Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2021

Il fallito colpo di stato negli Usa

Era una cosa prima d'ora impensabile che negli Usa, cuore e simbolo della democrazia, ci potesse essere un attentato allo stato: un  golpe  (in spagnolo), un  coup d'etat  (in francese), un  putsch  (in tedesco). Evento associato con paesi latino-americani, africani o asiatici. Eppure é successo. L'istigazione ad occupare il Campidoglio é arrivata dal presidente uscente Donald Trump, con alcuni suoi seguaci che proponevano persino di impiccare il vice presidente Mike Pence e giustiziare la presidente della Camera, Nancy Pelosi. Quel 6 gennaio 2021 al Campidoglio di Washington D.C. doveva avvenire una semplice cerimonia per ratificare la vittoria di Joe Biden a presidente degli Usa, tanto che le reti televisive non avevano nemmeno collegamenti in diretta e chi voleva seguire doveva collegarsi su Internet. Questo fino alle 14:30 quando le reti Tv interrompono le regolari trasmissioni per riprendere la scena di migliaia di scalmanati che invadono le aree non protette del Campi

Economia, reddito, virus... tutti vogliono vivere in città

Come cambieranno le città, particolarmente colpite dal virus? «Il problema più preoccupante è che nessuno lo sa» [Tobia Scarpa a Giuseppe Visetti, La Repubblica]. Per il 55% i terrestri vivono in città, con il record del Giappone, la cui popolazione urbana arriva al 91,6% (dunque, nelle campagne, non c’è praticamente più nessuno). A parte l’incognita delle pandemie, la popolazione urbana tende a crescere: 60% entro il 2030, con 1.416 città abitate da più di mezzo milione di abitanti (per un totale di 2,9 miliardi di uomini e donne contro i 2,2 di adesso). «Poiché gli abitanti della Terra aumenteranno nel frattempo dai 7,8 miliardi attuali agli 8,5 previsti per il 2030, ecco che l’intero aumento della popolazione mondiale dei prossimi dieci anni sarà esclusivo appannaggio delle città più grandi del pianeta». Sempre facendo riferimento al 2030, le città con più di cinque milioni di abitanti saranno 109 e tutte si troveranno in pianura. Altra tendenza generale: abbandonare le aree meno ac

Il presidente prende due rapide decisioni per aiutare i poveri

SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 23/01/2021 Il presidente prende due rapide decisioni per aiutare i poveri. "Un imperativo economico". Sollecita i parlamentari a passare la legge da 1,9 trilioni per un aiuto diffuso. Il Presidente Biden firma due decreti legislativi per aiutare    le famiglie in difficoltà e aumentare la paga di certi lavoratori, ricorrendo al potere dei decreti (che non hanno bisogno di approvazione dal Parlamento), mentre l'esito della legge sullo stimolo rimane incerto."La crisi si sta aggravando" ha detto e aiutare i poveri è "un imperativo economico. Abbiamo gli strumenti per farlo, usiamoli. Tutti. Adesso". I due decreti faranno aumentare le somme che le famiglie bisognose ricevono ogni mese per il cibo e per gli studenti le cui scuole sono state chiuse dalla pandemia. Un altro decreto stabilirà un minimo di 15 dollari l'ora per i dipendenti federali. PRIMA PAGINA - I leaders del senato concordano di rimandare il processo a T

Il letto: lo smart working ed altre curiosità

Il 40 per cento di quelli che lavorano da casa non si alza neanche dal letto e se ne resta sdraiato sotto le coperte col computer sulle ginocchia. Sconsigliatissimo, per la salute e per l’igiene. «Secondo gli studi, gli esseri umani rilasciano 15 milioni di cellule della pelle ogni notte che moltiplicati per una settimana fanno 5 milioni di batteri sparsi tra le lenzuola. Immaginate ora la cifra moltiplicata per le ore della giornata e avrete i brividi. Il cibo preferito da acari e simili. Uno studio dimostra che federe e lenzuola dopo una settimana possono contenere più batteri di quanti se ne trovano sulla tavoletta del water. Al netto del conteggio di briciole e avanzi di cibo» [Berlinguer, La Stampa]. Churchill Churchill mangiava e lavorava a letto, e sosteneva che bastavano un paio d’ore di sonno al pomeriggio per lavorare poi fino alle due mattino. Unica regola: mai lavorare 12 o 14 ore di seguito. Doris Miles, che gli fece da infermiera quando era primo ministro e che poi raccon

La democrazia americana: sana o zoppicante?

