Desertificazione bancaria: dovremmo scegliere casa vicino ad una banca?

In futuro dovremo scegliere una casa in funzione della vicinanza ad una banca? Questa malsana ipotesi mi arriva da un dato: il ritmo delle chiusure di filiali bancarie negli Stati Uniti è raddoppiato dal 2020.





Per alcune persone, tra cui ad esempio quelle a basso reddito, i residenti in aree rurali, anziani e disabili, la mancanza o la riduzione di filiali nelle vicinanze potrebbe compromettere l'accesso ai servizi bancari. Lo stesso vale per coloro che incontrano ostacoli nell'uso dei servizi online.





Si fa strada dunque una nuova bella combo: ➡ "Desertificazione bancaria".





Ma che cosa diavolo è un "deserto bancario"?





Viene definito come una zona priva di una filiale bancaria fisica entro un certo raggio geografico. Tale raggio è determinato dal tipo di comunità in cui si trova la circoscrizione censuaria: 2 miglia per le comunità urbane, 5 miglia per le comunità suburbane e 10 miglia per le comunità rurali.





Perchè però scrivo "miglia" e non "Km"? Perche in USA hanno una bella dashboard interattiva (che trovi linkata nel primo commento) che identifica rapidamente i deserti bancari in tutti e 50 gli Stati.





Sapere dove ci sono poche o nessune filiali bancarie nelle vicinanze potrebbe contribuire a creare nuove soluzioni per chi ne ha potenzialmente bisogno o... sapere dove non comprare casa!





P.S.
Prima di fare i fenomeni dicendo che a voi delle banche non interessa e che operate solo online, ricordatevi che le filiali, nel bene e nel male, sono una risorsa importante per il business del sistema Italia, che senza di loro le nostre PMI non riuscirebbero a lavorare.



Moondo
https://moondo.info/desertificazione-bancaria-dovremmo-scegliere-casa-vicino-ad-una-banca/?utm_source=Blogger

Commenti

Post popolari in questo blog

Letture estive: “Io sono il Potere”, ovvero il cinismo rarefatto

Riserva Naturale Lago di Posta Fibreno: un’oasi verde al confine tra Lazio, Molise e Abbruzzo!

Un pezzo di pane (da un racconto di Ignazio Silone)