Clamoroso, l'AD di Autostrade guadagna 400 mila € al mese! 

Clamoroso, l'AD di Autostrade guadagna 400 mila € al mese! 


Giovanni Castellucci, 59 anni, marchigiano, uomo di fiducia dei Benetton amministratore delegato di Atlantia e di Autostrade, guadagna 400 mila euro al mese. Da quando ha assunto l’incarico nel 2006 ha incassato compensi per quasi 40 milioni, di cui 4,9 l’anno scorso, mentre nel 2008 (con il rinnovo della concessione) ne ha guadagnati 5,8 milioni, più di Sergio Marchionne. Se venisse rimosso o se i suoi poteri o i suoi emolumenti venissero ridotti, scatterebbe immediata un’indennità forfettaria di circa 11 milioni [Gabanelli-Gerevini, CdS].

Decreto Genova


Il decreto su Genova è ancora bloccato, cioè non è ancora stato mandato alla firma del presidente Mattarella. Sembra che contenga buchi normativi e contabili che i funzionari dell’Economia per ora non sono riusciti a risolvere. In rete il ministro Toninelli, che vorrebbe un ponte «luogo di incontro in cui le persone possono vivere, possono giocare, possono mangiare» è subissato. È diventato virale il post del genovese Simone Pagano, che replica al ministro «serve solo un cazzo di ponte, perché lei vuole fare un ponte/centro commerciale/parco qui nel quartiere più inquinato di Genova... dentro al greto di un fiume che straripa..., avanti ministro, venga tra i cittadini a prendersi la democrazia diretta». Gino Paoli ha scritto: «Sì, deve essere bellissimo mangiare mentre passano i camion col rimorchio... Quando uno si mette in competizione col più grande architetto del mondo (Renzo Piano), vuol dire che è un cretino». Il Giornale e Libero riferiscono di una possibile azione di protesta sotto la casa di Grillo, il quale, secondo la Stampa, sarebbe allarmato al punto da aver telefonato a Di Maio e avergli chiesto: «Luigi, dimmi che sta succedendo».

«Nel frattempo il provvedimento si è trasformato in un “decreto urgenze” che mette insieme altre emergenze nazionali, in tutto 40 articoli dove solo otto riguardano il capoluogo ligure». Ieri Salvini ha detto: «Non so nemmeno in quale ministero si trovi il decreto» [Pucciarelli, Rep]

La regina Paola del Belgio colpita da ictus


L’ex regina Paola del Belgio è stata colpita da un ictus mentre si trovava a Venezia. Ottantun’anni, moglie di re Alberto e madre dell’attuale sovrano Philippe, per lungo tempo protaginista delle cronache rosa nostrane, martedì sera è stata ricoverata d’urgenza ma non è mai stata in pericolo di vita. Ieri sera è tornata a Bruxelles con un volo privato.

«È lei l’ultima regina italiana, anche se su un trono straniero, quello belga lasciato cinque anni fa, insieme al marito Alberto quando aveva 76 anni. Al loro posto il figlio Filippo e la nuora Matilde. Volevano anni per se lontani dagli impegni pubblici, per vivere quel tempo privato che a un regnante è negato. Oggi che è stata colpita dall’ictus, quel tempo sembra ancora più prezioso. Anche perché la vita di questa regina non è sempre stata facile, anche se è certo nata sotto un’ottima stella, settima figlia di Fulco Ruffo di Calabria, principe e asso dell’aviazione. Bellissima, la più ricercata nei balli di debutto durante la Dolce Vita. Fu allora, in un ricevimento all’ambasciata belga per l’incoronazione di Papa Giovanni XXIII, che incontrò il principe Alberto» [Corbi, Sta].

[sc name="abbanteprima"]

Anteprima
Moondo
https://moondo.info/clamoroso-lad-di-autostrade-guadagna-400-mila-e-al-mese/

Commenti

Post popolari in questo blog

La casa di Magnum P.I. verrà demolita segnando la fine di un'era

Porta scorrevole esterno muro: una scelta di design

The Real Kattegat: sai dove si trova realmente questa terra?