Cari amici di Moondo, sento spesso parlare di difficoltà' del sistema democratico americano, di crepe della democrazia americana. Io sono di parere diverso, sono convinto che tutto dipende non dal sistema, ma solo dalla lettera della Costituzione, che ha un problema di base.  E' stata scritta da gente molto ma molto "per bene" e come tali hanno pensato che sarebbe stata poi usata da gente altrettanto per bene. E l'hanno fatta quindi molto elastica, quasi vaga, così che si presta a diverse interpretazioni, dando poteri immensi al presidente. Ha retto, più o meno bene, ma ha retto, per due secoli. Poi e' arrivato un presidente "non per bene", forse il primo così  tanto "non per bene", Donald Trump, che l'ha usata come gli e' piaciuto,  spesso sostenuto da un Senato compattamente repubblicano, e particolarmente servile.  Un paio di esempi molto semplici, lasciando da parte gli abusi di potere e gli ostruzionismi per cui ha subito il pr

Biden annuncia un sforzo nazionale per combattere il virus

SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 22/01/2021 Biden annuncia un sforzo nazionale per combattere il virus. Crea una commissione per i test e richiede mascherine e quarantene.  Il Presidente ha firmato una serie di decreti legislativi e ordini esecutivi per creare quel tipo di autorità centralizzata che Trump non aveva voluto. Gli ordini includono   l'obbligatorietà di mascherine su aerei, treni e autobus interstatali e di quarantena per viaggiatori internazionali. L'obbligatorietà delle mascherine nei trasporti pubblici e negli uffici federali (firmata ieri) vanno verso quell'obbligo globale su cui si è tanto discusso negli ultimi mesi, fra sostenitori della misura e contrari, che la vedono come un attacco alla libertà individuale. PRIMA PAGINA -  Gli Stati Uniti prendono di mira la pirateria russa, anche se cercano un accordo sulle armi.  Il Presidente ha ordinato ai servizi segreti un'inchiesta approfondita sul ruolo della Russia in atti di pirateria tecnologica legati a

Intervista a Dario Vero

Per la realizzazione della colonna sonora di The Inglorious Serfs, hai coordinato 88 musicisti diversi, di diverse culture musicali e sparsi in tutto il mondo. Fino a che punto ti ha aiutato il digitale e quanto, invece, ti ha limitato? Il digitale ci ha messo in condizione di poter ultimare alcune registrazioni che per via del Covid non avremmo potuto realizzare altrimenti. Direi che la direzione a distanza ha solamente cambiato alcuni equilibri, ma senza inficiare su qualità della performance e della registrazione. Direi che sono le modalità, con il digitale, a cambiare, ma non i risultati. Il risultato è una colonna sonora con tratti orientali, ma anche ripresi dalla tradizione sinfonica orchestrale. Un nuovo genere destinato ad affermarsi? Non saprei. Potrebbe essere che questo divenga un genere vero e proprio. L’oriente è destinato a crescere sempre di più. Le influenze orientali saranno sempre più forti nei prossimi anni e la musica dovrà rispondere a queste esigenze. Chissà che

Psicologia (criminale)

Tutti noi tendiamo a prenderci troppo sul serio e a sopravvalutarci ma il Presidente del Consiglio e Matteo Renzi a volte esagerano. Soffrono di una permanente ansia da prestazione che, immagino, gli rovinerà la vita. Non si capisce perché, visto che entrambi hanno già conquistato un ragguardevole successo. Bruciare le tappe partendo da outsider assoluti dovrebbe essere già una bella soddisfazione. Ma forse scatta l’idea che se è andata bene fino ad ora, tanto vale insistere. Che siano entrambi uomini della provvidenza? Di una provvidenza recentemente così avara da offrirci -come “ristoro”- due eroi contemporaneamente? Sembrano così diversi ma hanno molti tratti in comune. Una vera e propria ossessione per la comunicazione che dovrebbe essere foriera di consensi (per la verità uno è in calo rispetto alla spettacolare performance di inizio pandemia, l’altro è crollato dopo aver raggiunto il record del 42%). Intelligenti ambedue ma di una intelligenza molto tattica e poco strategica. Anc

’Ndragheta, indagato Cesa

Lorenzo Cesa, 69 anni, ex parlamentare e segretario nazionale dell’Udc, è indagato per associazione per delinquere aggravata dal metodo mafioso nell’ambito dell’operazione “Basso profilo” della Dda di Catanzaro. All’alba di ieri la sua casa romana è stata perquisita su disposizione della procura di Catanzaro. «Mi ritengo totalmente estraneo» ha detto Cesa, che s’è dimesso da segretario dell’Udc. Nell’ambito della stessa operazione sono state arrestate 48 persone, tra le quali Francesco Talarico, assessore al Bilancio della regione Calabria e segretario regionale dell’Udc. I reati contestati a Talarico (che è ai domiciliari) sono associazione per delinquere aggravata dal metodo mafioso e voto di scambio. Spiega Alessia Candito su Rep: «Appalti in cambio di pacchetti di voti. Forniture di dispositivi anti-infortunio - mascherine, caschi, guanti – in cambio di preferenze. E spesso persino una cresta del 5% sulle commesse. In manette sono finiti maggiori esponenti delle ’ndrine tra le più

