’uso unitamente ad altri strumenti, quali lacci, trappole, per la cattura e l’uccisione delle specie selvatiche considerate nocive (lupo, tasso, volpe, lontra ecc.). Il primo divieto fu introdotto solo nel 1976, con il D.L. 22/11 pubblicato in G.U. n. 325 del 16/12/1976, il quale vietava per l’appunto l’uso di sostanze tossiche e veleni, tagliole, lacci e congegni similari per la cattura della fauna selvatica. Il divieto fu successivamente confermato con l’art. 21 della legge n. 157 del 11/02/1992, che trasformò giuridicamente la fauna selvatica da res nullius a patrimonio indisponibile dello Stato. Vale la pena ricordare, poi, l’Ordinanza del Ministero della Salute del 14/01/2010, che ha prorogato e rafforzato l’Ordinanza contingibile ed urgente concernente norme sul divieto di utilizzo e di detenzi

7 luglio

Ieri ho provato inopinatamente a prenotare un ristorante spagnolo. Assaporata la libertà a Madrid, perché non ripetermi a Londra ora che tutto riapre? Alla fine le croquetas sono il cibo preferito in famiglia.  7 luglio. La risposta, cortese ed euforica allo stesso tempo.  Il primo tavolo è il 7 luglio. Segno? Il 12 Aprile sarà ricordato nel Regno Unito come il giorno della libertà. Loro che un 25 aprile non lo avevano, adesso hanno evidenziato in giallo questo lunedì anonimo per gli altri europei.  Palestre, parrucchieri, pub, ristoranti e bar.  Tutti i cosiddetti servizi non essenziali ripartono.  Così come persino zoo, musei e parchi a tema.  Per carità, con regole e precauzioni. Ma in realtà con tanta tanta libertà.  Ma mentre a Madrid comunque qualche caso di Covid ancora preme sulle persone, qui si vaccina il gruppo d’età 16/30 anni. E poi è finita.  Sono onestamente senza parole.  Il 7 luglio.  Nel ventennio non c’ero. Ma credo che l’euforia, le lunghe code ai negozi, i sorrisi,

Scontro Draghi - Erdogan: preoccupatissime 1.500 imprese italiane attive in Turchia

Erdoğan risponde a Draghi: «Io dittatore? E lui è un maleducato. Le relazioni italo-turche sono danneggiate». Le 1.500 imprese italiane attive in Turchia sono preoccupatissime In prima pagina • È morto in carcere a 83 anni Bernie Madoff. Stava scontando una condanna a 150 di prigione per avere architettato il più grande schema Ponzi della storia • A Fiumicino un maresciallo della Guardia di Finanza ha scritto una lettera d’addio, ha sparato alla compagna e poi si è suicidato • A Termini Imerese, vicino a Palermo, una donna è stata arrestata con l’accusa di aver ammazzato il marito due anni fa. Si pensava che l’uomo fosse morto d’infarto, invece lo ha lei avvelenato lei con il cianuro • A Roma una stimata dirigente del ministero dell’Istruzione, indagata per corruzione, ha deciso di farla finita lanciandosi da una finestra. Non è riuscita a uccidersi, ora lotta tra la vita e la morte al Gemelli • Sì del Senato alla cittadinanza italiana a Patrick Zaki • Letta interviene in difesa di Spe

Le truppe USA lasceranno l'Afghanistan nel ventesimo anniversario dell'attacco dell'11 settembre

Biden stabilisce la data della fine della più lunga guerra della nazione. Le truppe lasceranno l'Afghanistan nel ventesimo anniversario dell'attacco dell'11 settembre. Il Presidente ritirerà tutte le truppe l'11 settembre, nonostante il parere contrario degli esperti militari che temono il risorgere di quegli stessi terroristi per combattere i quali gli USA hanno inviato migliaia di truppe negli ultimi 20 anni. La guerra era stata lanciata da Bush con lo scopo di punire Osama Bin Laden e i suoi seguaci con ampio appoggio internazionale, ma col tempo era diventata del tutto impopolare, come era già successo  nel passato quando l'Inghilterra si era ritirata nel 19mo secolo e l'Unione Sovietica nel 20mo. Nel conflitto sono morti 2.400 Americani  ed è costato 2 trilioni di dollari. SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 14/04/2021 (TITOLO+ COMMENTO ) PRIMA PAGINA - Un rapporto mette in luce le mancanze del 6 gennaio sulla preparazione della polizia del Campidoglio. Ignora

Quelli di #ioApro continuano a manifestare

Quelli di #ioApro continuano a manifestare, alcuni ristoratori hanno bloccato la A1 a Orte, Daniele De Rossi ha lasciato lo Spallanzani, Sammy Basso si è vaccinato, Mick Jagger ha scritto una canzone sul lockdown. Ieri i morti sono stati 476. Il tasso di positività scende al 4,4%, cala il numero di ricoverati in terapia intensiva (-67). Le persone vaccinate (due dosi) sono 4.018.236 (il 6,74% della popolazione) In Germania rallenta il ritmo delle vaccinazioni e Angela Merkel impone un nuovo lockdown. Il ministro della Salute austriaco si dimette, provato dal troppo lavoro per la pandemia. Alla Mecca misure straordinarie per il Ramadan In prima pagina • Gli Stati Uniti bloccano il vaccino di Johnson & Johnson. Rinviate le consegne in Europa • Il ministro dello Sviluppo economico Giorgetti dice che a maggio riapriranno le attività economiche ora ferme • Le partite dell'Europeo di calcio a Roma si giocheranno. È intervenuto Draghi, dopo l'ingerenza della Turchia • Biden aument

Il Mediterraneo è cambiato, come è cambiato il mondo: l'Italia con Draghi sembra finalmente essersene accorta

La missione del Presidente Draghi in Libia e la sua dichiarazione sul Presidente Turco: “ È un dittatore ”, hanno suscitato un gran quantità di valutazioni, incentrate sul ruolo dell’Italia nel Mediterraneo, in Europa, a volte ingenerando in alcuni casi quel tipo di confusione che lo scrittore Henry Miller, in un suo noto romanzo, “ Tropico del Capricorno ”, così definì: “ Confusione è una parola che abbiamo inventato per un ordine che non comprendiamo ”. Miller non si riferiva a quello che conosciamo come Ordine Mondiale, ma la citazione rende egualmente l’idea. In sintesi. L’Italia è, al momento, un soggetto debole del sistema di relazioni internazionali perché da circa trent’anni ha dimenticato di essere una penisola mediterranea e si è concentrata, con continuità metodologica, a innervare la sua preponderante attenzione ai rapporti trans alpini. Vero è che il solo interscambio commerciale della Lombardia con la Germania equivale a quello di tutta la nazione col Giappone, ma l’esage