Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2019

Qualcuno sa se Luigi Bernini, fratello del più famoso Gian Lorenzo, era bono?

Immagine
Il Ratto di Proserpina (Gian Lorenzo Bernini)Questo capolavoro del Bernini ha fatto sognare donne dei tempi andati e continua a farlo ancor oggi.
Alzi la mano chi tra voi, care donne, non vorrebbe essere stata almeno per un momento al posto di Proserpina!!!



Tu Proserpina cara non sai quanto sei stata invidiata e tu fai pure la preziosa???



Ora io non voglio fare la moralista, ma se vai a cogliere i fiori al lago ignuda... è chiaro che se passa di lì un Plutone qualsiasi, riemerso dopo anni di continenza, ti ratta!!
E comunque non è che ti sia andata malissimo!
Ps. Non ci sono più i Lorenzo Bernini di una volta



Ma chi era Gian Lorenzo Bernini?
Uomo dalle mille arti, scultore, pittore, architetto, considerato erede di Michelangelo.
Si invaghì di una certa Costanza figlia di uno stalliere.
Senza farla lunga vi dico subito che la tizia lo cornifica con il fratello Luigi.
Ora io mi chiedo: cara Costanza, tu avevi uno con un ingegno fuori dal comune, voluto da molti e desiderato da tante.
Uno che era…

A Bologna la 56esima edizione della Fiera Internazionale del libro per ragazzi

Immagine
Libri



Si apre a Bologna la 56esima edizione della Fiera Internazionale del libro per ragazzi. Presenti 1.442 espositori, provenienti da oltre 80 Paesi.







Musica



Parte da Barcellona (Spagna) il Rap God tour di Mondo Marcio. Alice Castagneri su la Stampa: «Qualche anno fa ha iniziato a sentirsi straniero nella sua città. Gli sembrava di aver esaurito le parole e di non riuscire più a trovare l’ispirazione da nessuna parte. Allora Mondo Marcio (all’anagrafe Gian Marco Marcello, 32 anni) si è messo a viaggiare su e giù, da Milano a New York, cercando di recuperare l’inchiostro per la sua penna. E così è stato.



Cinema



Da oggi in sala Beautiful things il film di Giorgio Ferrero che mostra il processo produttivo degli oggetti che circondano la società contemporanea attraverso le storie di quattro uomini.





Moondo
https://moondo.info/a-bologna-la-56esima-edizione-della-fiera-internazionale-del-libro-per-ragazzi/

Salvini attacca Conte e i grillini

Immagine
Il Congresso Mondiale delle Famiglie ha creato forti tensioni nel governo. Dal palco di Verona sabato Salvini ha chiarito che la legge 194 non si tocca e ha annunciato una campagna contro le Case famiglia che rallenterebbero le adozioni per questioni di business. Il leader leghista ha anche duramente replicato agli attacchi della parte grillina del governo (Luigi Di Maio aveva bollato il Congresso di Verona come cosa da fanatici in stile medioevo). Ma il vero scontro è stato con Palazzo Chigi: Salvini non ha digerito l’apertura di Conte sullo ius soli e l’ha definita «la più inutile delle discussioni».



Conte e Salvini ieri a FirenzeConte ha poi replicato con una nota ufficiale: «I ministri studino le cose prima di parlare o si fa solo confusione». Ieri il premier ha anche richiamato i ministri, chiedendo loro di essere «sobri nelle parole e generosi nelle azioni». Poi, a stemperare il clima, Conte e Salvini hanno postato su Facebook una foto del pomeriggio passato insieme in una villa…

Quasi 5 mila banchieri UE guadagnano oltre un milione di euro l’anno

Immagine
«In Europa sono quasi 5 mila i banchieri (per la precisione 4.859) che guadagnano oltre un milione di euro l’anno, secondo le cifre indicate nel rapporto dell’Autorità bancaria europea (Abe) riportato da Le Figaro. Il loro numero è aumentato del 5,7% nel 2017, nonostante l’introduzione, dal 2014, del tetto massimo ai bonus imposto da Bruxelles. Il numero dei banchieri europei milionari è cresciuto di oltre il 40% dal 2010, anno in cui erano 3.427, secondo quanto ha riportato il quotidiano francese. La maggior parte di loro, esattamente 3.567 (pari al 73,4%) si trova in Gran Bretagna, ma alcuni potranno trasferirsi presto in altri paesi europei in conseguenza dell’uscita del Regno Unito dall’Unione europea. Dietro la Gran Bretagna, e la sua potente City, distaccata di molto c’è la Francia che conta 233 banchieri con stipendi intorno al milione di euro nel 2017. Erano 205 l’anno precedente e dunque in crescita del 13,66%. La Francia, però, è stata superata dalla Germania che di banchier…

