Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2021

Georges Perec cruciverbista, anzi, enigmista

Immagine
Lo scrittore francese Georges Perec fu un abile e prolifico autore, non soltanto di romanzi; mago e alchimista della parola, saggista, poeta, autore di testi teatrali, regista e sceneggiatore di film, è ormai ben conosciuto anche in Italia con momenti di grande fulgore: un autore che assolutamente non può essere paragonato a nessun altro, così come le sue opere non offrono la possibilità di scorgere alcun collegamento o analogia l’unacon l’altra. Perec fu anche autore di parole incrociate e dei suoi schemi esistono addirittura due raccolte per le edizioni Mazarine: Les Mots croisés I (1979) e Les Mots croisés II (1986). Al di là della fase "formale" del gioco, che consiste nella ricerca della migliore maniera di fare incrociare le parole assicurando la doppia lettura orizzontale e verticale, la ricerca delle definizioni investe un'attività fluida, suscettibile di diventare vera e propria "enigmistica". E Perec riuscì in questo e i suoi cruciverba divennero veri

Approvato all’unanimità la riforma della Giustizia

Dopo un lungo pomeriggio di trattative, il Consiglio dei ministri ha approvato all’unanimità la riforma della Giustizia. Il nuovo testo prevede sei anni di tempo per celebrare i processi di appello per reati che includono l’aggravante mafiosa. I partiti di maggioranza ritireranno tutti gli emendamenti. In prima pagina • UniCredit apre le trattative per acquisire una parte del Monte dei Paschi • Deputati di Fratelli d’Italia protestano contro il Green Pass e occupano l’Aula della Camera • A Licata, in Sicilia, un consigliere comunale eletto con la Lega ha sparato al socio in affari, ma senza centrarlo (l’ha solo ferito a un braccio • Il candidato del centrodestra Michetti ha abbandonato il primo confronto pubblico con gli altri in corsa per la poltrona di sindaco di Roma. «La rissa no», ha detto prima di andarsene • È nato Emanuele Silvio, tredicesimo nipote di Silvio Berlusconi, figlio di Luigi • In Italia ieri sono stati registrati 19 morti di Covid. Il tasso di positività è salito an

Ultimatum ai partiti sulla riforma della giustizia

Draghi ha lanciato un ultimatum ai partiti sulla riforma della giustizia: «Da questo momento in poi basta giochi al rialzo. Abbiamo preso un impegno preciso con l’Europa sulle scadenze. Non accetterò rinvii» In prima pagina • A Brunico un ragazzo polacco di 21 anni, appassionato di satanismo, ha ucciso a coltellate il vicino di casa e poi si è presentato in ospedale. Sul luogo del delitto sono stati trovati ossa e un teschio • In Val Gardena uno youtuber danese di 22 anni è morto cadendo in una via tra ghiaioni e rocce mentre stava girando un video • È stato arrestato uno spacciatore gambiano, è accusato di aver venduto l’eroina a Libero De Rienzo • La procura di Mantova indaga sulla morte di Giuseppe De Donno: vuole capire se dietro al suicidio ci sia la responsabilità di qualcuno • Mattarella ai no vax: «Vaccinarsi è un dovere morale e civico» • In Italia ieri sono stati registrati 15 morti di Covid. Il tasso di positività è salito al 2,3%. I ricoverati in terapia intensiva sono 183

Onorabilità e Onore

Quando, agli inizi degli anni ’90 del secolo scorso, venne aperta e legittimata la caccia ai socialisti una acutissima compagna di Mamoiada mi fece osservare che il problema non era che ci venisse sottratto l’onore (cui molto tenevamo) ma la stessa onorabilità. E, in effetti, l’onore è qualcosa che si può momentaneamente perdere ma che può essere successivamente recuperato, sia pure magari con qualche cicatrice. Una decisione sbagliata o ingiusta può sempre essere corretta e si può tornare sulla giusta strada. Ciò vale per i singoli ma soprattutto per le strutture associate che nel corso del tempo vedono succedersi diversi gruppi dirigenti. Ancora: in un partito l’eventuale disonore dell’uno non va a ricadere direttamente su tutti gli altri, che se ne possono sempre differenziare e discostare. Ma, se ti viene negata l’onorabilità, tutto cambia profondamente. In primo luogo qualunque cosa si faccia “per recuperare l’onore” viene interpretata ed agisce in senso opposto. In quegli anni, p

