La Casa Bianca scatena una raffica di cambiamenti politici mentre il giorno delle elezioni si avvicina

Di fronte alla possibilita’ che Trump perda le elezioni, il governo lotta per mettere in atto cambi di regolamenti in numerosi diversi campi. La sforzo e’ chiaro in molte agenzie: da limitare le ore che un autista puo’ passare alla guida di un camion, a dare al governo maggior liberta’ di raccogliere dati anche privati, da stabilire nuovi standard per distinguere un lavoratore indipendente da un impiegato a  permettere il trasporto di liquidi infiammabili sui treni merci. La fretta con cui si sta compiendo quest’azione per completare la politica anti-regolamenti in atto fin dall’inizio del governo Trump, e’ stata criticata anche da politici e addetti ai lavori repubblicani, anche perche’ salta o mette da parte i tempi previsti dalla legge per pubblici commenti.





SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 17/10/2020





PRIMA PAGINA





-      Nei sobborghi, le donne girano le spalle a Trump. Gli ultimi 4 anni hanno disturbato votanti di cui lui ha bisogno. Per quanto molti blocchi di votanti non abbiano cambiato idea rispetto al 2016 nonostante il caos che sta travolgendo il paese, un gruppo demografico invece e’ cambiato: le donne bianche dei sobborghi, che avevano fatto vincere Trump con un margine di 4 punti. I sondaggi mostrano adesso che il presidente sta perdendo quelle votanti per storici margini. Biden e’ in testa di 23 punti fra le donne dei sobborghi negli stati traballanti.





-      Trump alza le spalle sui suoi debiti. Durante l’ultimo incontro in Florida nella cosiddetta “town hall”, Trump ha definito il suo debito personale di 421 milioni, evidenziato dai documenti delle tasse, “una nocciolina” in confronto al totale delle sue proprieta’ che lui valuta a oltre 10 miliardi. Difficile giudicare senza un’analisi molto approfondita e dettagliata. E’ sicuramente vero che le sue proprieta’ soprattutto immobiliari (campi di golf, edifici, alberghi) valgono molto, ma sono sempre cariche di mutui e non e’ detto che siano sempre facilmente vendibili, mentre i 421 milioni sono dovuti da lui personalmente, a cominciare dall’anno prossimo.





-      Nell’Ovest rurale, le prigioni sono fulcri di infezioni. La parte montagnosa dell’Ovest, che per mesi aveva evitato il peggio dell’epidemia, si sta rapidamente trasformando in uno dei piu’ allarmanti punti caldi del paese. Dal Wyoming al Montana i casi aumentano piu’ che nel resto del paese, e un posto ne e’ particolarmente colpito: le prigioni, con le loro inevitabili caratteristiche di chiusura, e affollamento.





-      Il Messico scosso dall’arresto di un generale per traffico di droga. Dopo anni di indagini per scoprire chi era il grande trafficante conosciuto come “il padrino”, le autorita’ messicane e americane hanno scoperto il suo vero nome e l’hanno arrestato all’aereoporto di Los Angeles: si trattava di Salvador Cienfuegos,  non solo un importante generale ma anche Ministro della Difesa, e quindi proprio colui che avrebbe dovuto combattere il traffico di droga.





PAGINE INTERNE





-      Faticaccia per le schede nella riserva indiana. Gli uffici postali sono pochi e la posta e’ lenta nella Navajo Nation in Arizona. Puo’ essere cruciale nelle elezioni.





-      Pfizer estende  il processo del vaccino. La casa farmaceutica ha detto che non cerchera’ l’approvazione del vaccino prima di meta’ novembre, dopo aver sempre sostenuto la promessa di  Trump di un vaccino prima delle elezioni.





-      Un punto difficile nelle trattative sullo stimolo. La decisione se pagare per espandere i test alla gente senza sintomi  complica le trattative sullo stimolo.





-      Cambiamento di politica nei social media. La decisione di twitter di bloccare un dubbio articolo del New York Post su Hunter Biden dimostra quanto rapidamente i social media cambiano la loro posizione prima delle elezioni.





-      Deficit a record 3.1 trilioni. Il governo ha speso 6.35 trilioni nell’anno fiscale 2020, mentre il gettito delle tasse e altri introiti e’ stato di 3.42 trilioni. Gli aiuti per l’epidemia hanno alimentato la spesa. Il debito pubblico totale e’ cosi’ arrivato a 21 trilioni. -      Il partito comunista allo scoperto. I giorni in cui il governo centrale della Cina manovrava a Hong Kong da dietro le scene sono finiti.    



Moondo
https://moondo.info/la-casa-bianca-scatena-una-raffica-di-cambiamenti-politici-mentre-il-giorno-delle-elezioni-si-avvicina/?utm_source=Blogger

Commenti

Post popolari in questo blog

La casa di Magnum P.I. verrà demolita segnando la fine di un'era

The Real Kattegat: sai dove si trova realmente questa terra?

Porta scorrevole esterno muro: una scelta di design