Spedire cacca: c'è chi ne ha fatto un mestiere...

Immagine
Spedire cacca a qualcuno costa circa 13 euro. La società che si occupa della consegna è Shitexpress, del norvegese Peter Crapper. «Usufruire del servizio è semplicissimo: scegliere un animale, inserire l’indirizzo del malcapitato che riceverà a casa le feci del suddetto animale, scegliere come impacchettare il tutto, pagare tramite PayPal o Bitcoin. Un’etichetta attesta che si tratta di composizione “100% organica”, nel caso a qualcuno venisse il dubbio. Garantito l’anonimato totale». Nei primi trenta giorni di attività, Crapper ha guadagnato 10 mila dollari «con quasi mezzo milione di visitatori del blog; un anno dopo Peter ha annunciato la vendita di 2.500 scatole in 65 diversi Paesi del mondo; tre anni dopo le tonnellate di cacca inviate tramite il servizio sono due, centomila euro le entrate e seimila le persone raggiunte dai pacchi» [Agi].




[sc name="abbanteprima"]

Moondo
https://moondo.info/spedire-cacca-ce-chi-ne-ha-fatto-un-mestiere/

Torino: Ristorante Consorzio

Immagine
Una vera istituzione in città. Questo è ormai il Consorzio, ristorante che ha fatto della selezione attentissima dei produttori il proprio vessillo, ma che è riuscito ad andare oltre, proponendo una cucina che parte indiscutibilmente dalle tradizioni piemontesi, a cui è dedicato un menù da 35€ che prevede due antipasti, un primo, un secondo e un dolce, per cimentarsi poi in piatti più insoliti da scegliere da una carta non estesa, ma ben pensata (in questo caso i prezzi salgono sensibilmente).



Torino: Ristorante ConsorzioRistorante Consorzio: il menù



Per l'inserimento in questa guida, stante il vincolo dei 35€ come spesa massima contemplata, abbiamo provato il suddetto percorso della tradizione partendo con l’eccellente carne cruda battuta al coltello servita con del sale grosso e da arricchire con il pepe e l'ottimo olio evo laziale portati in tavola.
Impeccabile pure l'uovo croccante su spinaci, fonduta di Keen's cheddar e pancetta croccante, con tanto di scarpetta fi…

Francia e Gran Bretagna boicottano l'olio extra vergine d'oliva

Immagine
L'etichetta Nutriscore francese penalizza l'olio d'oliva, che ha semaforo arancione. E' quindi peggio della Coca Cola senza zucchero. Ancor più duri gli inglesi per cui l'extra vergine non può essere pubblicizzato sui mezzi pubblici londinesi perché ingrassa e promuove l'obesità infantile.



Due brutti colpi per l'olio extra vergine d'oliva da Francia e Gran Bretagna. In Francia, ora che una bozza transalpina della loro etichettatura a semaforo è stata diffusa, si scopre che la Nutriscore penalizzerebbe sensibilmente l'olio extra vergine d'oliva.



Il processo di calcolo del sistema, che dà una valutazione complessiva al prodotto in base alla sua qualità nutrizionale, prevede cinque fasce e cinque colori che vanno dalla "A" alla "E" e dal verde al rosso, dal migliore al peggiore.



Olio extravergine d'oliva. Photo credit:
Roberta Sorge by unsplash.com



L'olio extra vergine d'oliva in questa “classifica” si posizionerebbe molt…

Algoritmi, Intelligenza Artificiale, Apple e la rivincita degli autori

Immagine
Questo articolo è il seguito naturale di "Siamo storie, siamo solo storie e delle nostre storie seminiamo tracce che altre storie dovranno elaborare".







