Donne ed erbe medicinali

Le “donne di medicina” della preistoria, quelle che, mentre gli uomini andavano a caccia, raccoglievano frutti ed erbe e ne studiavano le proprietà mediche facendoli assaggiare a qualche animale. Tra i rimedi noti già migliaia di anni fa:





  • la consolida maggiore per cicatrizzare le ferite,
  • il luppolo contro l’artrosi,
  • l’aglio per eliminare i vermi (frequentissimi, i bambini giocavano con la terra e se la mettevano in bocca),
  • il papavero come sonnifero,
  • certe muffe come antibiotici (mangiare pane di segale ammuffito faceva bene alla pelle),
  • la corteccia di salice (analgesica, antinfiammatoria, antipiretica).
  • erbe medicinali
    Erbe come medicinali sono note già dalla preistoria. Photo credit: VIVIANE6276 by Pixabay

    La storia del rospo baciato dalla principessa e delle renne di Babbo Natale ha un fondamento medico: l’essudato di pelle di rospo, se masticato, ha effetti allucinogeni. L’urina di renna presenta quantità non velenose del fungo amanita, ottimo per drogarsi [Cionci, Sta].





    [sc name="abbanteprima"]



    Anteprima


    Moondo
    https://moondo.info/donne-ed-erbe-medicinali/

Commenti

Post popolari in questo blog

La casa di Magnum P.I. verrà demolita segnando la fine di un'era

Porta scorrevole esterno muro: una scelta di design

The Real Kattegat: sai dove si trova realmente questa terra?