Anteprima del 26/02/2018

Clamoroso «Quasi 1.600 operazioni bancarie, in ingresso e in uscita, per un controvalore di oltre 642 milioni, in un periodo compreso tra il 17 giugno 2009, all’epoca del quarto governo Berlusconi, e il 25 gennaio 2013, durante il governo Monti. Di queste transazioni ben 425, per 43,2 milioni, erano in capo all’Agenzia informazioni e sicurezza interna (Aisi) e altre 20, per 6,2 milioni, alla gemella Aise (cioè i servizi segreti - ndr). Il singolo trasferimento di fondi più pesante è datato 16 marzo 2012: 88,5 milioni. Molti pagamenti sono stati realizzati tramite comuni strumenti di home banking. Date, identificativi, numeri di conto, causali: noleggi di auto e moto, saldi di fatture a fornitori, versamenti a società e persone, quietanze di affitti. Soprattutto nomi. Questo è l’estratto conto della Presidenza del Consiglio e dei Servizi segreti nazionali contenuto in decine di pagine di documenti in chiaro che Il Sole 24 Ore ha potuto visionare. Una costante unisce questa mole di dati: provengono tutti dal gruppo Banca Popolare di Vicenza» [Borzi, Sole]. Cose di cui parlano tutti Padoan si difende dalle critiche europee sui conti («con una crescita al +1,8% non siamo più fanalino di coda»), porte in faccia a Fassino che cerca una mediazione con la sinistra-sinistra, morte di Bacalov, Ventura esonerato, Tavecchio punta su Ancelotti, la fine di Mugabe, dittatore dello Zimbabwe da 37 anni, messo agli arresti domiciliari dopo la ribellione dell'esercito, in California curato un paziente affetto dalla sindrome di Hunter col taglia-e-incolla, ovvero l'«editing», del dna (il paziente si chiama Brian Madeux, è la prima volta al mondo per un'operazi
Moondo
http://moondo.info/?p=10638

Commenti

Post popolari in questo blog

La casa di Magnum P.I. verrà demolita segnando la fine di un'era

Porta scorrevole esterno muro: una scelta di design

The Real Kattegat: sai dove si trova realmente questa terra?