Ultima gara di Federica pellegrini

Mentre in Italia era notte, Federica Pellegrini ha gareggiato per l’ultima volta nei 200 metri a stile libero. Ha chiuso la gara settima, in 1’55”91: «È stato un bel viaggio, tanti anni di bracciate: me la sono goduta dall’inizio alla fine» In prima pagina • A Tokyo la ginnasta statunitense Simone Biles si è ritirata dalla finale dopo aver sbagliato un volteggio: «Devo pensare alla mia salute mentale. Ho i demoni nella testa» • Matteo Messina Denaro è diventato nonno. La figlia Lorenza ha partorito un bambino • In una maxi aula dei Musei Vaticani si è aperto il processo al cardinale Angelo Becciu, accusato di peculato, abuso d’ufficio e subornazione. La prima udienza è durata sette ore • Alberto Genovese lascia il carcere dopo quasi nove mesi. Andrà in una clinica per disintossicarsi dalla cocaina • Il settimanale Chi ha scoperto che Matteo Renzi ha preso un jet privato per incontrare l’emiro del Qatar Al Thani sul suo mega yacht ormeggiato in Costa Smeralda • Il senatore Matteo Manter

Democrazia partitica

In Italia la politica si occupa di tutto, si intrufola in ogni ambito. Si può dire che qualunque attività diventa “pubblica”. Questo anche per responsabilità dei privati che accettano -anzi ricercano- agevolazioni e finanziamenti pubblici. In questo modo la politica occupa ogni spazio di comando e lo fa attraverso uno strumento onnivoro e onnipresente che si chiama partito. A che cosa servono i partiti? Solo a legittimare il potere assoluto dei loro segretari e/o presidenti. Dovrebbero rappresentare l’esatto contrario: un luogo di decisioni collettive, con forme certe di democrazia interna che rendano quelle cariche contendibili in modo trasparente. Un tempo il partito era un corpo sociale composto da militanti o più modestamente simpatizzanti con sezioni, commissioni di studio, segreterie (cittadine, provinciali e regionali) chiamate a contribuire alla elaborazione di una linea politica, nazionale o locale.  Ora sono contenitori vuoti, organismi pletorici governati da capetti dotati d

Perle di saggezza di luglio

" La solitudine può portare a forme straordinarie di libertà". Fabrizio De André  "La vecchiaia è come tutto il resto. Per renderla un successo devi iniziare da giovane". Theodore Roosevelt " Pochi uomini desiderano la libertà; molti uomini si augurano solo un padrone giusto" . Sallustio "Vedere il cielo in estate è poesia, anche se non è scritto in nessun libro". Emily Dickinson " Il mondo è un posto pericoloso; non a causa di quelli che compiono azioni malvagie, ma per quelli che osservano senza fare nulla" . Albert Einstein "Non importa quanta neve cada, non rimarrà lì fino all’estate". Proverbio turco "I nostri proverbi dovrebbero essere rifatti. Sono stati scritti d’inverno e adesso è estate". (Oscar Wilde) Moondo https://moondo.info/perle-di-saggezza-di-luglio/?utm_source=Blogger

La Sardegna centrale continua a bruciare

I primi focolai, secondo le indagini del Corpo forestale, sarebbero stati appiccati da uno o più piromani. Francia e Grecia hanno mandato dei canadair per aiutarci In prima pagina • Travaglio offende Draghi: «È un figlio di papà, un curriculum ambulante, non capisce un cazzo di sanità, di sociale, di vaccini» • In Italia ieri sono stati registrati 22 morti di Covid. Il tasso di positività è salito al 3,5%. I ricoverati in terapia intensiva sono 182 (+4), le persone vaccinate 30.431.025 (il 51,4% della popolazione) • Giorgia Meloni s’è vaccinata con la prima dose, ma non ci tiene a farlo sapere. Su internet sta nascendo un mercato di Green pass falsi • In Gran Bretagna i nuovi contagi crescono per il sesto giorno di fila. Il sindaco di New York vuole che i 340 dipendenti comunali siano vaccinati o sottoposti a test settimanali • Da Tokyo sono arrivati gli argenti di Daniele Garozzo nel fioretto e di Diana Bacosi nello skeet. Nella notte italiana, Federica Pellegrini ha conquistato la qu