La democrazia ha prevalso: Biden fa voto di raddrizzare la nazione

SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 21/01/2021 PRIMA PAGINA Tutta la prima pagina, intitolata   Il 46mo Presidente   e' dedicata al passaggio delle consegne. Ecco i titoli: -  La democrazia ha prevalso: Biden fa voto di raddrizzare la nazione, a tutta pagina, su due righe. Sotto, ancora a tutta pagina, fotografia di Biden con la moglie, con questa didascalia: Il Presidente Biden e Jill Biden, di fronte alla Casa Bianca mercoledì mentre si preparano a diventarne gli abitanti. Biden ha firmato 17 ordini esecutivi nel primo giorno in ufficio. - Un Presidente formato dalle sue sconfitte così come dai suoi successi.  Fin da bambino ha lottato con una lieve forma di balbuzie. Durante una carriera politica di quasi 50 anni, segnata da tragedie personali  e  sconvolgimenti nazionali, la lotta con le parole è rimasta un fatto centrale della sua vita professionale. Non si è fatto risucchiare dal caos provocato da Trump con la storia delle elezioni truccate, e si è invece concentrato sulla scel

L'inaugurazione di Joe Biden come 46mo presidente Usa é un evento di portata storica

Immagine
Di Dom Serafini Con 12 elezioni presidenziali alle spalle, posso dire che l'inaugurazione di Joe Biden come 46mo presidente degli Usa é stato un evento per me unico a livello storico e forse paragonabile all'inaugurazione del presidente Abraham Lincoln nel 1861. Ecco in basso alcune immagine più significative della cerimonia d'inaugurazione del presidente Biden. Cerimonia d'inaugurazione del presidente Biden. Moondo https://moondo.info/linaugurazione-di-joe-biden-come-46mo-presidente-usa-e-un-evento-di-portata-storica/?utm_source=Blogger

A fess n’man a e creature

Immagine
Moondo è nato per dare ai lettori uno spazio di approfondimenti sui problemi del nostro tempo. Ma di fronte ad eventi come questo l’unico commento che ci sentiamo di fare è A FESS N’MAN A E CREATURE. Per chi non conosce la lingua napoletana vuol dire che abbiamo consegnato nelle mani di una classe dirigente incapace ed incompetente una cosa preziosa: la nostra salute. Lettera Regione Lazio sospensione vaccini Pfizer Moondo https://moondo.info/a-fess-nman-a-e-creature/?utm_source=Blogger

L'America volta pagina

Quando a Washington mancavano pochi minuti a mezzogiorno, Joe Biden, 78 anni, ha prestato giuramento diventando il 46° presidente degli Stati Uniti. Biden e la moglie Jill, vestita d’azzurro, sono arrivati sulla piattaforma davanti al Campidoglio circa 90 minuti prima della cerimonia, accompagnati dalla vicepresidente Kamala Harris – che ha giurato pochi minuti prima di lui – e da suo marito Douglas Emhoff. «Ti amo, Jilly, e non potrei essere più grato di averti con me nel viaggio che mi aspetta», aveva scritto Biden su Twitter pochi minuti prima della cerimonia, a cui hanno partecipano tre ex presidenti: Barack e Michelle Obama, George W. e Laura Bush, Bill e Hillary Clinton. Quando la cerimonia è iniziata, Donald Trump e Melania erano in volo sull’Air Force One, diretti nel resort di Mar-a-Lago, in Florida. Biden ha giurato su una Bibbia di famiglia del 1893. A farlo giurare è stato John Roberts, il giudice capo della Corte suprema. Il primo discorso di Biden da presidente è durato p

Il piano di Biden dà a 11 milioni di immigrati una strada per la cittadinanza americana

SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 20/01/2021 Il piano di Biden dà a 11 milioni di immigrati una strada per la cittadinanza americana.  Biden oggi, suo primo giorno da Presidente, proporrà una legislazione per dare a 11 milioni di immigrati che vivono negli Stati Uniti senza documenti   la possibilità di diventare cittadini. Secondo questo piano, gli attuali "dreamers" (portati qui da bambini con le mamme) e altri in programmi temporanei per proteggerli dalla deportazione, potranno fare richiesta immediata di residenza legale. Immigrazione non è il solo argomento a cui Biden si e' dedicato alla vigilia dell'inaugurazione. È anche andato con la moglie, la vice-presidente eletta e il marito al Lincoln Memorial a rendere omaggio alle vittime del Covid-19, promettendo un'aggressiva battaglia contro il virus. PRIMA PAGINA -  È l'alba di un'era. Il paese è esausto. Andando oltre i quattro anni di notizie senza fine da e su Trump.  Per molti, la vita nell'era d

Intervista a Dominio Pubblico

La Città agli Under 25. Un progetto che chiama in causa giovani di tutta Italia. Si tratta di una scommessa o di un’esigenza vincente? Si tratta senza dubbio di un’esigenza. Non ci può essere crescita senza una necessità. La nostra necessità era quella di creare una comunità giovane composta da ragazze e ragazzi che amano la cultura e vogliono farne uno strumento per valorizzare sia loro stessi che il proprio territorio. Poi, dopo l’idea.. nasce la sfida, che dopo otto anni ci sembra essersi concretizzata in un’esperienza concreta.  Giovani nella doppia veste di spettatori e artisti emergenti. Dominio Pubblico è un’opportunità, un trampolino di lancio per i giovani artisti? Possibilità è la parola che ci piace usare di più. Abitare la possibilità significa imparare a concretizzare la propria volontà: sia la direzione artistica che gli artisti under 25 ottengono grazie a Dominio Pubblico gli strumenti per potersi mettere alla prova: palcoscenici, attrezzature tecniche, formazione, colla

Caro Bettino, oggi sono arrabbiata, anche con te

Caro Bettino, un anno fa ero ad Hammamet per ricordare, per ritrovare le mie radici, per dare il giusto tributo al mio segretario, all’amico di famiglia, al leader di partito. Oggi sono in zona arancione, con libertà limitate e costretta dalla passione politica a vedere una diretta tv dal Senato, che sino ad adesso mi ha coinvolta solo con la presenza di Liliana Segre in aula, per portare il suo voto che conterà ed avrà un peso enorme per chi riuscirà a capirne il valore. Lo spettacolo di questi giorni è vergognoso, inqualificabile, squallido. Nessuna logica politica, nessuna regola rispettata, assenza totale di senso dello Stato e delle Istituzioni, irresponsabilità ed egocentrismo. Di solito avrei scritto quanto mi manchi, e mi manchi davvero, lacrime e commozione ed invece oggi sono immensamente arrabbiata, arrabbiata anche con te. Non ho cambiato idea, non sono cambiati i miei sentimenti, mi commuovo ancora ma sono anche così amareggiata perché tu come altri avete permesso che il P

Conte è salvo (per ora)

«Il tour de force in aula viene intervallato da un paio di sospensioni per sanificare gli ambienti e dalla capigruppo, per il resto va in scena il canovaccio già visto nell’agosto 2019 con lo strappo di Matteo Salvini. Stavolta però l’avvocato del popolo deve fronteggiare l’altro Matteo» [Monticelli, La Stampa]. «A metà mattina la sala Garibaldi, il cuore di palazzo Madama, è piena come la metro B nell’ora di punta. Un assembramento da movida notturna, “un Covid party”, ironizza qualcuno, sotto lo sguardo sconsolato dei commessi del Senato, che dovrebbero far rispettare regole e protocolli. Difficile, visto che a meritare la multa sarebbero anche quelli che le regole le hanno scritte, compresi ministri e sottosegretari. Alcuni sono in paziente attesa davanti all’ingresso della buvette: unica possibilità di prendere un caffè o un tramezzino al banco, in una Roma arancione» [Carratelli, La Stampa]. Nel suo discorso Conte rinnova l’appello ai volenterosi che hanno a cuore il destino dell&

La politica economica di Biden si concentra sulla crescita dei posti di lavoro.

SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES del 19/01/2021 Tagliare la disoccupazione ha la priorità sui timori di inflazione. Il mercato del lavoro che esisteva 11 mesi fa - con il 3,5% di disoccupazione e salari in aumento - aveva creato opportunità economiche per nuove fasce di lavoratori e abbassato i limiti di povertà, senza far salire i prezzi. In contrasto con la situazione degli anni '60 quando gli sforzi per far scendere la disoccupazione aveva scatenato l'inflazione. Il ritorno a una situazione di mercato simile a quella di prima della pandemia deve essere, secondo gli esperti, lo scopo centrale della politica economica del nuovo governo. PRIMA PAGINA Si espande la ricerca di estremisti fra i militari. Il Pentagono sta intensificando gli sforzi per identificare e combattere gli estremisti di destra nei suoi ranghi, mentre procuratori federali cercano di determinare quanti militari e veterani possano aver partecipato all'assalto al Campidoglio. L'F.B.I. ha per ora identificat

Intervista esclusiva a Gabriele Ciampi

Immagine
di Veronica Ruggiero Un brivido che corre sotto pelle il nuovo concept musicale dal titolo “Opera” del compositore Gabriele Ciampi. L’Album prodotto e mixato al  The Village Studios  di Los Angeles e masterizzato agli  Abbey Road Studios  di Londra, è stato realizzato tra Los Angeles e Roma attraverso una stretta collaborazione tra il geniale compositore e talentuose musiciste. Un intero progetto sperimentale in cui la musica classica viene interpretata in chiave elettronica con risultati magistrali e decisamente sorprendi, un tumultuoso crescendo di emozioni e sensazioni intrise di femminilità. Il progetto si ripropone infatti di esplorare il mondo femminile partendo dalla sensibilità maschile verso il gentil sesso un contributo importante alla battaglia, da sempre sostenuta da Ciampi, della parità tra sessi. Geniale, moderno e sensibile il maestro è un rappresentante dell’eccellenza italiana nel mondo: primo e unico italiano presente nella giuria dei  Grammy Awards , ha avuto il priv

Se sfraveca e se favreca*

Immagine
di Ugo Leone Napoli, come molte altre grandi (o solamente grosse?) città, ha un duplice problema. Entrambi con radici lontane e profonde: la crescente mancanza di posti di lavoro che è una buca, una voragine, che si allarga nell’economia cittadina e nella cittadina qualità della vita; e un buco esteticamente più visibile nella rete urbana costituita dalle sempre più numerose e ampie buche nelle strade cittadine. Le ampie buche nelle strade cittadine di Napoli Qua e là cantieri di lavoro – anche questi di antichissima data – per la costruenda linea metropolitana sotterranea che da più di 40 anni scende nelle viscere della città. Sia le buche sia i cantieri hanno o possono avere riflessi positivi nel tentativo di colmare il buco nell’economia dal quale sono partito e questa riflessione mi porta a evocare due personaggi: John Maynard Keynes e Salvatore Di Giacomo. Keynes era un famoso economista, ma molti di quelli che lo hanno almeno sentito nominare lo ricordano soprattutto per un moti

I misteriosi aiuti economici per gli italiani all'estero

Di Dom Serafini Lo scorso marzo il Governo italiano aveva approvato aiuti economici agli italiani all'estero iscritti all'AIRE per quattro milioni di euro, successivamente portati a sei.             Il comunicato da parte della Farnesina era dell'11 novembre scorso, ma il primo resoconto stampa che questo giornalista ha visto pubblicato é stato l'8 dicembre 2020. Contattata l'Ambasciata d'Italia a Washington, D.C. per chiedere quali siano le procedure necessarie per l'accesso ai fondi (designati come aiuti economici per la crisi dovuta alla pandemia ed attivati attraverso la rete consolare e diplomatica), l'Ambasciata aveva passato la nostra richiesta al Consolato d'Italia a New York City. Sia l'Ambasciata che il Consolato non erano a conoscenza del modo per accedere ai fondi.             Dopo aver interpellato i deputati per la circoscrizione Nord e Centro America, l'onorevole Fucsia Nissoli (nella foto) ci ha comunicato che a tal proposito

Itaca: un approdo irrinunciabile

ITACA (C. Kavafis) Quando ti metterai in viaggio per Itaca devi augurarti che la strada sia lunga, fertile in avventure e in esperienze. I Lestrigoni e i Ciclopi o la furia di Nettuno non temere, non sarà questo il genere di incontri se il pensiero resta alto e un sentimento fermo guida il tuo spirito e il tuo corpo. In Ciclopi e Lestrigoni, no certo, nè nell’irato Nettuno incapperai se non li porti dentro se l’anima non te li mette contro. Devi augurarti che la strada sia lunga. Che i mattini d’estate siano tanti quando nei porti - finalmente e con che gioia - toccherai terra tu per la prima volta: negli empori fenici indugia e acquista madreperle coralli ebano e ambre tutta merce fina, anche profumi penetranti d’ogni sorta; più profumi inebrianti che puoi, va in molte città egizie impara una quantità di cose dai dotti. Sempre devi avere in mente Itaca - raggiungerla sia il pensiero costante. Soprattutto, non affrettare il viaggio; fa che duri a lungo, per anni, e che da vecchio metta