E adesso che faccio? Rifiuta ancora di guardarmi in faccia tanto devo averla annoiata con i miei discorsi che non ho più nulla da raccontarvi. Speravo di mostrarvi i risultati del mio tentativo di animare le sue foto che tanto mi hanno colpito, peccato, fine della storia? No, perché invece voglio raccontarvi cosa è successo, anche grazie a voi, del mio racconto precedente dopo la sua pubblicazione su queste pagine.



Ha avuto una certa evidenza, in prima pagina, illustrato con le immagini che derivavano da un’altra collaborazione da me avuta con un fotografo ed un pittore molti anni fa. Un buon numero di lettori attenti e concentrati (si misura il tempo di permanenza sulla pagina). Grazie!



Sul fondo della pagina, come avete visto e vedrete, appaiono alcuni banner pubblicitari che sono necessari alla casa editrice per avere un picc…

Luigi De Filippo la commedia della vita non finisce mai

Immagine
Un anno fa ci lasciava Luigi De Filippo, un uomo straordinario, un attore unico, una leggenda, non solo perché erede della più grande dinastia del teatro italiano. Una vita sul palcoscenico, circondato dall’arte, dalla passione, dal talento. Quel talento innato nella famiglia De Filippo, ma come in tutte le famiglie importanti, non è sempre facile trovare il giusto spazio e il giusto riconoscimento, zii come Titina e Eduardo De Filippo, un padre straordinario come Peppino, il cugino Luca e il numero pazzesco di attori che hanno calcato le scene con le opere dei De Filippo. Il fuoco sacro, il bisogno di sentire le tavole del palcoscenico sotto i piedi, vivere di applausi e girare senza fermarsi portando ogni sera in scena la propria anima.



Luigi De Filippo



Nel suo libro, del 2010, “Un cuore in palcoscenico” diede una definizione del teatro che descriveva molto bene le sue emozioni: "Fare il presepio è come fare il teatro. Ci vogliono passione, fantasia, creatività, amore per la trad…

Milano, Birra Baladin

Immagine
A pochi passi dalla stazione di Milano Porta Garibaldi e dalla celebre piazza Gae Aulenti, si trova Baladin Milano. Baladin è il regno di Teo Musso, il pioniere della birra artigianale in Italia. Un regno che è diventato dopo pochi anni un impero, con birre ricercate e diverse iniziative per promuoverne la cultura della birra.



Baladin Milano: il locale



Aperto nel 2013 in pieno centro a Milano, il locale è diviso su due piani: il primo arredato in stile Liberty e l’altro, quello interrato, che sembra un cantinone futuristico che crea un'atmosfera piacevole e informale. Insomma, due ambienti dove godere in modo leggero e spensierato di buona birra e buona cucina in compagnia o in solitaria.



Milano, Birra BaladinIl lungo bancone in legno ospita la scelta delle birre alla spina, che è ampissima e che, oltre alle birre della casa in tutte le loro varianti e novità, dà spazio anche a una bella selezione di birre artigianali di altri birrifici. Alla selezione Baladin di "birre da div…

Tattoo Expo a Bologna, Festa della primavera a Ostia Antica...

Immagine
Eventi a Roma




Festa della Primavera: nella splendida cornice di Ostia Antica, tra laboratori creativi per bambini, danza musica e percussioni dalla Spagna, Africa, Sud America e Giappone, mercatini e street food. Apre per la prima volta nella capitale il Roma Flower Park. Dal 23 marzo al 9 giugno 2019 la casa delle farfalle in via Appia Pignatelli: un giardino magico e incantato all'interno del quale ammirare centinaia di farfalle tropicali variopinte e di raro pregio. Fiera Bouledogue francese: presso il centro ippico Golden Horses.



Eventi a Bologna



"Tattoo Expo" in una nuova location, il Nuovo Palanord in via Stalingrado. Si ritroveranno oltre 200 tattoo artists provenienti da ogni parte del mondo.