Una serata per le nuove proposte letterarie: Sostanze D’Autore a Villa Ada fra musica, reading e talk.

Il 17 luglio alle 19:00, nell’area free di Villa Ada Roma Incontra il Mondo, avrà luogo Sostanze D’Autore, serata/evento in cui saranno svelati e premiati i vincitori della prima edizione del premio letterario nazionale L’Avvelenata. Il premio è stato ideato e promosso dall’associazione l’Avvelenata, composta da alcuni tenaci Under35 che hanno l’obiettivo di promuovere la cultura in tutte le sue forme - dal cinema alla poesia, dal teatro alla narrazione. Amelia Di Corso, presidente dell’Associazione L’Avvelenata, ci racconta qualcosa di più sul Premio e sull’evento. Sostanze D’Autore il 17 luglio a Villa Ada: com’è nato questo evento? L’evento, promosso e organizzato da L’Avvelenata, con Giulia Pera e Lida Ricci e il supporto di HF4, Villa Ada e il patrocinio della Regione Lazio, nasce con lo scopo di premiare i migliori testi iscritti al concorso per racconti e poesie “Premio Letterario L’Avvelenata”, cercando di dar vita alle opere vincitrici attraverso le interpretazioni degli attor

Vedi Napoli e poi muoviti

Immagine
di Ugo Leone “vedi Napoli e poi muoviti” era l’invito contenuto in un grande striscione rivolto ai partecipanti al G20 svoltosi a Napoli il 22 e il 23 luglio dedicato ai temi dell'Ambiente del Clima e dell'Energia. Vedi Napoli. Eh sì perché la scelta di Napoli come sede di questo importante evento non era casuale se si riflette su cosa è stata ed è questa città.  Ne avrà avuto un’idea chi si fosse affacciato dai balconi di Palazzo reale (sede dell’incontro) sulla piazza del Plebiscito così chiamata dopo che il plebiscito del 21 ottobre 1860 decretò l'annessione del Regno delle due Sicilie al Regno d’Italia. Chi si fosse affacciato aveva di fronte la grande piazza chiusa in fondo dalla chiesa dedicata a san Francesco di Paola che, come è ben chiaro, non è il Francesco d’Assisi, al quale deve il nome Papa Francesco e al quale molto si deve in termini di sensibilità all’ambiente le cui componenti naturali chiamava fratelli e sorelle. Alle spalle di questa chiesa avrebbe potuto

Successo degli azzurri Tokyo

Ieri a Tokyo gli azzurri hanno vinto tre medaglie di bronzo: Elisa Longo Borghini nella prova in linea di ciclismo, Odette Giuffrida nel judo e Mirko Zanni nel sollevamento pesi. Delusione per Benedetta Pilato, squalificata nei 100 rana. Nella notte italiana, sono arrivate la quarta medaglia di bronzo - Niccolò Martinenghi nei 100 metri a rana - e la seconda d’argento - il nuoto 4x100 (Alessandro Miressi, Thomas Ceccon, Lorenzo Zazzeri e Manuel Frigo) In prima pagina • Incendi in Sardegna nell’Oristanese, le fiamme minacciano le case • Renzi lancia messaggi a Letta per l’elezione suppletiva di Siena: «Enrico ci faccia sapere se vuole i nostri voti» • In Italia ieri sono stati registrati 7 morti di Covid. Il tasso di positività è salito al 2,7%. I ricoverati in terapia intensiva sono 178 (+6), le persone vaccinate 30.055.326 (il 50,7% della popolazione) • Figliuolo vuole calmierare il prezzo dei tamponi. A Pescara i NoVax hanno aggredito un gazebo di Forza Italia. L’attrice Claudia Geri

