Roma: osteria Dar Nasone

Valida trattoria di quartiere che si
districa bene fra i classici della cucina romana e altre preparazioni
meno connotate geograficamente raccontate nelle lavagne a muro con il
fil-rouge di sapori schietti e ben definiti. Chi viene qui non si
aspetta, infatti, di mangiare piatti leggeri o dall'indole creativa,
bensì vuole cimentarsi con preparazioni sostanziose realizzate
mediamente bene.





La nostra ultima esperienza è
cominciata con delle buone polpettine "cor cacio" e con un
altrettanto valido caciofiore in carrozza servito con miele, per
proseguire con delle impeccabili interpretazioni della carbonara e
della gricia e con delle fettuccine al sugo di lepre davvero ottime.
Bene è andata pure con la coscia di maiale e con i saltimbocca alla
romana, così come con il tiramisù con cui abbiamo chiuso il pasto,
seguito da un caffè solamente discreto. Chi vuole bere il rosso
della casa, scelta che non consigliamo, può servirsi dal nasone
all'interno della sala da cui sgorga per l'appunto vino, mentre gli
altri possono scegliere da una carta limitata, senza indicazione
dell'annata e con opzioni di natura per lo più commerciale.





Roma: osteria Dar Nasone
Roma: osteria Dar Nasone (facebook.com)

Dar Nasone: ambiente





Semplice e accogliente, animato da
particolari simpatici come il suddetto nasone o la scritta
"Auditorium" a indicare il bagno.





Servizio: Cortese e alla mano, con il proprietario che suole sedersi al tavolo per prendere l'ordinazione.





Voto 3/5





Dar Nasone, Via Fezzan, 24/26 – Roma. Telefono 06/86200250.





Recensione tratta da "Il Saporario - Roma" de La Pecora Nera Editore.



Moondo
https://moondo.info/roma-osteria-dar-nasone/

Commenti

Post popolari in questo blog

La casa di Magnum P.I. verrà demolita segnando la fine di un'era

Che cos'è il roner e perché tutti ne parlano?

In Cina le Montagne Tianzi: i monti fluttuanti che hanno ispirato il film Avatar