Tattoo Expo Bologna (free photos by pixabay.com)Eventi a Milano



Fiera "Sapori in Scena": FOOD SHOW con i migliori chef del territorio lariano, brianteo e pavese che si svolgerà presso il Palazzo Storico delle Esposizioni di Mariano Comense



Teatro



Elisa Pistis porta in s…

Sovraffollamento al 129% nelle carceri

Immagine
Il sovraffollamento nelle carceri italiane ha raggiunto il 129%, stando ai dati forniti dal Garante nazionale dei detenuti Mauro Palma durante la presentazione della sua relazione in Parlamento. Nei 191 istituti penitenziari italiani sono presenti al momento 60.512 persone, 13.608 in più rispetto ai posti regolarmente disponibili. Numeri che confermano una «linea di tendenza in crescita» rispetto al passato, con un aumento di duemila detenuti nell'arco di un anno.



Sovraffollamento al 129% nelle carceri italiane (free photos by pixabay.com)Altro enorme problema: i suicidi in carcere, che nel 2018 sono stati 64: «Un numero – ha osservato il Garante – che ha segnato un picco di crescita rispetto all'anno precedente (50 nel 2017) e che ha raggiunto un livello che non si riscontrava dal 2011». Delle 64 persone che si sono suicidate lo scorso anno, 37 non erano ancora state condannate a una pena definitiva e, tra queste, 22 erano in attesa del primo giudizio. La loro età media era d…

A Doha apre il primo museo nazionale del Qatar

Immagine
A Doha apre il primo museo nazionale del Qatar, una rosa del deserto in fibra di cemento, acciaio e vetro, progettata da Jean Nouvel: «Avevo bisogno di un simbolo che mi permettesse di conciliare la dimensione ancestrale e la modernità, due elementi che insieme riflettono la storia del Qatar. E ho pensato a un’architettura naturale, millenaria, quella della rosa del deserto, modellata dal vento, dalle sabbie, secondo un processo di cristallizzazione che fabbrica forme in modo aleatorio».



Il primo museo nazionale del Qatar (Photocredit ilmessaggero.it)La struttura si estende su una superficie di oltre 52mila metri quadri, conta 539 petali di varie misure (il più piccolo ha un diametro di 14 metri, il più grande di 87) che si sovrappongono e si incastrano in modo irregolare: «Una follia architettonica che non sarebbe stata possibile senza le tecnologie di ultima generazione», continua l’architetto. Il visitatore attraversa 11 gallerie su un percorso cronologico lungo 1,5 chilometri che …

La grande famiglia matriarcale delle api

Immagine
L'alveare è un kibbutz che ha resistito alla modernizzazione o un cohousing femminista? No, le api sono capaci di qualsiasi cosa per il bene della famiglia. Si pensi soltanto a come si immolano per difendere la casa: con una sola puntura l'ape muore perché il suo pungiglione ad uncino strappa via l'addome




C'è chi, in questa stagione cominciata da pochissime ore, risente dell'astenia primaverile, chi della rinite allergica, chi del pessimo adattamento al ritmo sonno/veglia. Poi c'è chi è tutto un movimento, un fare giri in campagna godendosi il tepore delle giornate, pensare alla famiglia, mettere a posto la casa, pulire, raccogliere quello che di spontaneo e buono si trova nei campi. Un flaneur? Uno che si gode la vita? Chi sarà mai questo viveur perdigiorno? Innanzitutto è femmina e vive in una comune principalmente costituita da femmine, dove il maschio riveste un ruolo meramente riproduttivo. Ecco, sarà qualche residuo di kibbutz che ha resistito alla moderni…

Sono una romantica cronica

Immagine
Sono una romantica cronica. Ma non una così, una seriale, di quelle che immaginano situazioni talmente surreali che alla fine del film che mi faccio il commento di Nicholas Sparks sarebbe:"Ecchecazzo, questa me vince a mani basse!"







Sempre stata innamorata dell'amore, sono una passionale, mi butto di testa anche quando è chiaro che ci sbatterò il muso. Per molti l'esperienza segna e insegna, a me no, cazzo vuole st'esperienza? Le ho forse chiesto qualcosa? Io non voglio che le esperienze passate mettano bocca su quelle future! Tutti si riempiono la bocca con sta LIBERTA' poi sono i primi a mettere i paletti!!! No, mi spiace cara esperienza, non mi avrai, non ci penso per niente, perché dovrei permettere al passato di influenzare il mio presente, perché gli altri devono pagare gli errori di qualcun'altro, io non voglio pagare gli errori delle altre, mi bastano i miei!