Partiti e Pronto Soccorso. Una matrice visionaria

Con la formazione del governo Draghi è stato allestito a Palazzo Chigi uno spazio clinico riservato. Per mettere in osservazione permanente lo stato patologico dei partiti politici italiani (con varianti deboli ma anche con varianti comatose e in generale fenomeni di deriva, fenomeni di recidiva e fenomeni di recente insorgenza). In questo spazio agisce un comitato segreto formato da politologi e patologi in inedito connubio. Il comitato non riceve compensi e quindi non vi sono nemmeno forme amministrative tracciate circa il suo funzionamento. Sono transitati in apparente veste di revisori tecnici una volta il vicepresidente della Corte Costituzionale prof. Giuliano Amato (che avendo accesso storico al Palazzo era alla ricerca di uno zainetto dismesso nel 1987) e una volta il dottor Gianni Letta (formalmente alla ricerca di una cravatta prodotta da Palazzo Chigi in occasione del G7 di Napoli). Non è stato dato accesso invece all’avv. Giuseppe Conte che ricordava che in quel locale eran

Un enigma del '700 non ancora risolto

Immagine
L’incudine e il martello è la soluzione dell’«indovinello doppio» di Mirella Argentieri proposto la volta scorsa. E, a proposito della sua raccolta di enigmi, si è accennato a Leone Santucci, che ebbe a definire «ombre poetiche» le doppie significazioni, che i versi assumono in tale tipo di composizioni. Leone Santucci, canonico della chiesa di S. Giovanni a Lucca, fu uno stimatissimo poeta vissuto tra il 1636 ed il 1724; oltre ad opere di carattere religioso, egli compose circa centocinquanta sonetti enigmistici, che si ritrovano riprodotti in diverse preziose edizioni (Parma 1760, Genova 1761, Viterbo 1765, Venezia 1788, Palermo 1714, Bologna 1730, ecc.) tutte comunque a firma di Caton l'Uticense , imperfetto anagramma del nome e cognome del sacerdote. Sono enigmi che fanno respirare un'aria di modernità; in più di un'occasione pare quasi che l'autore anticipi le attuali tecniche enigmistiche. È frequente, infatti, l'uso di bisensi inseriti armoniosamente nel sol

Obbligo del Green Pass per eventi e ristorante

Dal 5 agosto il green pass sarà obbligatorio per ristoranti, eventi e sport al chiuso. Le discoteche non riaprono. Modificati i parametri per il cambio dei colori delle regioni. Lo stato d’emergenza è prorogato al 31 dicembre. In prima pagina Draghi: «L’invito a non vaccinarsi è un invito a morire» Il governo pone la fiducia sulla riforma della giustizia, che sarà in aula dal 30 luglio. Il Csm boccia il testo È saltato fuori un video che mostra Youns El Bossettaoui colpire con un pugno l’assessore di Voghera Massimo Adriatici, prima di venire ucciso Un autobus è caduto in una scarpata a Capri. L’autista è morto, più di venti i feriti Secondo uno studio inglese, la variante delta non buca il vaccino In Italia ieri sono stati registrati 15 morti di Covid. Il tasso di positività è salito al 2,3,%. I ricoverati in terapia intensiva sono 158 (0), le persone vaccinate 28.896.000 (il 48,8% della popolazione) Figliuolo vuole vaccinare il 60% dei ragazzi entro settembre. Irene Pivetti è accusat

