Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2021

I giochi politici aumentano le possibilità di un'insolvenza del governo

I giochi politici aumentano le possibilità di un'insolvenza del governo. La minaccia di insolvenza si è già verificata in passato, ma questa volta si presenta più grave e più probabile. I repubblicani in Parlamento si rifiutano di alzare il tetto consentito del debito pubblico, anche se il bisogno di prendere a prestito deriva dalla tendenza bipartitica di gestire grandi deficit di budget. Sono d'accordo che si debba pagare i debiti, ma si apprestano a bocciare una proposta dei democratici che consentirebbe appunto al governo il puntuale pagamento. Se il tetto non sarà alzato o sospeso, il governo non sarà più in grado di prendere denaro a prestito, dovrà scegliere fra non pagare gli stipendi dei militari, i benefici sociali come le pensioni, o gli interessi sui capitali prestati dagli investitori. Situazione molto grave, che potrebbe mettere in forse la ripresa economica, su cui tutti, anche i repubblicani, contano per il rilancio del paese. SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 27

Tornare a cinema per vedere “A Hero” di Asghar Fahradi

Immagine
Le scale di un restauro ad una delle tombe monumentali di Naqsh - e Rostam, un sito archeologico iraniano strepitoso ed emozionante, e poi le scale di un condominio popolare di Shiraz, scale da salire e scale da scendere. Le prime le sale il protagonista, un uomo che vuole ritornare alla vita, le seconde le scende una bella ragazza con un chador svolazzante con sul volto la gioia che solo l’amore può dare. Una porticina che si apre e fuori la libertà, un permesso solo per due giorni fuori dal carcere e una storia che si dipana con lentezza ma con un ritmo incalzante. Come sempre contraddizioni che si inseguono, che si intrecciano, che diventano storia, finzione e realtà. “A Hero” (in persiano Ghahreman) l’ultimo capolavoro del premio Oscar Asghar Fahradi, il genio ed il talento iraniano che non salta generazioni di cineasti. Una storia kafkiana, una storia fatta di cose non dette che diventano verità, verità che diventano calunnie e bugie, speranze che si trasformano in incubi. Premiat

Perle di saggezza Settembre 2021

Buona ripresa a tutti, augurandoci che le uniche ondate siano solo quelle di quest'estate al mare. Buona vita Tiziana "Se qualcuno ti tradisce una volta, è un suo errore, se qualcuno ti tradisce due volte è un tuo errore.“  Eleanor Roosevelt "Scrivere è sempre nascondere qualcosa in modo che poi venga scoperto". Italo Calvino "Non sono ancora arrivato alla verità, però mi sono liberato dell'errore". Sant'Agostino "Si ha soltanto in ritardo il coraggio di ciò che si sa". A. Camus "L'uomo crede di volere la libertà. In realtà ne ha una grande paura. Perché? Perché la libertà lo obbliga a prendere delle decisioni, e le decisioni comportano rischi". Erich Fromm "Quand'ero piccolo i miei genitori hanno cambiato casa una decina di volte. Ma io sono sempre riuscito a trovarli". Woody Allen "La cultura è una difesa contro le offese della vita". Cesare Pavese "Le cose peggiori sono sempre state fatte con l

Un informatore dell'F.B.I. era tra la folla nell'assalto al Campidoglio

SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DI DOMENICA 27/09/2021 (TUTTI I TITOLI DELLE PRIME PAGINE DEI 10 FASCICOLI DI CUI È COMPOSTO IL GIORNALE DI OGGI) - 1 / 28 pagine: THE NEW YORK TIMES. Le forze di polizia, mostrano limiti nelle investigazioni su una morte. Quando un poliziotto ammazza, il Texas fa intervenire le guardie forestali. - Una nazione trasformata dalla Merkel - Un informatore dell'F.B.I. era tra la folla nell'assalto al Campidoglio. - I Marines permettono agli indiani Sikh di indossare il turbante in servizio (con foto di un soldato in uniforme e turbante) - Le scuole si affollano per i test sul covid in tutta America.  - 2 / 16 pagine. REAL ESTATE.  Un solo titolo in prima pagina, con una grande fotografia della casa:  La grande casa gialla. Affittando una villa a Brooklyn, un gruppo di artisti vivono e lavorano insieme con accanito idealismo. - 3 / 6 pagine. METROPOLITAN. Negozi che vendono marijuana fioriscono nelle terre delle tribù. Con i responsabili dello stato di N