Probabilmente Lui, il mio cuore, è duro di comprendonio e ogni volta ci crede ed anche se …
Immagine
Sono una romantica cronica. Ma non una così, una seriale, di quelle che immaginano situazioni talmente surreali che alla fine del film che mi faccio il commento di Nicholas Sparks sarebbe:"Ecchecazzo, questa me vince a mani basse!"







Sempre stata innamorata dell'amore, sono una passionale, mi butto di testa anche quando è chiaro che ci sbatterò il muso. Per molti l'esperienza segna e insegna, a me no, cazzo vuole st'esperienza? Le ho forse chiesto qualcosa? Io non voglio che le esperienze passate mettano bocca su quelle future! Tutti si riempiono la bocca con sta LIBERTA' poi sono i primi a mettere i paletti!!! No, mi spiace cara esperienza, non mi avrai, non ci penso per niente, perché dovrei permettere al passato di influenzare il mio presente, perché gli altri devono pagare gli errori di qualcun'altro, io non voglio pagare gli errori delle altre, mi bastano i miei!



Probabilmente Lui, il mio cuore, è duro di comprendonio e ogni volta ci crede ed anche se …

C'era una volta la leadership

Immagine
Un po’ di memoria. Dalle macerie del fascismo e della guerra nasce in Italia una nuova società fatta di libertà e democrazia. I cittadini affollavano le piazze per ascoltare i leader dei diversi partiti. Al potere personale, caratteristica dei regimi autoritari (come dimostra l'esperienza del fascismo che si fondava su una leadership affermata mai sottoposta alla verifica di libere elezioni), si sostituisce, con la Costituzione repubblicana, un rapporto virtuoso fra popolo e leadership. È una stagione felice che dura venti anni.



Il sessantotto segna, con l’ingresso sulla scena politica dei giovani, l’inizio di una nuova fase della vita democratica della società italiana, e non solo. È la rivolta, la rottura, la contestazione di tutte le norme e le istituzioni che fino a quell’anno hanno regolato la vita sociale. Fino a quel momento vi era stata una relazione tra governanti e governati, tra l’autorità e gli individui. Questa relazione, dal punto di vista sociologico, costituisce il …

Quali sono i lavori più richiesti? Ce lo svela il rapporto Unioncamere

Immagine
Il primo dato che salta all'occhio dal nuovo Rapporto Excelsior 2018 sul mercato del lavoro, realizzato da Unioncamere, è che il 25% delle aziende non riesce a trovare un lavoratore da assumere per la mansione di cui necessita: 5 punti in più rispetto al 2017.
Su tutti, i profili più ricercati dalle aziende: elettrotecnici, tecnici meccanici, saldatori e tagliatori a fiamma, installatori, manutentori e riparatori di macchine informatiche, stampatori, meccanici e montatori di macchinari industriali e assimilati, operai di macchine utensili automatiche e semiautomatiche industriali e conduttori di mezzi pesanti.



Insomma abbondano gli operai, ma si tratta di manodopera non qualificata. Cosa è richiesto? Un elevato livello di qualificazione con almeno un titolo di studio di scuola superiore, che sia di un istituto tecnico, meglio ancora se di un professionale.



Intanto nelle nostre scuole continuiamo a sfornare diplomati con tassi di promozione che si attestano da anni oltre il 99%...

Moo…

Roma: Ristorante Atlas Coelestis

Immagine
Ristorante Atlas Coelestis: un cielo stellato con tanto di costellazioni e pianeti e una porta effetto navicella spaziale danno un tocco di divertente eccentricità a un ambiente elegantemente accogliente, in cui sentirsi a proprio agio mangiando pizza e bevendo birra, oppure gustando piatti più elaborati sorseggiando un calice di vino.