Il leghista Massimo Adriatici, uccide marocchino dopo una lite

L’assessore alla Sicurezza del Comune di Voghera, il leghista Massimo Adriatici, ha ucciso con un colpo di pistola un marocchino dopo una lite davanti a un bar   In prima pagina Alla Camera il ministro Marta Cartabia ha difeso la bontà della sua riforma del processo penale e ha annunciato una commissione interna per indagare su tutte le carceri dove ci sono state rivolte nel 2020 Marinella Soldi è la nuova presidente della Rai In Italia ieri sono stati registrati 21 morti di Covid. Il tasso di positività è salito all’1,8%. I ricoverati in terapia intensiva sono 158 (-7), le persone vaccinate 28.411.391 (il 47,9% della popolazione) I guariti dal Covid potranno fare un’unica dose di vaccino dopo 12 mesi. Il ministero della Salute ha pronta una circolare La variante Delta è diffusa in 124 Paesi, 13 in più rispetto all’ultima settimana. A Tokyo, dove domani si inaugurano le Olimpiadi, ma così tanti contagi da gennaio. In Francia boom di contagi: oltre 21 mila, il 96% tra i non vaccinati A

La Transizione: il contributo di Aldo Di Russo

1 Quasi ogni giorno mi capita di leggere sui giornali o trovare nella posta privata, appelli o invocazioni relative ai pericoli derivanti dalle crepe e dai crolli dei pilastri fondanti della nostra civiltà e, come conseguenza, della necessità di riflettere e lavorare per ricostruire una struttura coesa e condivisa che possa tenere insieme i valori e i diritti per proporre nuove regole del gioco. Stamattina un alto esponente di un partito di governo si è fatto ricevere dal Presidente del Consiglio; dai resoconti del colloquio si ricava di come abbiano discusso della necessità di riaprire le discoteche e non dei licenziamenti in tronco o delle violenze gratuite nelle carceri. È lo specchio di un problema economico? Di un problema politico? Certo, anche, ma il disastro è culturale. È il crollo di un sistema di regole e relazioni che non è più in grado di sostenere sviluppo e progresso e che nella sua lotta scomposta per sopravvivere alla sua stessa incapacità sta trascinando nel crollo le

Il fondatore di Amazon è andato nello spazio

Jeff Bezos è andato nello spazio a bordo del suo razzo privato. Ha sfiorato i 100 chilometri di altitudine, è rimasto qualche minuto nello spazio suborbitale, poi è rientrato a Terra. L’intera esperienza è durata 11 minuti In prima pagina Al Senato sono stati presentati oltre mille emendamenti al ddl Zan I magistrati antimafia Gratteri e De Raho si pronunciano contro la riforma della giustizia della ministra Cartabia: «Salterà il 50% dei processi», «Conseguenze sulla democrazia e la sicurezza in Italia». Alla Camera, pioggia di emendamenti grillini Anche Macron potrebbe essere stato spiato con il software Pegasus. Il cellulare del presidente francese è nella lista dei 50 mila numeri di telefono di potenziali obiettivi di spionaggio da parte di non meglio identificati governi mondiali Il numero uno di Tokyo 2020 non esclude la cancellazione dei Giochi all’ultimo minuto se la situazione dei contagi dovesse peggiorare La pallavolista italiana Paola Egonu è stata scelta dal Cio fra i porta

Tappeto rosso per la copertura a tappeto de "I Messaggeri d'Abruzzo"

Immagine
Un tour mediatico piuttosto impegnativo e senza precedenti in Abruzzo per il lancio del secondo volume de "I Messaggeri d'Abruzzo nel Mondo" dell'autore newyorkese Dom Serafini, tour partito il 4 luglio da Pescara alla Libreria Mondadori e quindi proseguito a Guardiagrele, L'Aquila, e Giulianova, per completarsi a Vasto il 17 luglio. Cinque tappe che hanno coperto tutte e quattro le provincie, impegnando 21 relatori, due dirette via Facebook ed un collegamento via Zoom.             A Pescara ha presentato il giornalista  Generoso D'Agnese , esperto di emigrazione e collaboratore del "Messaggero Sant'Antonio", "L'Osservatore Romano" e "AmericaOggi". Sono intervenuti:  Antonio Bini , direttore della rivista "Abruzzo nel Mondo", e  Laura Di Russo , responsabile ufficio Emigrazione Regione Abruzzo. Antonio Bini ha dettagliato il suo intervento, incluso nel libro: "gli abruzzesi non sono solo quelli che risiedono