Germania: SPD e CDU praticamente pari con (25% voti)

In prima pagina • Luca Morisi è indagato a Verona per droga • Richard Gere testimonierà a Palermo contro Salvini nel processo sul caso Open Arms • Con una larga maggioranza gli svizzeri hanno approvato il referendum sui matrimoni omosessuali • In provincia di Viterbo un uomo ha ucciso la moglie a colpi di fucile e poi si è suicidato davanti alla figlia • La vicequestore Schilirò in piazza con i No Green Pass: «Io avanti con o senza divisa» • In Italia ieri si sono registrati 44 morti di Covid. Il tasso di positività è all’1,1%. I ricoverati in terapia intensiva sono 483 (+2), i vaccinati 41.974.105 (il 70,83% della popolazione) • Un giudice federale blocca l’obbligo vaccinale nelle scuole di New York • A San Marino l’aborto è diventato legale • L’esercito israeliano ha ucciso quattro palestinesi nel corso di un’operazione contro Hamas in Cisgiordania • La Lazio ha vinto il derby di Roma: Sarri ha battuto Mourinho per 3 a 2. Per la Juventus primo successo stagionale in casa: 3-2 sulla S

Giuseppe Saragat, primo socialista Presidente della Repubblica

Saragat è il primo socialista ad essere eletto Presidente della Repubblica, dopo una vita dedicata alla politica ed alla causa del socialismo democratico. I suoi grandi avversari politici, fin dal suo ingresso nella vita politica, erano stati i comunisti, o forse più esattamente la versione leninista — stalinista del comunismo. L'elezione di Giuseppe Saragat Presidente della Repubblica 28 dicembre 1964: il Parlamento in seduta comune (deputati e senatori: non sono ancora presenti i rappresentanti delle regioni, secondo quanto stabilito dall'art. 83, n. 2, della Costituzione in quanto le regioni non sono ancora state costituite) al ventunesimo scrutinio elegge Giuseppe Saragat Presidente della Repubblica. È stata una battaglia lunga e difficile: il 7 agosto il Presidente Antonio Segni è stato colto da un ictus celebrale durante una discussione al Quirinale con Saragat, Ministro degli Esteri, e Aldo Moro, Presidente del Consiglio dei Ministri. Il 10 agosto Cesare Marzagara, Presi

Italia: crescita al +6% nel 2021

Secondo l'Economic Outlook Europe di settembre, dell'agenzia Usa Standard and Poor's Corporation ( S&P ), le stime di crescita dell'Italia nel 2021 sono salite al +6%(dal +4,9% previsto a fine giugno), per il 2022 ci si attende una crescita al +4,4%, mentre per il 2023 del +1,8%. ln rialzo anche le prospettive di crescita dell'Europa. Stando a quanto si legge nel Report S&P: "Il rimbalzo dell'economia europea da quando sono state tolte le restrizioni in marzo-aprile è stato sorprendentemente forte, sia in termini di Pil che di occupazione, spingendoci ad alzare le nostre stime di crescita al 5,1%, dal 4,4% della nostra precedente previsione". S&P Global ha alzato le stime di crescita dell'Italia nel 2021 al +6%, dal +4,9% previsto a fine giugno. Limate da +4,9% a +4,4% quelle per il 2022 mentre è confermata una crescita del +1,8% nel 2023. Moondo https://moondo.info/italia-crescita-al-6-nel-2021/?utm_source=Blogger

Elezioni in Germania: rinnovare la democrazia dal centro? Si può

Questa sera conosceremo il sinora incerto risultato delle elezioni tedesche, che potrà determinare importanti conseguenze nel- per definizione- sempre delicato equilibrio geopolitico mondiale, nella organizzazione istituzionale e gestionale dell’Unione Europea, nei rapporti – diversi ma fondamentali per tutti i partner- con la Francia e l’Italia. Il risultato di oggi e le probabili lunghe trattative per la formazione di uno stabile governo e del suo programma forniranno inoltre chiavi interpretative della profonda mutazione in atto, non soltanto in Italia, nel modificato rapporto tra democrazia rappresentativa e democrazia partecipativa imposto nel tempo presente per la realizzazione dell’eucrazia (il buon governo). Quando il contenitore, ovvero il metodo, non riesce più a dar respiro al contenuto Oggi i cittadini tedeschi votano, con presumibile composta partecipazione, il loro nuovo Bundestag con un sistema sostanzialmente proporzionale e soglia di sbarramento. Il metodo tedesco prev