L'effetto kitsch è scongiurato dall'apparecchiatura impeccabile dei tavoli ben distanziati, dall'uso sapiente dei materiali, dalla bella vista parziale che si gode sulla moderna e linda cucina e sul forno a legna da cui escono invitanti pizze dall'abbondante condimento. Ed infine dall'interessante panoramica sui grandi contenitori della birra che artigianalmente viene prodotta dai titolari.
Al di là dell'ambiente particolare e ricercato conserviamo la buona opinione sia sul servizio, discreto e curato, che sulla cucina che, seppur con qualche sbavatura, si conferma di buon livello, soprattutto grazie alla sapiente scelta di mater…

Roma Flowers Park. Christian De Sica a Teatro

Immagine
Eventi



Apre per la prima volta nella capitale il Roma Flowers Park, il parco ispirato al più famoso Keukenhof olandese, dove sarà possibile trascorrere una giornata in famiglia, con gli amici o con la propria dolce metà tra 1.000.000 tulipani!



Teatro



Dopo il successo del film “Amici come prima” nelle sale a Natale, Christian De Sica ritorna al suo grande amore: teatro e canto. Debutta con il suo inedito spettacolo “CHRISTIAN RACCONTA CHRISTIAN DE SICA” a Roma, sabato 30 marzo 2019, all’Auditorium Parco della Musica (Sala Santa Cecilia).



Cinema



Dumbo è un film di genere animazione, family, fantasy diretto da Tim Burton, con Colin Farrell e Michael Keaton.



Tutte le mie notti è un film di genere thriller, diretto da Manfredi Lucibello, con Barbora Bobulova e Benedetta Porcaroli.



Una Giusta Causa è un film di genere biografico, drammatico del 2018, diretto da Mimi Leder, con Felicity Jones e Armie Hammer..



Concerti



Alessandra Amoroso, 30 marzo Roseto Degli Abruzzi, Pala Maggetti
Thegiornalisti, 30…

Lo spostamento di programmi su Raidue

Immagine
A causa degli ascolti deludenti sono in arrivo cambiamenti nel palinsesto di Raidue, il canale diretto da Carlo Freccero. Povera Patria, il programma condotto da Annalisa Bruchi, con Aldo Cazzullo e Alessandro Giuli, a partire dal primo aprile passerà dalla seconda serata del venerdì alla prima serata del lunedì. Nella seconda serata del venerdì di Rai 2 sarà invece spostato Popolo Sovrano, che perde così la prima serata. Come spiega Prima Comunicazione Popolo Sovrano diventerà un programma di sole inchieste, condotto da Daniele Piervincenzi (il giornalista che ha preso la testata da Roberto Spada).



Secondo Repubblica, l’ennesima sconfitta grillina in Basilicara indebolisce di molto la posizione dell’amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini: «al manager comincia pure a mancare il pieno appoggio del M5S, che in quel ruolo lo ha voluto: a Salini si rimprovera di non aver saputo dare un segnale di discontinuità e anche di non aver saputo arginare le manovre espansionistiche dell…

Il caso delle pensioni agli ex soldati delle SS

Immagine
Oltre duemila ex militari delle SS che vivono all’estero percepiscono ancora da parte della Germania una pensione di oltre 330 euro al mese. Hanno anche diritto a sostegni finanziari per le cure mediche. E questo, paradossalmente, grazie alla legge ancora vigente sulle prestazioni di assistenza alle vittime della guerra. La rivelazione, fondata su dati forniti dallo stesso governo federale e pubblicata dalla Neue Osnabrücker Zeitung, ha provocato l’indignazione del Consiglio centrale degli ebrei in Germania.



(pixabay.com)
[sc name="abbanteprima"]

Moondo
https://moondo.info/il-caso-delle-pensioni-agli-ex-soldati-delle-ss/

Ottime performance per l'export dei formaggi italiani nel mondo

Immagine
Rallenta il tasso di crescita annuale solo a causa della contrazione di vendite negli Stati Uniti che scendono per la prima volta sotto il 10% in termini di quota di mercato in valore. A trainare i formaggi grattugiati, quelli freschi, con le mozzarelle in testa, e gli intramontabili Grana Padano, Parmigiano Reggiano e Gorgonzola.