Istat: aumenta la fiducia dei consumatori

Secondo l'Istat l'aumento dell'indice di fiducia dei consumatori "riflette un diffuso ottimismo soprattutto sulla situazione economica generale e su quella corrente. In particolare, il clima economico e quello corrente registrano gli incrementi più marcati (rispettivamente, da 132,4 a 143,6 e da 112,0 a 116,1); il clima personale e quello futuro evidenziano aumenti più contenuti (da 110,8 a 111,5 il primo e da 122,5 a 124,7 il secondo)". L'indice di fiducia dei consumatori è ai massimi storici, risultato più alto registrato negli ultimi 23 anni. Moondo https://moondo.info/istat-aumenta-la-fiducia-dei-consumatori/?utm_source=Blogger

L'esigenza di una legge elettorale interamente proporzionale

Tra un anno e mezzo circa, gli italiani saranno chiamati ad eleggere il nuovo parlamento, composto da circa 2/3 dei deputati e senatori attuali in conseguenza della riforma costituzionale tenacemente voluta dal Movimento 5 Stelle, quando ancora contava qualcosa. E’ stata una riforma completamente sbagliata, frutto di un demagogico populismo ma con la quale bisogna comunque fare i conti. Un terzo di deputati e senatori non saranno rieletti. Il numero aumenta se si tiene conto anche di un certo ricambio dei deputati e senatori attuali: comprensibile quindi che fin da ora sia iniziata la lotta degli eletti attuali per conquistare quel minimo di benemerenze politiche necessarie per presentarsi nuovamente agli elettori con qualche probabilità di successo. Le forze politiche, nessuna esclusa, vanno subendo un processo di frantumazione difficilmente arrestabile e che sembra anzi destinato ad assumere maggiori proporzioni nei prossimi mesi. Un seggio in parlamento è oggetto di molte ambizioni,
Comitato del C.D.C. (Centro di controllo e prevenzione delle malattie) appoggia la terza dose per gli anziani. Lasciati fuori i lavoratori della salute in dissidio con l'F.D.A. (Ente di controllo del cibo e delle malattie).  Un influente pannello del C.D.C. ha approvato la terza dose del vaccino Pfizer per gli ultra sessantacinquenni, lasciando però fuori dagli elenchi degli ammissibile categorie particolarmente esposte al rischio, come i lavoratori della salute e gli insegnanti, che erano stati invece inclusi dagli esperti del F.D.A. Nei prossimi giorni ci si aspetta di risolvere il dissidio. SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 24/09/2021 (TITOLO+ COMMENTO ) PRIMA PAGINA -  Boko Haram svanisce, e una città della Nigeria è impaurita. Gli ex-ribelli vivono adesso accanto alla gente che hanno sempre minacciato.  Per più di un decennio, gli estremisti del gruppo Boko Haram hanno terrorizzato il nord della Nigeria, ammazzando migliaia di abitanti, rapendo ragazzine dalle scuole e mandando

La Cina si prepara al collasso di Evergrande

La Cina si prepara al collasso di Evergrande, colosso immobiliare con 305 miliardi di dollari di debiti. Pechino, in una nota ai funzionari locali, ha detto di prepararsi a una «possibile tempesta». Sarà la Lehman Brothers del 2021? In prima pagina • È arrivata la sentenza d’appello sulla trattativa Stato-mafia. Assolti Dell’Utri e i carabinieri Mori, De Donno e Subranni. Confermata la condanna per i boss Bagarella e Cinà • All’assemblea di Confindustria Draghi chiede a imprese e sindacati un patto sociale, assicura che il governo non alzerà le tasse e che quest’anno la crescita sarà del 6% • Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto per il taglio delle bollette di luce e gas. Ci saranno benefici per più di tre milioni di famiglie e sei milioni di imprese • Tensione nella Lega. Luca Morisi, lo spin doctor che gestiva la Bestia social di Salvini, se ne va: sembra sia stato fatto fuori dai governisti («Matteo viene consigliato male»). Intanto, però, al Senato 19 leghisti su 64 no

Il primato della politica

Immagine
Domani pomeriggio a Sutri - la ridente cittadina della Tuscia famosa per la sua storia millenaria e nota alle cronache per le gesta del suo sindaco, il critico d’arte e parlamentare professor Vittorio Sgarbi – nella splendida sede del Museo Doebbing si terrà la presentazione di un libro scritto dal giornalista Piero Meucci che raccoglie i diari inediti di un uomo che ha attraversato la storia recente del nostro Paese lasciando il segno indelebile delle sue idee e dei suoi progetti: “ Ettore Bernabei il primato della politica ” (Marsilio editore 2021). Ettore Bernabei è stato per 14 anni il direttore generale della RAI e, dopo una significativa parentesi da manager di una importante società dell’IRI, ha dato vita nel 1992 a uno dei progetti imprenditoriali e culturali più rilevanti varati in Italia: la società di produzione televisiva Lux vide. Bernabei condensa alcuni valori che la società attuale fatica a recepire: dal rapporto di solidarietà e di condivisione culturale e politica cos

La riforma della giustizia. Facciamo il referendum

Piero Sansonetti continua il suo convincente impegno quotidiano per permettere anche all’Italia di riappropriarsi della garanzia di civiltà che la giustizia serena, forte, garante della applicazione del diritto offre alla vita sociale e singola di ogni cittadino. Ancora nei giorni scorsi il direttore del quotidiano il Riformista ha risposto alla solita richiesta manettara del direttore del Fatto quotidiano, questa volta contro il Referendum sulla giustizia e chi ha firmato per la sua indizione (o mafioso o imbecille secondo il giornalista contian-davighiano). Considerata la mia personale imbecillità scorrendo la stampa mi sono imbattuto in un articolo apparso su Left, dove Stefania Limiti, incurante delle sentenze della Cassazione, anzi disdegnandola, secondo il piagnon Pignatone pensiero dell’ex procuratore di Roma, amico a fasi alterne dell’ex magistrato Palamara, nobilita storicamente il più che bocciato teorema di Roma capitale storicamente corrotta . Left commentando un libro tito

La Banca Centrale segnala un piano di riduzione degli aiuti per la pandemia

La Banca Centrale segnala un piano di riduzione degli aiuti per la pandemia. I responsabili della Banca Centrale hanno comunicato ieri che si apprestano a ridurre l'acquisto di titoli obbligazionari che hanno finora usato per sostenere l'economia e che l'anno prossimo alzeranno il tasso di interesse, mandando un chiaro segnale che si preparano a tagliare gli aiuti monetari dato che l'ambiente finanziario si sta riprendendo dopo lo shock della pandemia.  SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 23/09/2021 (TITOLO+ COMMENTO ) PRIMA PAGINA - Il Presidente ricorre a misure più dure al confine. Ostacolato dai tribunali e dal Parlamento, usa le tattiche di Trump. Le immagini avrebbero potuto arrivare direttamente dal governo Trump: agenti a cavallo che circondano famiglie di disperati Haitiani al confine con il  Messico. Di fatto, lo sforzo aggressivo di far fuori una specie di accampamento e deportare gli oltre 15.000 Haitiani che lo abitano a Del Rio (Texas) è parte delle risposta

Ultime notizie: il Patto di ferro Conte-Letta

L’accordo è stato raggiunto: a Roma il Movimento 5 Stelle vota il candidato del PD Gualtieri e Conte sarà il candidato di PD e Cinque Stelle nel collegio di Roma lasciato libero da Gualtieri . La sindaca Raggi sarà nel comitato di garanzia del Movimento, insieme a Di Maio e Fico, dove aspira ad assumere la carica di vicepresidente. Ma per lei è importante occupare questo posto portando in dote da Roma un significativo pacchetto di voti. E' evidente che il patto Conte-Letta, con la benedizione di Romano Prodi, avrà come primo banco di prova l' elezione del nuovo Capo dello Stato e subito dopo la nuova legge elettorale che dovrà essere tale da determinare un parlamento diviso tra due schieramenti, centro sinistra e centro destra. Terzo obiettivo la vittoria elettorale del 2023 e il ritorno di Enrico Letta a Palazzo Chigi. In politica può capitare di fare dei bei sogni e si sa che quando si sogna non si tiene conto né della dinamica degli eventi, nè dei numeri, né tantomeno delle