Nonostante il rallentamento della crescita, le esportazioni di formaggi e latticini italiani hanno registrato un nuovo record nel 2018, con 2,8 miliardi di euro di vendite sui mercati esteri.



In particolare, dopo l'incremento a due cifre registrato lo scorso anno, le esportazioni sono cresciute del 3,7% in valore e dello 0,7% in quantità, con performance molto positive per i freschi, mozzarella in primis, (+5,4% in valore e +0,5% in quantità), Grana Padano e Parmigiano Reggiano (+5,3% in valore e +5,6% in quantità), formaggi grattugiati (+7,2% in valore e +5,3% in quantità) e Gorgonzola (+4,3% in valore e +2,4% in quantità).



FormaggiPositivi nel 2018 i risu…

Al contadino non far sapere…

Immagine
“Al contadino non far sapere… quanto è bono il cacio co’ le
pere!” è un vecchio detto romano che cela una antica usanza: mangiare le pere,
quelle belle mature e dolci, con il formaggio ed in particolare con il
pecorino, il formaggio romano per eccellenza.



E’ un’usanza che ha radici ben salde nell’arte della cucina, in cui uno dei canoni principali da osservare è la combinazione, nella preparazione del cibo, tra sapori analoghi o tra quelli contrastanti: dolce con dolce, amaro con amaro, piccante con piccante, ad esempio, o, al contrario, dolce con piccante, dolce con amaro e via dicendo.



Il pecorino romano, di sapore molto forte e leggermente
piccante, ben si lega dunque al gusto dolce della pera e (se è un pecorino al
pepe, anche a quello delle mele), così come viene ancora preparato ai clienti
di alcuni ristoranti tipici romani.



Un tempo si usava persino preparare una purea di pera,
sbucciandole e privandole del torsolo (da rendere eventualmente più dolce con
un poco di zucchero) e condendo p…

Verdelli presenta il suo libro a Milano. Ozpetek premiato a Napoli

Immagine
Libri



Alla Feltrinelli in piazza Duomo a Milano il direttore de la Repubblica Carlo Verdelli presenta Roma non perdona (ore 18.30). Davide D’Alessandro su Il Foglio: «Se la mamma degli imbecilli è sempre incinta, la mamma degli italiani è sempre della politica. Mamma Rai non se l’è ripresa la politica, come recita il sottotitolo del bel libro di Carlo Verdelli, Roma non perdona, edito da Feltrinelli, poiché non è stata mai mollata dalla politica, anche quando ha fintato di volerla mollare. La politica non è mai sazia di occupare, di distribuire pani e pesci, di orientare (almeno crede) il consenso, di gestire ciò che è pubblico (di tutti gli italiani) come fosse cosa privata (di qualche partito). Questa mamma è lo specchio del Paese claudicante, lo specchio che rimanda l’immagine di tutto ciò che è elefantiaco e (quasi) mai meritocratico, lo specchio su cui ci si arrampica sgomitando, salendo, scendendo e precipitando, molto dipende dalle sorti di chi, in quel determinato momento, tent…

S&P: l’Italia cresce dello 0,1%, buco di 8 miliardi

Immagine
Dopo Confindustria, anche Standard & Poor’s ha tagliato le stime di crescita sull’Italia. Nel 2019, si legge in un report dedicato all’Eurozona, l’aumento del Pil italiano è stato rivisto allo 0,1%, dallo 0,7% previsto a dicembre, con il nostro Paese che si conferma fanalino di coda dell’area euro. Nel 2020 la crescita si fermerà allo 0,6%, in calo rispetto allo 0,9% previsto a dicembre.



«Per capire quanto rapido è stato il crollo dell’economia occorre leggere l’ultimo rapporto di Standard and Poor’s. Tre mesi fa - era dicembre - quella stima era più alta di sei decimali. Il problema quest’anno si concentra in due Paesi, S&P li chiama i due grandi hub industriali: «Ci aspettiamo che la domanda esterna resti modesta e che l’economia tedesca e italiana abbiano risultati significativamente peggiori degli altri». Nella classifica a diciannove la penultima per aumento del Pil sarà proprio la Germania: appena +0,5 per cento. Secondo le stime che arrivano da fonti politiche, l’Italia …